Sanremo, è polemica sull'imitazione di Virginia Raffaele

Durante la quarta puntata del Festival di Sanremo, Virginia Raffaele ha imitato Sandra Milo. Ma la performance non è piaciuta alla figlia che l'ha attaccata su Twitter

Virginia Raffaele nella quarta puntata del Festival di Sanremo è tornata sul palco dell'Ariston nei panni della grandissima attrice e conduttrice Sandra Milo, ma la sua imitazione non è piaciuta alla figlia Debora Ergas.

Virginia Raffaele ha inscenato una ironica, spudorata e divertente imitazione di Sandra Milo, ieri sera. Un'imitazione, però, destinata a suscitare parecchie critiche. Una fra tutte quelle di Debora Ergas, figlia dell'attrice musa di Federico Fellini e di Moris Ergas, che è intervenuta duramente su Twitter.

"Peccato quelle battute, nei panni di una signora di quasi 84 anni dichiarati, che è stata musa di Fellini", ha tuonato Debora. La Ergas, con il suo commento, fa riferimento ai numerosi doppi sensi a sfondo erotico che hanno contrassegnato l'imitazione di Sandra Milo da parte della Raffaele. "Ho avuto tre mariti, tu dirai 'che noia', però ho avuto anche 2 trombamici" e "Lo sai cosa si dice sugli uomini con le mai grandi?" sono state alcune delle frasi pronunciate dalla imitatrice che - come suo solito - ha giocato sulla tumultuosa vita sentimentale della diva.

Ma dopo il primo tweet, Debora Ergas non si ferma e continua:"Non sono contro Virginia, che è talento vero. Mi sono dispiaciuta per alcune battute. È molto diverso". Immedatamente, il pubblico si è schierato chi dalla parte di Virginia Raffaele, chi da quella della figlia di Sandra Milo e sul web è iniziata una vera e propria "guerra".

E se da una parte Debora Ergas ha manifestato i suoi malumori, dall'altra Sandra Milo - in un'intervista esclusiva al Corriere della Sera - ha spiegato che per lei in quell'imitazione non c'è stato nulla di male. "Io ieri sera non ho visto niente perché stavo lavorando - dice la Milo -. Ma i miei amici mi hanno detto tutto. Sono un'ammiratrice di Virginia Raffaele, ma vorrei suggerirle di prendere un po' le difese delle donne anche con le sue parodie: le donne non pensano solo al sesso, ma anche all’amore. In genere per noi non sono mai separati. Comunque le voglio dire anche che è bravissima e che l’aspetto a teatro, nel mio spettacolo: sarebbe bello se volesse interpretare una sera uno dei suoi personaggi".

Commenti

manfredog

Sab, 11/02/2017 - 14:13

..ma no, ma queste battute si possono dire; è per le altre che ci vuole coRaggio..!! mg.

Fjr

Sab, 11/02/2017 - 15:01

Virginia quand'e ' che vedremo una bella imitazione della Boldrini o del nuovo ministro dell'istruzione ?

Ritratto di zanzaratigre

zanzaratigre

Sab, 11/02/2017 - 15:42

@Fjr-Sab, 11/02/2017 - 15:01. Hai ragione, quelle sì che fanno ridere!

Raffaello13

Sab, 11/02/2017 - 16:16

Ha ragione la Ergas; facile prendere in giro una Signora ottantenne che non fa parte della Casta; guai invece a farlo contro le Signore al Potere, e si che di materiale su cui satireggiare ne avevano parecchio; per i comici è meglio essere forti con i deboli che irridere le Loro Eccellenze... che decidono Dirigenti Rai ecc.

Tarantasio

Sab, 11/02/2017 - 16:27

zero comment su chi fa il suo mestiere e si prende una lauta ricompensa, ma su chi assiste dal suo divanetto al penoso spettacolo, completamente succube sedato bollito defraudato della sua ultima parvenza di essere umano -t