Gwyneth Paltrow: "Ecco i miei segreti di bellezza"

Belli e in forma anche a 43 anni, con i segreti di bellezza di Gwyneth Paltrow: terapie-urto innovative, trucco quanto basta, alimentazione sana ed equilibrata

A 43 anni suonati sembra ancora una ragazzina. Merito dei trattamenti e delle cure che riserva alla sua pelle. In un’intervista rilasciata al New York Times, Gwyneth Paltrow rivela i suoi segreti di bellezza, che passano anche da un’alimentazione sana ed equilibrata.

Per rimanere bella e in forma, l’attrice ama tenersi aggiornata sulle ultime tendenze in fatto di trattamenti estetici, meglio ancora se naturali. La Paltrow ha per esempio sperimentato la crioterapia, che - come suggerisce il suffisso - sfrutta il potere del ghiaccio, e l’apiterapia, una pratica antica ereditata dal passato, che prevede il contatto con il pungiglione delle api.

Un altro segreto della Paltrow è non utilizzare profumi per alterare l’odore della pelle e il suo Ph naturale. A fragranze ed eau de toilette, l’attrice preferisce gli oli essenziali, da massaggiare delicatamente sul proprio corpo. Anche il trucco è essenziale: mascara, un po’ di blush per dare colore alle guance e nulla di più.

La bellezza va però a braccetto con l’alimentazione, tema molto caro alla Paltrow, che tra le altre cose è in procinto di pubblicare il suo nuovo libro “It’s all easy” (letteralmente, è tutto semplice). Molti degli ingredienti che utilizziamo in cucina, possono infatti essere utilizzati per rimedi di bellezza naturali fai-da-te. Ad esempio, l’olio di cocco naturale ideale da applicare sulla cute delle gambe.

E chi pensa che per dimagrire bisogna eliminare dalla dieta tutte le tentazioni si sbaglia di grosso. Il segreto è l’equilibrio: i peccati di gola vanno bene, ma senza mai esagerare con le dosi. Per esempio, avreste mai detto che la filiforme Paltrow ogni tanto si concede un bicchierino di vodka e una porzione di patatine fritte? Perché la dieta è sì importante, ma qualche volta anche lo spirito e il gusto devono essere soddisfatti – parola di Gwyneth.