Calcioscommesse, chi è Armando Izzo

Armando Izzo, calciatore attualmente al Genoa, risulta indagato nell'ambito dell'inchiesta della Direzione distrettuale antimafia di Napoli sul clan camorristico Vanella Grassi dalla quale sono emersi casi di partite di serie B truccate

Armando Izzo, calciatore attualmente al Genoa, risulta indagato nell'ambito dell'inchiesta della Direzione distrettuale antimafia di Napoli sul clan camorristico Vanella Grassi dalla quale sono emersi casi di partite di serie B truccate. Izzo non è stato raggiunto da alcuna misura cautelare. Nel campionato 2013-2014, nel corso del quale sarebbero avvenuti i casi sotto la lente degli investigatori della Dda napoletana, Izzo militava nell'Avellino.

Classe 1992, Izzo inizia a giocare a calcio all'età di 13 anni nell'ARCI Scampia, per poi passare al Napoli con cui vince anche uno Scudetto Berretti. Nella stagione 2011-2012 passa in prestito alla Triestina, squadra di Lega Pro Prima Divisione, con cui gioca 13 partite e segna il suo primo gol in carriera a livello professionistico. Nel gennaio del 2012 viene ceduto in comproprietà all'Avellino, sempre in Prima Divisione; con gli irpini gioca 6 partite, venendo riconfermato anche per la stagione 2012-2013: in questo campionato Izzo segna un gol in 22 presenze, e l'Avellino vince il campionato venendo promosso in Serie B.

Izzo esordisce nella serie cadetta nella stagione 2013-2014, chiudendo il campionato con un gol in 30 presenze.Durante l'estate viene ceduto al Genoa, con cui esordisce in Serie A il 5 ottobre 2014, nella partita Parma-Genoa 1-2. Segna il primo gol nella massima serie l'11 gennaio 2015 a San Siro contro l'Inter. Il 1º aprile 2015 rinnova con la società ligure fino al 2019. Chiude la stagione con 20 presenze e un gol. La stagione successiva fa il suo esordio in campionato alla seconda giornata, nella partita casalinga vinta 2-0 contro il Verona. Il 6 maggio 2014 ha giocato da titolare in una partita amichevole con la B Italia, guidata da Massimo Piscedda, contro l'Under-21 dell'Albania. Viene convocato all'Europeo Under-21 2015, disputatosi in Repubblica Ceca, senza però mai scendere in campo.