Astori alla Lazio è quasi fatta Ultime trattative con il Cagliari

La trattativa tra Lazio e Cagliari per la cessione di Astori sembra avviarsi verso una soluzione positiva per la società di Lotito. La conferma è arrivata anche dal ds della formazione sarda, che deve ora definire con i romani la contropartita per il proprio difensore

Davide Astori contro Haiti

Dell'arrivo di Davide Astori alla Lazio si parla ormai da tempo e per il difensore che si svincola dalla formazione di Zeman nel prossimo giugno, l'obiettivo è uno solo, quello del trasferimento a Roma. Proprio in neo tecnico cagliaritano è uno di quelli che vorrebbe convincere il giocatore a rinnovare con il Cagliari, ma per Astori la scelta è stata fatta, e per non ritrovarsi con una cessione a parametro zero, il Cagliari si è ora orientato verso la trattativa con Lotito. Voci di stampa davano come interessate ad Astori anche Juventus ed Inter, ma nessuna mossa concreta in questo senso è stata fatta dalle due società, come ha confermato anche Marroccu dal ritiro dei rossoblù in Trentino.

Ieri sono dunque riprese le trattative tra le parti, e con un animo più sereno, dato che una cessione è la sola via d'uscita per sbloccare l'impasse tra il giocatore e la società. Ora si inizia a parlare di cifre, con la formazione isolana che valuta il suo difensore 9 milioni di euro, mentre la Lazio dal canto suo cerca di abbassare questa cifra inserendo nella trattativa anche qualche giocatore che può rientrare nei piani di Zeman, che sta costruendo un Cagliari con molte novità.

Il tecnico boemo avrebbe richiesto dei giovani, tra i quali Cataldi, Tounkara, Antic o Milana, giocatori sui quali c'è il no di Lotito, intenzionato a valorizzarli in biancoceleste; da parte laziale si è tentato di inserire Novaretti, ma in questo caso è stato il Cagliari a dire di no. Le trattative comunque continuano e c'è la volontà di portarle a termine, magari con una chiacchierata diretta tra i due presidenti, Giulini e Lotito, che sono attesi da un evento in Lega e che potranno quindi trovare l'occasione per definire la cosa, magari ad una cifra minore, circa 7 milioni di euro, senza contropartite tecniche.