Eternit, pg Cassazione: "Il reato è prescritto"

Il pg: "Annullare la condanna a Schmidheiny". La Cassazione gli dà ragione e scatena l'ira dei familiari delle vittime: "Vergogna"

"Il reato è prescritto fin dal primo grado, la condanna va annullata". Lo ha sentenziato la Cassazione accogliendo la richiesta del procuratore generale della Cassazione Francesco Iacoviello nel maxi-processo Eternit in cui il magnate svizzero Stephan Schmidheiny - unico imputato - è accusato di disastro ambientale doloso permanente e omissione di misure antinfortunistiche.

L’imprenditore era stato condannato a 18 anni di carcere dalla Corte d’appello di Torino il 3 giugno 2013. "Il processo avviene a distanza di moltissimi anni", ha spiegato il pg chiedendo di rivedere i termini che descrivono il "concetto di disastro" e in particolare quando si verifica il "momento consumativo" di quest'ultimo. "Le morti giuridicamente non fanno parte del disastro", ha aggiunto, "Se il tempo di latenza del mesotelioma è di 20 anni non vuol dire che il disastro è in atto oggi, ma era in atto 20 anni fa".

Così la condanna di Stephan Schmidheiny è stata annullata senza rinvio perché il reato è prescritto. I fatti sui quali era chiamata a discutere la Corte, infatti, riguardavano avvenimenti del giugno 1976. Migliaia i morti per il tumore provocato dall’inalazione di polveri d’amianto. Nella Prima sezione penale della Cassazione si sono scatenate le proteste dei numerosi familiari delle vittime dell’amianto presenti nell’Aula magna. "Vergogna, vergogna" hanno detto in tanti, urlando subito dopo la lettura del verdetto.

Commenti

Libertà75

Mer, 19/11/2014 - 15:41

cioè ti avveleno oggi per ucciderti fra 20 anni, ma fra 20 anni il reato sarà prescritto?

linoalo1

Mer, 19/11/2014 - 16:36

L'Eternit è stato brevettato?Penso proprio di si!E allora,la colpa di chi è?Di chi lo ha inventato oppure di chi ha dato il brevetto senza immaginarne la dannosità postuma?E' come se,dopo 20 anni,si scoprisse che la Penicillina ha un Effetto Collaterale mortale!Effetto mai riscontrato alla sua nascita!Lino.

giseppe48

Mer, 19/11/2014 - 16:41

la magistratura è molto veloce

unosolo

Mer, 19/11/2014 - 16:46

no è solo perche è Svizzero, le banche ,,,,, servono per celare ricordi forse conti.

Ritratto di Bandierarossa

Bandierarossa

Mer, 19/11/2014 - 16:48

In Itaglia la giustizia punisce solo i poveracci. I ricchi che possono permettersi i migliori avvocati se la cavano sempre. Riflettete gente, riflettete.

Efesto

Mer, 19/11/2014 - 16:50

Domanda semplice. L'amianto esiste in natura, è una roccia. Si dovrebbe perciò bonificare tutta la val di Susa!

External

Mer, 19/11/2014 - 17:03

Sistema giuridico del caxxo, ragionamento del caxxo.

Ritratto di andrea626390

andrea626390

Mer, 19/11/2014 - 17:22

Il reato è prescritto???? Grazie Berluska per le leggi sulla prescrizione. Grazie .......

Ritratto di stenos

stenos

Mer, 19/11/2014 - 18:08

Sarà amico di debenedetti.....

giseppe48

Mer, 19/11/2014 - 18:12

andrea basta scrivere cazzate , ma non te ne rendi conto

claudio faleri

Mer, 19/11/2014 - 22:08

lo schifo nello schifo...............

Ritratto di frank.

frank.

Mer, 19/11/2014 - 22:13

Efesto, sei più ignorante di Peppa Pig!

m.nanni

Mer, 19/11/2014 - 22:23

Vergogna? e non si diceva che le sentenze vanno rispettate? ma però, che cattiveria nei confronti di Berlusconi!

