The Loudest Voice: Russell Crowe è irriconoscibile

Russell Crowe sarà Roger Ailes, fondatore di Fox News la cui carriera è stata distrutta dopo le accuse di molestie sessuali

Russell Crowe, Sienna Miller e Naomi Watts: tre grandi stelle di Hollywood per una serie tv che racconta la vera storia delle accuse di molestie sessuali che hanno coinvolto Roger Ailes.

L’accusato è interpretato da Russell Crowe, fondatore di Fox News, personaggio importante non solo dell’informazione ma anche della politica a stelle e strisce. Morto nel 2017, un anno prima la sua carriera arrivò al capolinea a seguito delle accuse di molestie sessuali in pieno periodo #metoo.

In particolare vedremo Naomi Watts essere l’accusatrice principale di Ailes, Gretchen Carlson, ex Miss America. A difendere Roger Ailes dalle accuse invece sarà Sienna Miller nel ruolo della moglie Beth, mentre Simon McBurney (La Talpa, La teoria del tutto) sarà Rubert Murdoch, magnate dell’informazione e proprietario di News Corporation.

The Hollywood Reporter ha pubblicato alcune foto del cast e risulta davvero difficile riconoscere i grandi attori che interpreteranno i protagonisti di questa vicenda di molestie e scandali. In particolare Russell Crowe e Sienna Miller, nel ruolo dei coniugi Ailes, ma anche Simon McBurney, i quali sono molto più vicini ai personaggi che interpretano che a loro stessi nella vita reale.

La serie tv si basa sul libro The Loudest Voice in the Room, di Gabriel Sherman, che curerà la sceneggiatura insieme a Tom McCarthy, già sceneggiatore de Il caso Spotlight, ed è prodotta da Showtime e Blumhouse. La serie uscirà il prossimo 30 giugno.