Custode dà fuoco a asilo: 4 bimbi morti e 25 ustionati

Orrore a Janauba, nello Stato di Minas Gerais in Brasile. Un custode incendia l'asilo da cui era stato licenziato. Poi tenta il suicidio

Foto da Pixabay

Orrore in Brasile, dove il custode di un asilo ha dato fuoco alla struttura piena di bimbi uccidendone 4 e ferendone con gravi ustioni a decine.

Una tragedia frutto, forse, della rabbia scaturita nella mente del custode, Damiao Soares dos Santos di 50 anni, a causa di un licenziamento che l'uomo considerava ingiusto.

Secondo quanto emerge dalla stampa locale, in una piccola cittadina chiamata Janauba, nello Stato di Minas Gerais, l'uomo si è recato all'asilo per consegnare un certificato medico che accertasse la sua malattia durata quasi un anno e per la quale aveva ottenuto un lungo congedo. Il mese scorso era arrivato il licenziamento e l'uomo non l'aveva perdonato al direttore.

Per questo appena entrato nell'edificio ha acceso la miccia che ha fatto scatenare l'incendio. Quatrto bambini sono morti, altri 25 sono in ospedale in gravi condizioni a causa delle ustioni riportate nell'inferno. Alcuni d loro sono stati trasferiti nell'ospedale della capitale dello Stato, Belo Horizone. L'autore del folle gesto ha poi tentato il suicidio.

Il presidente si è lasciando andare al cordoglio su internet: "Mi dispiace molto di questa tragedia che coinvolge i bambini a Janauba, voglio esprimere la mia vicinanza alle famiglie". Il sindaco della città ha decretato sette giorni di lutto cittadino.

Mappa

Commenti
Ritratto di Leonida55

Leonida55

Gio, 05/10/2017 - 22:15

Perchè i bimbi? Bastardata enorme.