No Tav, pm: "Otto mesi a De Luca"

Lo scrittore aveva sostenuto la necessità di sabotare la Tav. "È conosciuto, le sue parole incitavano a compiere reati"

Erri De Luca in tribunale a Torino per il processo in cui è accusato di aver incitato il sabotaggio alla Tav

Otto mesi con l'accusa di istigazione a delinquere per Erri De Luca. È questa la richiesta del pubblico ministero Antonio Rinaudo, che ha parlato oggi nell'ambito del processo che si concentra sulle dichiarazioni dello scrittore, che commentando gli assalti al cantiere della Torino-Lione aveva sostenuto la necessità di sabotare l'alta velocità.

In aula a Torino si sono presentati sia De Luca che un gruppo di attivisti che si oppongono alla costruzione della Tav, per assistere all'udienza. Tra di loro anche Alberto Perino, leader del movimento.

"Oggi saprò quanta prigione per me desiderano ottenere dalla sentenza. Sarà la parte più interessante, per i toni di voce e gli argomenti", aveva dichiarato De Luca questa mattina, in un testo pubblicato sul sito della sua Fondazione, per commentare la ripresa del processo. "Spero che tutti siano brevi", ha aggiunto, dicendo di sperare in una decisione in tempi rapidi.

Una speranza che si è infranta sulla decisione di aggiornare il processo al 19 ottobre, quando De Luca tornerà anche a parlare in aula, come ha annunciato il suo avvocato, Gianluca Vitale, che ha promesso nuove dichiarazioni spontanee. "È un processo alla libertà di pensiero nel nostro Paese", ha dichiarato lo scrittore.

Secondo il pm che sostiene l'accusa, le parole di De Luca erano "dirette a incidere sull'ordine pubblico", perché lo scrittore ha "pregnanza, possibilità di incidere sulla volontà di altri e con la forza delle sue parole ha sicuramente incitato a commettere reati".

Rinauldo, che ha spiegato come "la libera manifestazione del pensiero di fronte a una manifestazione che ha un contenuto intrinseco di illeicità, come istigare, non può trovare tutela", ha comunque sottolineato che De Luca non si è mai "sottratto" nel rispondere alle domande dell'accusa, aprendo la strada a possibili attenuanti.

Commenti

cgf

Lun, 21/09/2015 - 12:26

annata bene, Corona non ha fatto attentati, feriti e nessuno ha rischiato di morire ma gli hanno dato molto di più.

kayak65

Lun, 21/09/2015 - 12:33

non fara' nessun giorno di galera. nell'appello trovera' qualche magistrato compagno ,che lo assolvera' con la motivazione della liberta' di pensiero e azione anche violenta, consentita ai criminali no tav o black block che insudiciano l'italia

paolonardi

Lun, 21/09/2015 - 12:54

Troppo pochi; occorrerebbe una pena accessoria del tipo: interdizione perpetua ad aprire bocca so non per mangiare e sbadigliare per manifesta incapacita' di dire qualcosa di sensato.

elio2

Lun, 21/09/2015 - 12:56

8 mesi oppure niente è la stessa cosa, magari un mese ma deve farlo tutto fino all'ultimo minuto, purtroppo non sarà così, visto i tanti sinistri che beccano a delinquere i compagni abusivi al governo hanno dato loto una mano depenalizzando tutto il possibile e anche di più.

Ritratto di Ludovicus

Ludovicus

Lun, 21/09/2015 - 13:21

Tanto si sa che per i compagni esiste un codice penale diverso da quello che esiste per i comuni mortali. Questo mediocre "scrittore" qui non si fara' nemmeno un giorno di galera.

fcf

Lun, 21/09/2015 - 15:18

Per i sobillatori come questo individuo 8 mesi sono pochi.

i-taglianibravagente

Lun, 21/09/2015 - 16:28

"Oggi saprò quanta prigione per me desiderano ottenere dalla sentenza".......uuuuuuh....peccato vedere una nullita' (con tutto il rispetto parlando) come costui, venire omaggiato, salameleccato e adorato dal variegato mondo-dem....perche' questo accadra' ahinoi come sempre accade ai "martiri" radical....e per di piu' senza neanche farsi un giorno di galera. Un po' di passaggi televisivi, una bella intervista da Fazio, Repubblica e roba simile......e neanche un giorno di galera.

i-taglianibravagente

Mar, 22/09/2015 - 12:31

andava assolto con formula pieno e bacio accademico ...solo per non costringere tutto il popolo italiano a doversi sorbire costui nella versione martire di sinistra insieme alle mandrie radical-dem di jesuisdeluca'. Lasciatelo libero trattasi di nullita' senza peso....non merita di vendere tutti i libri che vendera' a causa di questa pagliacciata (che comunque , ahinoi, mai lo avrebbe ridotto al gabbio...quindi chissenefrega).

Ritratto di bassfox

bassfox

Mar, 22/09/2015 - 12:35

non mi stupisce che molti ignoranti non conoscano De Luca, ma non erano gli stessi a difendere la libertà di parole qualche mese fa...? je suis charlie, ricordate???

Ritratto di bassfox

bassfox

Mar, 22/09/2015 - 12:38

@paolonardi: quindi a lei dovrebbero inibire anche le tastiere!

Ritratto di bassfox

bassfox

Mar, 22/09/2015 - 12:47

il mondo al contrario... coccolato un astioso rinnegatore mediocre scrittore... vituperato un'eccellenza dell'attuale patrimonio culturale italiano...

vince50_19

Lun, 19/10/2015 - 11:26

cgf - Certi criteri di proporzionalità non esistono, purtroppo. E poi Corona aveva anche dato del talebano a un magistrato se non ricordo male ..