La Conad ritira lotto di vongole: sono pericolose

Il lotto ritirato è quello contrassegnato con la sigla 14G1 ed è da 3 o 5 chili di vongole veraci. Conterrebbero livelli di Escherichia Coli sopra i limiti

Uno dei lotti di vongole ritirate

Avete acquistato delle vongole della Conad? Potreste dover controllare il codice Ean.

Perché la nota catena di supermercati ha appena ordinato il ritiro da tutti i propri punti vendita di un lotto di vongole veraci in cui sarebbe stata rilevata una presenza di Escherichia Coli oltre i limiti di legge, possibile causa di seri problemi all'apparato digerente.

Le confezioni a rete incriminate, scrive Il Messaggero, sono quelle della vongola verace (nome scientifico Tapes semidecussatus o Tapes philippinarum perché è una specie alloctona di origine asiatica) allevata in Italia e prodotta da Ittica San Giorgio s.r.l.. Il lotto ritirato è quello contrassegnato con la sigla 14G1 ed è da 3 o 5 chili. Per identificarlo è utile leggere le date di confezionamento che vanno dal 17 al 19 ottobre scorso. Il codice Ean è 2196850.

Per una curiosa coincidenza, la ditta produttrice delle vongole in questione ha sede proprio a Goro: il paesino in provincia di Ferrara divenuto famoso in questi giorni per le barricate erette dagli abitanti di una sua frazione, Gorino, contro l'arrivo di alcune donne africane con i figli piccoli. Come tutto il Delta del Po, il territorio comunale è fra i più adatti in tutta Italia per la coltivazione di questo mollusco.

Commenti

killkoms

Lun, 31/10/2016 - 19:09

per una strana coincidenza,sono prodotte nel paesimo emiliano che ha respinto i migranti..!

magnum357

Lun, 31/10/2016 - 20:34

Strano perchè sotto il limite sono comunque commestibili ? Sarà un batterio komunista !!!!

Ritratto di giorgio.peire

giorgio.peire

Mar, 01/11/2016 - 07:46

Gatta ci cova !

Ritratto di Dragon_Lord

Dragon_Lord

Mar, 01/11/2016 - 20:35

EVITATE LE COOP ANDATE A FARE LA SPESA ALTROVE, BOICOTTATE QUESTI CENTRI DI POTERE POLITICO. AIUTATE GLI IMPRENDITORI NON POLITICIZZATI. LE COOP VI FREGANO E VENDONO CIBO SCADENTE E PERICOLOSO NON E' LA PRIMA VOLTA CHE ACCADE