Maradona torna in panchina: allenerà negli Emirati

Intanto il Napoli ha ufficialmente invitato l'ex Pibe de Oro all'amichevole estiva per celebrare il trentennale del primo scudetto azzurro

Dopo aver promesso, ad Amici di Maria de Filippi, che “se glielo chiederanno i napoletani” sarebbe disposto a fare l’allenatore del Napoli, Diego Armando Maradona firma con un club degli Emirati Arabi. Sarà il tecnico dell’Al Fujairah, squadra che milita nella serie b del campionato mediorientale.

L’annuncio arriva direttamente dal Diez che sui social ha presentato quelli che saranno i suoi nuovi colori, il bianco e il rosso. “Voglio dirvi che sono il nuovo allenatore del Al Fujairah Sc, nella serie B degli Emirati Arabi. Ecco i miei nuovi colori”. A corredo del “lancio” , la foto ufficiale che lo ritrae in calzoncini e a piedi rigorosamente nudi sul tappeto, accanto a un dirigente della squadra che gli porge la maglia a strisce biancorosse del team.

Maradona riparte, dopo cinque anni di stop, proprio dagli Emirati dove la sua ultima squadra (nella stagione 2011-2012) è stato il titolato Al Wasl. Solo un anno prima, nel 2010, aveva accompagnato in qualità di cittì, l’Argentina nell’avventura mondiale in Sudafrica, dove le speranze dell’Albiceleste si schiantarono (0-4) contro la Germania.

Nella sua nuova squadra, Maradona incrocerà anche una vecchia conoscenza del calcio italiano. Si tratta dell’attaccante uruguaiano Emiliano Alfaro, meteora della Lazio con cui nel 2012 è sceso in campo per otto volte senza segnare mai.

Nel frattempo fervono i preparativi per il 30esimo anniversario del primo scudetto conquistato dal Napoli, che ricade il 10 maggio prossimo. Il club di De Laurentiis, però, tiene alta la concentrazione in vista degli ultimi scampoli di campionato in cui gli azzurri si giocano il traguardo del secondo posto. E così se ne parlerà a luglio, a torneo archiviato e poco prima della partenza per il ritiro estivo. Il Napoli - in una nota ufficiale - ha annunciato che ci sarà un'amichevole tra vecchie glorie e campioni di oggi a cui è stato invitato anche il Pibe: "All’incontro, che sarà disputato allo Stadio San Paolo con la partecipazione di tutti i calciatori di quella rosa che si renderanno disponibili, è stato invitato, naturalmente, anche Diego Armando Maradona. Alla partita si uniranno anche i calciatori del Napoli di oggi. Saranno organizzate due squadre cercando di trovare il giusto mix tra ex campioni e campioni in attività. Non sarà semplice convincere una delle due squadre a rinunciare a Maradona, un’ipotesi è che Diego giochi un tempo con una squadra e uno con l’altra".