Post su Carlo Giuliani, il Pd espelle il consigliere

Diego Urbisaglia, il consigliere comunale di Ancona che nel giorno del 16esimo anniversario della morte di Carlo Giuliani aveva scritto sui social che serviva “una mira migliore”, è stato cancellato dagli iscritti e dall’albo degli elettori dei democratici

Espulso dal Pd. Diego Urbisaglia, il consigliere comunale di Ancona che nel giorno del 16esimo anniversario della morte di Carlo Giuliani aveva scritto sui social che serviva “una mira migliore”. è stato cancellato dagli iscritti e dall’albo degli elettori dei democratici. A deciderlo all’unanimità è stata la Commissione Comunale di Garanzia del partito.

Urbisaglia aveva scritto sulla propria bacheca sotto la foto del G8: "Estate 2001. Ho portato le pizze tutta l'estate per aiutare i miei a pagarmi l'università e per una vacanza che avrei fatto a settembre. Guardavo quelle immagini e dentro di me tra Carlo Giuliani con un estintore in mano e un mio coetaneo in servizio di leva parteggiavo per quest'ultimo".

Il commento proseguiva con la sua riflessione attuale, maturata dopo sedici anni da quei tragici fatti: "Oggi nel 2017 che sono padre, se ci fosse mio figlio dentro quella campagnola gli griderei di sparare e di prendere bene la mira. Sì sono cattivo e senza cuore, ma lì c'era in ballo o la vita di uno o la vita dell'altro. Estintore contro pistola. Non mi mancherai Carlo Giuliani".

Contattato dall'Adnkronos Urbisaglia aveva corretto parzialmente il tiro: "Ho chiesto scusa per delle parole troppo pesanti. Ma quel post fotografa una scena: quella del lancio dell'estintore e la conseguente reazione del carabiniere. All'epoca avevo la stessa età dei protagonisti di quell'episodio, anche all'epoca pensai: se fossi stato lì dentro avrei sparato anche io. Ho fatto un parallelismo e a mio figlio cosa dovrei dire, fatti tirare un estintore addosso?. Rettifico i toni pesanti e duri ma il concetto resta quello". Il consigliere comunale, dopo la bufera sollevata da post, spiegava di non averlo cancellato e che non intendeva dimettersi: "Mi dovrei dimettere perché allora 'tifavo' per un carabiniere? Non penso". A cacciarlo ci ha pensato il Pd.

Commenti

amicomuffo

Dom, 23/07/2017 - 20:45

alla stupidità di sinistra non c'è limite....

senzasperanza

Dom, 23/07/2017 - 21:32

meditate gente,meditate .questo e' il partito democratico che comanda in italia.

Ritratto di Anna 17

Anna 17

Dom, 23/07/2017 - 23:08

Ipocriti

Totonno58

Dom, 23/07/2017 - 23:23

Io, da elettore del PD, sono sconcertato dal fatto che abbiano impiegato 4 giorni a prendere una decisione così doverosa ed indiscutibile..

uberalles

Dom, 23/07/2017 - 23:35

PD = PartitoDellavergogna

Ritratto di corvo rosso

corvo rosso

Lun, 24/07/2017 - 00:20

Su uno dice qualcosa di sensato è un pirla! ma sti comunisti dureranno poco, poi dovranno emigrare e sperare nello jus soli, per avere la pensione.

Ritratto di corvo rosso

corvo rosso

Lun, 24/07/2017 - 00:21

Urbisaglia, vai nella Lega, sei più libero, molto più libero.

manfredog

Lun, 24/07/2017 - 00:36

Onore al consigliere Urbisaglia, lui ancora non se ne può rendere conto, ma, col tempo, capirà che ci ha guadagnato da tutti i punti di vista. mg.

unz

Lun, 24/07/2017 - 00:46

Partito eversivo e governo abusivo.

il sorpasso

Lun, 24/07/2017 - 07:28

E noi siamo in mano a questi politici....spero che Diego diventi un agguerrito politico contro il PD.

Ritratto di mircea69

mircea69

Lun, 24/07/2017 - 08:34

è veramente da idioti santificare un teppista violento

Ritratto di charlye59

charlye59

Lun, 24/07/2017 - 16:22

Che ci faceva col passamontagna e l'estintore in mano questo teppista violento, l'agente Placanica si è difeso per non farsi rompere il cranio da un fanatico, poteva starsene a casa o andare a lavorare che sarebbe stato meglio.

Ritratto di charlye59

charlye59

Lun, 24/07/2017 - 16:33

Stalin sapeva come far tacere gli oppositori il pidiota fà lo stesso.