Il Legno-Arredo arruola i giovani

Snaidero: «Vogliamo metterli in contatto con le nostre imprese attraverso il Polo Formativo»

E fanno cinque! Per il quinto anno consecutivo, infatti, Federlegno Arredo Eventi è presente al Meeting di Rimini per l'Amicizia tra i Popoli (XXXVI edizione, in programma dal 20 al 26 agosto), uno degli eventi culturali più importanti in Italia. Nello stand, situato nella struttura che ospita la kermesse (circa 800 metri quadrati collocati al centro del padiglione C1), Federlegno Arredo Eventi propone una settimana ricca di appuntamenti che ruotano intorno al lavoro dei giovani e alla formazione professionale, temi di grande attualità come conferma il tasso di disoccupazione giovanile che, nel mese di maggio, secondo i più recenti dati Istat, ha raggiunto il 41,5%.

«Perché partecipiamo? Perché - dice Roberto Snaidero, presidente del Salone del Mobile di Milano - vogliamo incontrare i giovani per metterli in contatto con le imprese attraverso la valida offerta che propone il Polo Formativo del legno-arredo di Lentate sul Seveso, la scuola professionale fortemente voluta e sostenuta dagli imprenditori nostri associati. Vogliamo trasmettere quello che FederlegnoArredo rappresenta in termini di professionalità, know how, e amore per il bello e ben fatto. Le proposte culturali di quest'anno vanno in questa direzione».

La filiera italiana del legno-arredo è un mondo affascinante, ricco di opportunità, di storia e tradizione, di sguardo sempre rivolto al futuro. Esistono, infatti, moltissimi posti di lavoro in cui è richiesta una professionalità specifica: l'industria del legno-arredo, simbolo del made in Italy e di una imprenditorialità autentica, offre opportunità concrete di crescita professionale e personale. Proprio in quest'ottica, agli incontri previsti dal programma ufficiale del Meeting dedicati al tema del lavoro si affiancano dei momenti di confronto e dibattito sull'attualità tenuti da noti opinion leader. Protagonisti saranno i capitani d'impresa, personalità del mondo politico e delle istituzioni, e i ragazzi del Polo Formativo di Lentate sul Seveso che parleranno della loro esperienza formativa a scuola e, soprattutto, in azienda come giovani apprendisti di realtà che hanno fatto la storia del design.

Proprio per sottolineare il forte legame tra individuo e prodotto - aspetto universalmente riconosciuto come il grande valore aggiunto dell'arredo made in Italy - Federlegno Arredo Eventi ha progettato il proprio stand come una mostra-percorso dal titolo «Benvenuti a casa nostra» che consentirà un affascinante viaggio alla scoperta del «bello», approfondendo i passaggi, dall'ideazione alla creazione, che portano alla nascita di quei prodotti di design che vengono ammirati ogni anno in occasione del Salone del Mobile di Milano. La prima stanza, intitolata «Progettazione e creatività», approfondirà il valore intrinseco della progettazione mediante schizzi, disegni e prodotti di maestri del design. Nell'ambiente successivo, «Produzione», i ragazzi del Polo Formativo si esibiranno in lavorazioni dal vivo sia manuali sia automatizzate mediante un centro di lavoro a controllo numerico. «Prodotti e Design» ospiterà pezzi storici e contemporanei di design provenienti dall'archivio del Museo della Triennale di Milano, mentre nell'ultima stanza dal titolo «Futuro-Polo Formativo» saranno presentati al pubblico il percorso di studi (formazione professionale, istruzione tecnica superiore, formazione continua permanente), il nuovo progetto architettonico della scuola e le video-testimonianze degli imprenditori.

I visitatori potranno assistere alla proiezione di un filmato sulla storia del Salone del Mobile di Milano in una piccola ma accogliente sala cinema allestita al centro della mostra.