Tevez offerto all'Inter: il presidente del Boca Juniors nega

Tevez offerto all'Inter come rinforzo per l'attacco. Sarebbe un'operazione un po' dispendiosa visti i suoi 32 anni, ma il Presidente del Boca Juniors nega

L’Inter pensa a Carlitos Tevez per rinforzare l’attacco? Secondo quanto riporta Tuttosport l’Apache sarebbe stato offerto ai nerazzurri, tramite il suo procuratore, l’iraniano Kia Joorabchian, che è anche consulente per il Suning Commerce Group, che il 6 giugno ha acquisito il 68,55% del pacchetto azionario dell’Inter. Tevez non se la sta passando benissimo al Boca Juniors, eliminato di recente dalla Copa Libertadores e stuzzicato da Diego Armando Maradona. Sembrano lontani i tempi in cui incantava con la maglia del Manchester City ma soprattutto, in Italia, con la maglia della Juventus dove in due stagioni fu assoluto protagonista con gol e assist. In due anni in bianconero ha messo insieme 50 reti in 96 presenze complessive, poco più di un gol ogni due partite.

Tevez andrà in scadenza di contratto nel 2018 e il rapporto con Mancini, ai tempi del City, poi non è stato mai dei migliori. Il classe 84 è stato offerto dal suo agente ma questa operazione non fa impazzire Zhang Jindong vista l’età dell’Apache che ha già compiuto, il 5 febbraio, 32 anni. Tevez pretenderebbe un ingaggio molto elevato e sarebbe un po’ un affare alla Yaya Touré per età e costi. A spegnere queste voci di mercato, però, ci ha pensato il Presidente del club argentino, Daniel Angelici. Il numero uno del Boca Juniors ha parlato ai microfoni di Radio La Red, affermando: "Tevez? Non ho mai avuto alcun dubbio sulla sua permanenza. Si ritirerà da noi al Boca Juniors”.