Ritratto di Giovanni da Udine

Giovanni da Udine

Mer, 19/11/2014 - 22:28

Se il reato è prescritto vuol dire che è passato troppo tempo prima di arrivare alla sentenza definitiva. Se i processi sono durati troppo, al punto di arrivare a superare i termini della prescrizione, vuol dire che i giudici sono stati degli ignavi menefreghisti. Nell'ipotesi, anche dubbia, che lo siano stati in buona fede, questi dovrebbero comunque pagare i danni economici e morali subìti dalle parti lese. Ricordiamoci che questo elementare principio di giustizia vale per qualsiasi lavoratore e per qualsiasi lavoro. Ma, in Italia, non vale per i giudici. E poi si parla di intoccabili a riguardo dei mafiosi; quello - in confronto - è un eufemismo.

Ritratto di sempreforzasilvio#

sempreforzasilvio#

Mer, 19/11/2014 - 22:36

I soliti magistrati comunisti che si sono fatte delle leggi apposite per ridurre la prescrizione e salvare i loro amici comunisti

rossono

Mer, 19/11/2014 - 22:47

andrea626390@ Se si chiamava Berlusconi avrebbero fatto tanti di quei straordinari che sarebbe andato a fine.Purtroppo non si chiamano tutti Berlusconi. Ogni tanto ossigenalo il cervellino..

claudio63

Mer, 19/11/2014 - 23:19

e anche sempreforzasilvio SI METTE IN LUCE ILLUMINANDOCI TUTTI CON IL SUO VUOTO PNEUMATICO. Concordo con Giovanni da Udine. come si e' arrivati alla prescrizione? forse conoscendo chi doveva muovere le pratiche giuste nei corridoi giusti? Vergogna ai magistrati, perche una causa non legittimata per scadenza dei termini significa una sconfitta per TUTTO il sistema giudiziario. vergogna.

claudio63

Mer, 19/11/2014 - 23:22

Bandiera rossa: io rifletto, e mi pongo la questione sul fatto che De benedetti e Schmideyni si conoscono e frequentano... coincidenza?

External

Mer, 19/11/2014 - 23:22

Efesto, dio del fuoco, della tecnologia e dell'ingegneria ma ignorante in tutto il resto, l'eternit per poter usare l'amianto lo doveva trattare.

jeanlage

Mer, 19/11/2014 - 23:26

Qualcuno mi spieghi: ricordo che dicevano che le sentenze devono essere rispettate e non commentate. Qualcuno si chiede perché si arriva sempre in ritardo alle sentenze? E' colpa di Berlusconi o dei governi che lo hanno seguito o intervallato, che si sono ben guardati dall'allungare i tempi di prescrizione, oppure di magistrati che, tenendo famiglia, fanno lo slalom fra i cavilli proprio per arrivare alla prescrizione? naturalmente, gratis!

Ritratto di Runasimi

Runasimi

Mer, 19/11/2014 - 23:49

Bisognerebbe cominciare a mettere in galera quei magistrati che fanno durare i processi fino alla prescrizione. SE NON È UNA MAGISTRATURA MALATA QUESTA COME DOBBIAMO CHIAMARLA?

Ritratto di MARKOSS

MARKOSS

Gio, 20/11/2014 - 00:43

Anche oggi in questa pagina cacca comunista a manetta ....

marcoghin

Gio, 20/11/2014 - 06:18

Berlusconi e' un giùdice di cassazione? Ah ah ah, Andrea sei un fenomeno.....

vigpi

Gio, 20/11/2014 - 07:13

Che strano.... a Berlusconi in 20 anni hanno fatto 26 processi e a questo non sono riusciti a farne uno!!!!!

pollicino46

Gio, 20/11/2014 - 07:22

x sempreforzasilvio# - Questa non l'ho capita! L'imprenditore Svizzero è un comunista? Sai che in Svizzera il partito comunista nemmeno esiste!! Ammesso e non concesso che l'imprenditore Svizzero sia colpevole o responsabile della morte di questi poveracci, perchè prendersela solo con lui e non con chi ha brevettato l'uso di questo materiale.

pollicino46

Gio, 20/11/2014 - 07:33

x efesto - l'amianto esiste in natura ma è specialmente pericoloso quando lavorato...anche il granito esiste in natura ma di per se non è un materiale pericoloso..lo diventa specialmente per i minatori e scalpellini che si ammalano di silicosi perchè inspirano il pulviscoro prodotto dalla lavorazione di questa roccia.

