Olio tunisino, la rabbia degli olivicoltori

Commenti

nunavut

Dom, 13/03/2016 - 01:23

A che tempo che fa il giornalista direttore della Stampa Gramellina dichiarò: é una cosa giusta aiutare la Tunisia se non vogliamo farsi invadere pure da loro.Certamente lui non ha un oliveto né produce olio d'oliva e allora se ne frega altamente degli altri, italiani del Sud votate Pd e quelli del Nord la Serracchiani e la Kyenge e l'Italia prospererà.

Trifus

Dom, 13/03/2016 - 13:45

nunavut, analisi perfetta, ma c'è anche il pericolo qualcuno utilizzi gli oli spagnoli, greci e adesso tunisini per tagliare i nostri oli, aggiustarli con la chimica per guadagnare di più rovinando così il nome degli oli italiani di qualità. La finanza dovrebbe intensificare i controlli e far chiudere le attività agli imbroglioni oltre che sanzionarli. Un olio di qualità deve costare, ma è importante che sia di qualità. C'è una grossa esportazione di olio italiano negli USA, ma gli americani non sono scemi lo fanno analizzare, perdere il loro mercato è un attimo.

ilGossip

Annunci