Juventus, Paratici svela i piani bianconeri: ''Icardi? Se ne riparlerà a giugno''

Fabio Paratici non ha escluso l'interesse della Juventus su Mauro Icardi: ''Adesso è dell'Inter ma potremmo riparlarne a giugno, chissà...''

Intervenuto a Radio Anch'Io Sport su Radiodue, Fabio Paratici ha parlato delle future strategie di mercato della Juventus.

Dimostra di avere le idee chiare Fabio Paratici, responsabile dell'area sportiva della Juventus dopo la staffetta con il suo maestro Beppe Marotta: ''Perché Beppe è andato via dalla Juve? Non dovete chiederlo a me''.

Il primo chiarimento riguarda Mauro Icardi, l'esplosione del caso ha di nuovo fatto ventilare l'interesse dei bianconeri, già emerso nella passata finestra estiva: ''La nostra non era azione di disturbo e ultimamente non ci sono stati contatti con la signora Icardi". Paratici ha tuttavia confermato l'interesse per l'attaccante dell'Inter nel mercato estivo: "Era una operazione informativa, sull'eventualità che Icardi potesse cambiare squadra e se la Juve potesse essere di suo gradimento. Il futuro? Icardi ora è dell'Inter. Sono domande che torneranno di attualità, o no, solo a giugno''.

Una Juventus sempre alla caccia dei migliori talenti del calcio italiano come assicura il dirigente bianconero: ''La lista con Zaniolo, Chiesa, Barella e Tonali? Sono giovani oggettivamente bravi, non ci vuole una grande competenza per capirlo, sono sulla bocca di tutti e non piacciono solo alla Juventus. In questo momento non ce n'è uno più vicino a noi, li stiamo guardando come fanno altri club, non solo italiani''.

Ma sono i colpi di grandi top player come Mbappè e Salah a scatenare i sogni dei tifosi bianconeri: ''Per ora è fantamercato, non si può sapere cosa accadrà a giugno. Noi un grande colpo lo abbiamo già fatto che è Ramsey. E' un giocatore che ha giocato 350 partite con l'Arsenal ed è nazionale gallese. Per noi è già un grande colpo''.