Sci, un'altra storica doppietta: Dominik Paris trionfa nel SuperG di Kvitfjell

Nuova impresa Dominik Paris che vince il SuperG di Kvitfjell, dopo la discesa liberi di ieri. Grazie a questa vittoria lo sciatore azzurro vola in testa alla classifica di specialità ad una gara dal termine

Dominik Paris ha vinto il SuperG a Kvitfjell ed è il primo italiano di sempre a mettere a segno due storiche doppiette nella stessa stagione dopo quella di Bormio.

Un'annata sempre più indimenticabile per Paris, vincitore ieri nella discesa libera di Kvitfjell, in Norvegia si ripete anche oggi nel SuperG dando l'ennesima dimostrazione del suo straordinario talento. Si tratta di una affermazione importantissima, perché consente allo sciatore azzurro di portarsi in testa alla classifica di Coppa del Mondo di specialità ad una sola gara dalla conclusione.

Paris si è imposto con il tempo di 1’29″20, precedendo di 43 centesimi il norvegese Kjetil Jansrud e di 6 decimi lo svizzero Beat Feuz. Grandi rimpianti invece per Christof Innerhofer, nono a 1″13 dopo un grave errore che lo ha privato di un probabile posto sul podio. Lo sciatore altoatesino ha sfruttato al meglio il tracciato disegnato dal proprio allenatore Alberto Ghidoni, velocissimo e sostanzialmente non così dissimile dalla discesa di sabato. Come nella gara di ieri, Domme impone distacca abissali nella parte finale, ed è infatti proprio nella curva Tommy Moe, che riesce a fare la differenza sfruttando le sue incredibili doti di scorrevolezza sugli sci.

E' il quinto successo stagionale in Coppa del Mondo, a cui si aggiunge ovviamente anche la medaglia d’oro dei Mondiali di Are. Con questa vittoria salgono a 14 i successi nel circuito maggiore, raggiunge così il terzo posto in solitaria, avendo superato Kristian Ghedina fermo a 13 mentre restano lontani Alberto Tomba a 50 e Gustavo Thoeni a 24. Il trionfo odierno consente inoltre a Paris di prendere la testa della classifica di Coppa del Mondo di SuperG, con 44 punti di vantaggio su Krieckmayr, basterà un quarto posto nelle finali di Solden in Andorra per succedere all'altro azzurro Peter Fill, vincitore l'anno scorso.