Suor Cristina diventa Sister Act in teatro

È stata presentata in conferenza stampa la pièce "Sister Act", musical tratto da un celebre film e interpretato in Italia dalla vincitrice di talent Suor Cristina

Suor Cristina torna a cantare ma in teatro. È stato presentato il musical “Sister Act”, che va in scena a partire dal 10 dicembre al teatro Brancaccio di Roma. La pièce è tratta da un musical statunitense di grande successo, ispirato a un omonimo film di Emile Ardolino.

Il cast, diretto da Saverio Marconi, vanta la presenza di Belia Martin nel ruolo di Deloris Van Cartier, Pino Strabioli nel ruolo di monsignor O’Hara, Suor Cristina nel ruolo della novizia suor Maria Roberta e Francesca Taverni, che sarà la madre superiora.

La storia parla di una donna di mondo, Deloris, che viene nascosta dalla polizia in un monastero perché testimone di un delitto. Qui diventerà la direttrice del coro, mescolando testi sacri a gospel e a musica pop. Ma anche attraverso il volontariato in un quartiere difficile, coinvolgendo le vere suore, tra cui la timidissima suor Maria Roberta - suor Cristina appunto - che finalmente darà voce alla propria voce.

«Credo che Papa Francesco mi appoggerebbe - ha commentato la religiosa, al secolo Cristina Scuccia, che ha trionfato nel 2014 a The Voice of Italy - perché la Chiesa deve accorciare le distanze con la gente. Che Dio benedica questo musical. Non esiste luogo in cui non possa arrivare il messaggio di Gesù». E, in fondo, come diceva sant’Agostino: chi canta prega due volte.