Klotz1960

Gio, 20/11/2014 - 08:05

Ma quali avvocati e quali orientamenti giurisprudenziali.. che si controllino i conti bancari.............

Ritratto di robocop2000

robocop2000

Gio, 20/11/2014 - 08:11

FATE DAVVERO SCHIFO. PREGO LA DIVINA PROVVIDENZA DI FARVELA PGARE CARA

Ritratto di robocop2000

robocop2000

Gio, 20/11/2014 - 08:14

@EFESTO -L'AMIANTO IN NATURA E' IN UNA FORMA MINERALE NON DANNOSA. NON C'ENTRA UN CAZZO

Leo.1050

Gio, 20/11/2014 - 08:16

E' una menata pazzescaaaa|

Giorgio Mandozzi

Gio, 20/11/2014 - 08:26

Beh non si può chiedere tutto alla cassazione! Hanno già prodotto il massimo sforzo nel condannare Berlusconi!. Che altro possiamo volere da loro?

aaantonio5555

Gio, 20/11/2014 - 08:31

Solo i poveri pagano con il carcere.Il procuratore generale bastava che dicesse di mandare gli atti alla corte d'appello di competenza per procedere per omicidio o volontario o preterintenzionale e la prescrizione saltava.Chissà se fosse stato un povero Cristo ........????

angelomaria

Gio, 20/11/2014 - 09:03

LA SCHIFEZZA NOSTRANA NUOVAMNTE VERGOGNA!!!!BUONGIORNO E BUONTUTTO CARILETTORI E DIREZIONE.

angelomaria

Gio, 20/11/2014 - 09:04

CREDO MANCHI UNA E MANNAGGIA!!!

fabio tincati

Gio, 20/11/2014 - 11:37

le bugie hanno le gambe corte: la storia dell'amianto è fasulla, un semplice quanto truffaldino metodo per rubare: si dichiara che la sostanza è pericolosa e poi si incassano soldi per bonificare le strutture che la contengono. Per fare questo si inventa una incubazione di 20 o 30 anni e quando l'infelice muore si dà la colpa dove serve. Va da sé che tutti quelli che cercano visibilità (sindacati, magistrati, giornalisti) imbandiscono una serie di scandali montano la notizia e creano l'illusione a degli ingenui di guadagnarci qualcosa. Poi però le prove mancano come mancavano prima e allora tutti strillano all'ingiustizia, dovrebbero strillare all'ignoranza (loro). L'amianto provoca absestosi se inalato come il cemento o la lana di vetro. Certo lavorare in una acciaieria o dove distillano il petrolio o dove rettificano il piombo o dove fabbricano vernici è salutare uguale, ma non si dice. ShhhT!

claudio63

Gio, 20/11/2014 - 15:17

fabio tincati, lei ragiona come i padroni delle ferriere del secolo scorso, .... suvvia un poco di logica :questa non e' un invenzione italiana. se un mostro come la Halliburton ( presieduta da un certo dick cheney ai tempi) ha dismesso la produzione di eternit ci sara' un motivo, oppure no?

fabio tincati

Gio, 20/11/2014 - 15:56

claudio 63 non mi risulta che la Haliburton per dismettere la produzione di Eternit abbia fatto tanta passerella! Ed io non ha detto che l'eternit fa bene, o detto che ci rubano dietro! Non ho capito cosa centrano i padroni delle ferriere, forse non ha letto bene!

claudio63

Gio, 20/11/2014 - 20:36

Halliburton ha sospeso la produzione di materiali edili con asbesto e amianto nel 1989. ha chiuso definitivamente la passerella come la chiama lei dopo che lo stesso Cheney aveva tentato un appello alla corte suprema ne gli anni 90. Quello che vorrei far notare e' il fatto che, a prescindere di chi abbia torto o ragione, dimettere un caso per termini di prescrizioni significa ammettere che la giustizia non e' riuscita a lavorare sul caso. il che e' COMUNQUE una vergogna perche non si stabilisce chi ha torto o ragione.