"Anche ai vip piace rubare i souvenir dagli hotel. Sono cleptomani"

Salvatore Madonna è uno degli albergatori più conosciuti e in un'intervista ad Adnkronos ha confessato che anche i vip rubano i souvenir dagli hotel

Uno degli albergatori italiani più conosciuti mette a nudo i vip: "Anche loro rubano i souvenir degli hotel e spesso ci creano un danno inestimabile".

Salvatore Madonna non fa nessun nome e cognome, ma confessa cose che di per sé bastano già da sole. Salvatore è a capo della catena di alberghi Soft Living Places e non ha problemi a sfatare alcuni miti sui personaggi famosi. L'albergatore riuvela ad Adnkronos che anche le star internazionali sono comuni mortali che amano fare i furbetti quando fanno le gite fuori porta. Cosa significa questo?

Salavatore ha spiegato che, anche ai vip che alloggiano in suites da 5.000 euro a notte, piace portarsi a casa qualche piccolo souvenir dell'albergo. "Una delle cose più ambite, credo sia ancora l'accappatoio di spugna con logo dell'albergo. È uno degli oggetti che viene preso più volentieri, seguito subito dopo dal posacenere e dall'ombrello" - ha spiegato Salvatore.

Madonna ospita nel suo hotel vip dal calibro di Naomi Campbell, Donatella Versace e Creig David. Ma il proprietario ci tiene a precisare che tra le tante star quella che si distingue assolutamente è Creig David. Il cantante, infatti, è sempre molto cordiale e rispettoso. Ma Salvatore va avanti e spiega che la lista delle cose rubate non si limita alle tre dette sopra. "I vip hanno la passione anche per le ciabatte di spugna - continua - i prodotti da bagno come shampoo e bagnoschiuma, il calzascarpe rigorosamente in legno, le grucce e i sacchetti di cortesia in stoffa che l'albergo mette a disposizione dei suoi ospiti per la biancheria".

Salvatore spiega ai giornalisti di Adn che "se viene rubato l'ombrello dell'albergo, è positivo perché viene divulgato il logo al di fuori della struttura: ci sono elementi che ci fa piacere vengano presi e altri un pò meno". E se l'ombrello dà visibilità, i furti che non vanno proprio giù agli albergatori sono quello delle profumazioni da camera, i cartellini per maniglia, i portachiavi e le candele personalizzate. "Se guardo quello che succede a me - spiega Salvatore - i vip con i loro furtarelli mi creano un danno economico che si aggira intorno ai 5 mila euro annui. Non poco se ci pensate".

Ma come ci si deve comportare di fronte a queste? Madonna confessa che sgridare i clienti non funziona, soprattutto quelli di un certo calibro: "Bisogna solo stare molto attenti e vedere se la situazione è recuperabile senza mettere in imbarazzo nessuno. Se no è meglio lasciare perdere perché in ballo ci sono star internazionali". Salvatore Madonna dopo aver sfatato il mito della perfezione dei personaggi famosi confessa che anche gli albergatori hanno una lista nera dove registrano tuti i clienti poco rispettosi. "Così la prossima volta che si presentano sappiamo già chi abbiamo di fronte e come dobbiamo comportarci" - dice il noto albergatore.

Ma tri i furbetti, c'è anche chi chiede il permesso di portarsi a casa il souvenir: "Ovviamente acconsentiamo. Vogliono alcuni ricordi dell'hotel perché sanno di aver trovato un prodotto esclusivo e quindi si sentono ancora più importanti".

Commenti
Ritratto di mbferno

mbferno

Gio, 21/07/2016 - 18:29

Il danno ammonta alla iperbolica cifra di....udite udite...5000 euro l'anno...beh considerato che dormire una notte costa 5000 euro, in un sol giorno ha pagato il danno...e si lamenta pure.......cmq i vip lo fanno non certo per bisogno economico, semmai di ostentazione,possono con l'oggetto dimostrare di essere stati veramente in quell'albergo. Cmq direi riprovevole...anche se con 5000 euro a notte se ne comprano di ombrelli,accappatoi e ciabatte....

joecivitanova

Gio, 21/07/2016 - 21:32

..no no, non sono cleptomani..è che pezzenti si nasce, e molti personaggi 'famosi' si da il caso che lo nacquettero..!! g.

Ritratto di venividi

venividi

Ven, 22/07/2016 - 09:03

Copsa ha da lagnarsi ? Se la prende con chi paga 5000 Euro a notte ? Fossi una dei suoi clienti starei molto attenta a non scendere in nessuno dei suoi alberghi morti di fame.