Schumacher trasportato in ambulanza in un ospedale di Parigi

Michael Schumacher è stato trasportato a bordo di un camion ambulanza presso l'ospedale di Georges Pompidou, all'interno dell'unità cardiologica, per una cura top secret

Michael Schumacher sta tenendo sulle spine tutti i suoi fan e i suoi familiari da ormai quasi sei anni quando quel maledetto 29 dicembre del 2013 ebbe un grave incidente sugli sci che lo mandò in coma farmacologico. Sul fuoriclasse tedesco che in carriera ha corso per diverse scuderie tra le quali Benetton, Mercedes e naturalmente Ferrari e che ha vinto ben sette titoli mondiali, mai nessuno come lui, in questi sei anni si sono avute pochissime notizie sul suo stato di salute dato che Corinna, la moglie del campione 50enne di Hurth ha richiesto a tutti il massimo della riservatezza.

In questi anni ci sono state poche notizie ma sempre contrastanti circa il suo stato di salute e ora il quotidiano francese Le Parisien ha dato una news reale e confermata: Schumacher è stato trasportato presso l'ospedale europeo Georges Pompidou, all'interno dell'unità cardiologica, per una cura di cui al momento non si sa nulla. Il sette volte campione del mondo è stato trasportato in ospedale a bordo di un camion ambulanza, giallo e blu registrato a Ginevra in Svizzera e accompagnato da un corteo di una dozzina di persone, fra medici e assistenti.

A bordo dell'ambulanza presente anche il professor Saillant che ha voluto accompagnare Schumacher in questo viaggio terminato alle 15:40 del pomeriggio quando la barella con a bordo Schumi è arrivato al primo piano dell'ospedale francese all'interno dell'Unità di monitoraggio continuo del Dipartimento di Chirurgia Cardiovascolare. L'ex fuoriclasse tedesco è entrato con una copertura blu scuro per oscurare completamente il corpo e il viso per ragioni di privacy.

Segui già la pagina di sport de ilGiornale.it?

Commenti
Ritratto di anticalcio

anticalcio

Mar, 10/09/2019 - 08:29

tanto top secreno no di certo..ne hanno parlato altri giornali e tv:trattasi di trapianti di cellule staminali nel cervello.un luminare a livello mondiale ne seguira' il trattamento