Immigrato picchia due ragazze: prese a sassate e bottigliate

L'uomo, un 31enne eritreo, è stato fermato. Le due studentesse sono state portate in ospedale. Una delle due ha ricevuto una prognosi di 7 giorni

Prima le ha seguite all'uscita di scuola. Poi si è avvicinato a loro con fare aggressivo. E quando le due studentesse di 15 anni, spaventate, hanno iniziato a correre, ha lanciato un sasso contro le ragazze, colpendone una. La ragazza, stordita dal masso, è caduta a terra ed è stata raggiunta dall'immigrato, un eritreo di 31 anni. Che non si è fermato.

Non appena ha raggiunto la giovane a terra, si è avventato contro di lei e l'ha colpito con una bottiglia di vetro. Una violenza apparentemente senza alcun senso. Tanto che l'uomo, subito dopo, si è dileguato di corsa. Una fuga durata non molto.

Il tutto è successo nel pomeriggio intorno alle 14 in viale Alessandrino a Roma, nel V Municipio. Come riporta Romatoday.it, il nordafricano, regolare ma senza fissa dimora, è stato fermato poco distante da un cittadino e poi è stato preso in consegna dai carabinieri. Invece di arrestarlo e portarlo al "frescoi", è stato denunciato a piede libero. Poi dopo alcune ore è stato accompagnato all'ospedale Sandro Pertini al reparto psichiatrico. L'aggressione, al momento, rimane senza alcun movente.

Le due giovani studentesse, invece, sono ancora sotto choc. Quella colpita dalla bottiglia è stata trasportata al Policlinico Casilino: sette giorni di prognosi per un trauma contusivo alla schiena.

Commenti
Ritratto di serramana1964

serramana1964

Mer, 11/11/2015 - 19:52

....E adesso il padre della ragazza faccia causa allo stato che è il responsabile...

Ritratto di Gios'',,40.

Gios'',,40.

Mer, 11/11/2015 - 20:01

Dobbiamo capire solo, che guadagni abbiamo noi con questo modello giudiziario che é tutto ha vantaggio dei criminali, imposto da questi politici e compari magistrati con la forza naturalmente,. Visto che siamo una Republica se pensassimo ha campiare tutto il sistema, incominciado a buttare fuori tutti questi farabutti dai tribunali, e metterci nuove persone, meta uomini e meta femmine. E campiare tutte le regole, insomma invertire le cose, punire i criminale , come si dovrebbe fare in un paese civile. Democrazia e sinonimo di demagogia, forse e arrivato il momento di abolirla e sostituirla con civilizazione, democrazia, non si trova nessun riscontro civile. Saluti

Ritratto di Raperonzolo Giallo

Raperonzolo Giallo

Mer, 11/11/2015 - 20:23

Giusta la "denuncia" a piede libero, altrimenti la risorsa immigrata avrebbe fatto causa per razzismo. Stava solo cercando di integrarsi.

emigrante48

Mer, 11/11/2015 - 20:33

Dobbiamo imparare ad autodifenderci e reagire, denti rotti e ginocchia in frantumi, questa é la soluzione, basta buonismo. Dalle mie parti, zitti zitti, abbiamo cominciato!

Ritratto di sirio---

sirio---

Mer, 11/11/2015 - 21:00

SIAMO OSTAGGI DI QUESTI BUZZURRI, CHE IMPERVERSANO L'ITALIA IN LUNGO E LARGO, FACENDOCI SENTIRE STRANIERI A CASA NOSTRA........

Ritratto di hernando45

hernando45

Mer, 11/11/2015 - 21:06

Eritreo EHEHEH quelli che scappano dalla DITTATURA e che non vogliono farsi identificare,come diceva mesi fa "L'ANGELINO" nazionale!!!lol lol Pax vobiscum dal Nicaragua.

scorpione2

Mer, 11/11/2015 - 22:57

hernando45, salutami il grande CHE visto che sei in nicaragua, ma sei un rifugiato politico,un migrante o un operaio? o cosa?

elena34

Mer, 11/11/2015 - 23:10

Regolare senza fissa dimora? Strano a tutti danno la dimora in hotel! Poi denunciato a piede libero e poi accompagnato in ospedale e trattenuto nel reparto psichiatrico ? Certo e' un bel racconto poliziesco. E le studentesse ? In ospedale . Ora ci si mettono anche gli eritrei. Tra qualche ora uscira' risanato e perdonato perche' proviene da una zona di guerra??? Tutti quanti del resto e alla ragazza colpita , spero tanto che possa guarire presto, rimarra' un ricordo che non potra' dimenticare facilmente. Continuiamo ad accogliere questa gentaglia anzi queste risorse ed avremo un mondo migliore.

Ritratto di a-tifoso

a-tifoso

Gio, 12/11/2015 - 00:04

Ogni giorno un passetto avanti....... Vogliamo sapere il nome del giudice che tratta il caso, grazie.

heidiforking

Gio, 12/11/2015 - 11:22

Ragazzi suvvia se é eritreo non può essere nordafricano....detto ciò la destra e Salvini ringraziano.