Donnarumma: "Perché mi massacrano? Mai detto di voler lasciare il Milan"

Il Milan attende ancora segnali distensivi da parte dell'agente di Donnarumma Mino Raiola. Il giovane portiere non è tranquillo e si è sfogato con gli amici più intimi

Gianluigi Donnarumma sta vivendo uno dei periodi più brutti della sua giovanissima carriera. Il portiere del Milan, attualmente, si trova in Polonia con la nazionale under 21 dove sta disputando l'Europeo di categoria. Ieri sera gli azzurri hanno incassato una brutta sconfitta contro la Repubblica Ceca che ne mette fortemente a rischio la qualificazione con Donnarumma che, soprattutto nel primo gol dei cechi, non è parso affatto irresistibile.

Donnarumma non è tranquillo e si vede: la querelle tra il suo agente Mino Raiola e il Milan, nella figura di Marco Fassone, sta pesando come un macigno sopra la testa del giovane di Castellammare di Stabia. Il lancio dei dollari finiti e lo striscione di ieri "Se hai il Milan nel cuore, cambia procuratore" stanno minando ancora di più la tranquillità di Gigio. Secondo quanto riporta La Repubblica, tra l'altro, Donnarumma si sarebbe lasciato andare ad un pesante sfogo: "Io non ho fatto niente, non ho mai detto che voglio lasciare il Milan. Perché mi massacrano?". Le prossime settimane saranno decisive per saperne di più sul suo futuro: o arriverà il tanto agognato rinnovo con il club di via Aldo Rossi o andrà via inevitabilmente visto che il suo contratto attuale scadrà il 30 giugno del 2018 e il Milan non vuole rischiare di perderlo a parametro zero.

Commenti

jenab

Gio, 22/06/2017 - 14:02

BASTA CO STA STORIA....MA CHI SE NE FREGA....

Guido39

Gio, 22/06/2017 - 17:13

Donnarumma è un portiere mediocre, santificato dai soliti amanti delle iperboli. La sconfitta dell'under 21 contro la Repubblica Ceca dipende dai suoi errori in porta.

Lucky52

Gio, 22/06/2017 - 17:30

Se lui non ha detto che se ne vuole andare dal Milan l'ha detto Raiola che non ha voluto rinnovare. La sostanza non cambia, sempre sceneggiata napoletana è.