Flavio Briatore e Roberto Cavalli si provocano sui social: "Il tuo locale è vuoto"

I due ex amici si sono scontrati duramente sui social accusandosi uno con l'altro di non avere abbastanza gente nel locale e di "essere vecchi" per le nuove generazioni

Tra Flavio Briatore e lo stilista Roberto Cavalli è "guerra" aperta, i due imprenditori si provocano a non finire sui social.

Tutto è iniziato il 23 agosto scorso con un post su Instagram. Roberto Cavalli lancia una frecciatina al veleno contro l'ormai ex amico Briatore. Sotto una foto che li ritrae assieme scrive: "Scusa Flavio, se il Billionaire (locale in Sardegna di Falvio Briatore, ndr) non è pieno non è colpa mia. Ti prometto che la prossima settimana verrò nel tuo locale, forse la mia presenza ti sarà di aiuto. Ho aperto a Porto Cervo il Just Cavalli Cafè perché mille clienti abituali del Just Cavalli Milano mi hanno chiesto di essere in Sardegna. Perché Porto Cervo invecchia... per gente vecchia come noi".

Nenache il tempo di accusare il colpo che due giorni dopo Flavio Briatore replica: "Roberto, sono molto sorpreso che tu sia tanto a favore della Costa Smeralda, quando in passato ne sei sempre stato molto critico. Ho qualche punto da discutere con te: stai affermando che hai accolto nel tuo locale a Porto Cervo mille ospiti da Milano. Strano poiché la licenza del tuo locale era per 200 persone, estesa a 300. Sono stupito che si parli di 'locale vuoto' quando TU hai dovuto chiudere molti dei tuoi locali nel mondo perché sono stati un flop". E ancora: "Dovresti sapere anche che alcuni clienti si sono lamentati per la vodka di qualità mediocre (ovviamente Cavalli) servita 'a forza' agli ospiti del tuo locale. Dovresti preoccuparti che stars come i Black Eyed Peas ed Enrique Iglesias si siano fermate al Just Cavalli, per poi venire al Billionaire. Caro Roberto, non è colpa mia che sei pieno di invidia, frustrazione e rabbia... è solo la tua natura".

Finita qui voi direte... E invece no. Le battute e le provocazioni al veleno vanno avanti. Con un Roberto Cavalli che parla di sue "magnifiche feste (dove) ti presentai Heidi Klum, fu la tua fidanzata per lungo tempo" e con un Flavio Briatore che registra un video nel quale elenca i suoi successi: "Qualcuno ha cercato di tirarci qualche calcetto, non c’è riuscito, lo abbiamo chiuso nella sua stalla ed è rimasto lì".

Ora la palla è tornata a centrocampo. Aspettiamo il prossimo attacco.

Commenti

giovanni951

Sab, 02/09/2017 - 15:48

mah...in effetti, parlando di moda, Cavalli non si sente quasi più. Farà la fine di Paciotti?

Tarantasio

Sab, 02/09/2017 - 16:27

mai metterei piede in questi due colorifici... auguri ai due baristi

Ritratto di marino.birocco

marino.birocco

Sab, 02/09/2017 - 18:16

Scontro tra titani.

bremen600

Sab, 02/09/2017 - 18:49

fra briatore e cavalli,non saprei chi scegliere.

Ritratto di mbferno

mbferno

Sab, 02/09/2017 - 20:45

Scaramucce stupide, da bambini dell'asilo,tipiche di più o meno riccastri annoiati con tempo da perdere. Tiremm innanz.

Ritratto di bonoitalianoma

bonoitalianoma

Sab, 02/09/2017 - 21:00

Il mondo è bello perché è vario ... se non finisci ingoiato in qualche forra che ti ingoia all'insaputa dei tuoi cari amici.

Ritratto di Maximilien1791

Maximilien1791

Sab, 02/09/2017 - 23:00

Dei veri gentleman non c'è che dire ....

Popi46

Dom, 03/09/2017 - 08:41

Zuffa da galletti nel pollaio

curatola

Dom, 03/09/2017 - 09:23

si tratta di fuoco amico . L'idea di coniugare la moda con lo spettacolo e l'intrattenimento é buona come quella dell'agriturismo. Peccato che da noi le strade di collegamento per raggiungere certi luoghi sono lente e disorganizzate. Qualcuno si svegli,grazie.

hellas

Dom, 03/09/2017 - 09:45

Due personaggi patetici, perfetto specchio di un paese finito....

lupo1963

Dom, 03/09/2017 - 10:07

Avessero il suo STILE , ricorderebbero Gloria Swanson in Viale del Tramonto . Invece tra pantofoline ricamate , occhialoni , chiome candide cotonate , al patetico aggiungono il grottesco .

il sorpasso

Dom, 03/09/2017 - 10:15

Cavalli può andare in un altro locale e basta. Sicuramente una cattiva pubblicità che il sottoscritto ne terrà conto!