La manovra acrobatica dell'ultimo volo Air Berlin
Milano, la metro viaggia con la porta della cabina conducente aperta
Ophelia, uomo rischia la vita per portare in salvo l'auto sommersa dalle onde
Raqqa, militanti Isis in fuga da ospedale provano a confondersi tra i pazienti
Ischia, la calorosa accoglienza riservata al Cav
Carolyn Smith scende in piazza per le donne: "Così ho vinto il cancro"

La protesta delle Femen

Bruxelles, ancora FEMEN. Questa volta la vittima dell'attacco a seno nudo è stato il primo ministro tunisino Ali Lariyedh, la cui auto è stata bloccata all'esterno della sede della Commissione Europea, dove si era tenuto l'incontro con il presidente Jose Manuel Durao Barroso. Le manifestanti urlando "Stop the oppression!" chiedevano libertà per Amina, per le attiviste Josephine, Pauline e Margaret, per il rapper Weld El XV e per il blogger Jabeur Mejri, tutti in carcere a Tunisi. A cura di Bobomatto

Viaggio nel tempo

Annunci