I sindacati dirottano Alitalia. E noi paghiamo un miliardo

I dipendenti fanno schiantare Alitalia: i "no" al referendum vincono in stra grande maggioranza. Ora si va verso un’amministrazione straordinaria. E noi dovremo sborsare altri soldi

L'Alitalia è allo sbando. E i sindacati hanno fatto di tutto per farla precipitare definitivamente. I lavoratori dell'aviolinea di bandiera sono stati chiamati a esprimersi pro o contro il verbale di accordo sottoscritto tra l'azienda e i sindacati lo scorso 14 aprile. E hanno deciso di boacciarlo con la stra grande maggioranza dei voti. Potrebbe essere l'ultimo colpo a una compagnia che, anche dopo l'acquisizione di Etihad, ha continuato a bruciare miliardi e che ora rischia di costarci un altro miliardo di euro.

Tra Roma e Milano sono stati allestiti nove seggi per sentire il parere dei dipendenti sull'accordo siglato con l'azienda. Un referendum che minaccia il futuro dell'Alitalia. L'affluenza è stata molto alta, oltre il 95% l'adesione al voto. Stando ai dati che emergono dalla "Training Accademy" dell'Alitalia, in 5.140 avrebbero votato contro l'accordo sul piano industriale. A favore sarebbero solo 2.209 favorevoli su un totale di 10.101 votanti. Anche se non ci fossero schede annullate, i voti contrari sembra abbiano ampiamente superato la soglia definitiva per la bocciatura. La "soglia di non ritorno" si attesta, infatti, a 5.050 voti. Con la vittoria del i "no", il consiglio di amministrazione dovrà riunirsi già domani per dare il via alla procedura di amministrazione straordinaria. Nel caso in cui avesse vinto il "sì", si sarebbe riunito mercoledì per sbloccare la ricapitalizzazione, 2 miliardi di equity di cui 900 milioni di nuova cassa.

L'amministrazione straordinaria delle grandissime (almeno 500 dipendenti) imprese insolventi (almeno 300 milioni di debiti) è una procedura introdotta nel nostro ordinamento a seguito del crack della Parmalat. Con il decreto di apertura, che spetta al ministero dello Sviluppo economico, il debitore viene immediatamente spossessato nella gestione dell'impresa che viene assunta dal commissario straordinario che ha amplissimi poteri di gestione. Lo scopo è disciplinarne il dissesto, tentando la ristrutturazione economico-finanziaria. Il commissario ha il compito di predisporre entro 180 giorni un programma di ristrutturazione, di esercitare le azioni revocatorie contro gli atti dannosi per i creditori compiuti dall'imprenditore prima di essere ammesso alla procedura, proporre ai creditori un concordato come strumento per la chiusura della procedura. Il ministro può rigettare o autorizzare l'attuazione del programma. Nel primo caso il commissario può convertire il programma di ristrutturazione in uno di cessione di beni aziendali (purchè sia proposto entro 60 giorni e attuabile in due anni). Altrimenti la procedura si converte automaticamente in fallimento. Se invece il ministro dà l'autorizzazione la procedura prosegue, secondo quanto previsto dal programma.

"Quello che si evince è che la votazione è stata una votazione sofferta, ma decisa contro un'azienda che poco ha fatto finora per risollevare le proprie sorti", commentano i sindacati invitando azionisti e governo a "cercare ogni soluzione possibile per evitare decisioni che sarebbero traumatiche e non più modificabili". Da giorni era noto che l'accordo sarebbe stato accolto con maggiore ostilità proprio da piloti e assistenti di volo. Così, mentre è ancora in corso lo spoglio delle schede, il premier Paolo Gentiloni ha deciso di presiedere un vertice con il ministro dei Trasporti Graziano Delrio e il ministro dello Sviluppo Economico Carlo Calenda. Sul tavolo, ovvimente, il futuro di Alitalia.

Commenti

Anonimo (non verificato)

lorenzovan

Lun, 24/04/2017 - 18:29

benissimo!!!! tutti a casa e niente cassa integrazione...

baronemanfredri...

Lun, 24/04/2017 - 18:44

C'E' SEMPRE LA COMPAGNIA DI BANDIERA DOVE HA VIAGGIATO FRACCIA QUELLO SI CHE E' AEREO

CARLOBERGAMO50

Lun, 24/04/2017 - 18:55

A QUANDO IL PIGNORAMENTO DELL' AIRBUS 330 VOLUTO DA RENZI. PRESTO E SUBITO GLI ARABI NON SCHERZANO

aitanhouse

Lun, 24/04/2017 - 18:59

Alitalia ,per il passato ,ha succhiato miliardi di risorse dai contribuenti per soddisfare le continue ed esose pretese dei lavoratori guidati da sindacati irresponsabili: ricordare i benefit ottenuti dal personale viaggiante fa solo arrabbiare , basti ricordare che i sigg, piloti godevano addirittura del prelievo a domicilio con mezzi dotati di ogni confort.Sarebbe stata ora di smetterla già da tempo con i lavoratori più privilegiati e difesi da una trentina di sigle sindacali. Non si può avere considerazione di tali situazioni ,pensando ai milioni di precari che stentano la vita ed ai milioni di disoccupati in cerca di un lavoro che non esisterà mai.

al43

Lun, 24/04/2017 - 19:31

Sembrava piuttosto evidente che potesse finire così: piloti e assistenti di volo non vogliono ridursi lo stipendio, tutti gli altri non vogliono entrare nella lotteria dei licenziamenti. meglio aspettare qualcuno (Lufthansa?) che faccia il lavoro sporco e poi si riparte. Addio Alitalia anche se a dire la verità non mi interessa tanto volare con la bandiera dipinta sull'aereo. Gli altri lo hanno sempre saputo fare meglio. Faremo uno scalo in più in Germania.

Ritratto di ottimoabbondante

ottimoabbondante

Lun, 24/04/2017 - 19:41

Evviva, un calcio nelle @@ ed a zappare l'orto. Fine di una voragine mangiasoldi. Fine di un'orda di fancazzisti sempre in sciopero. Fine di una vergognosa parentopoli. Fine di un vergognoso sistema clientelare partitocratico romano. Oh, come sono felice!

Ritratto di BIASINI

Anonimo (non verificato)

Anonimo (non verificato)

Ritratto di CADAQUES

CADAQUES

Lun, 24/04/2017 - 20:02

Ma chiudetelo questo pozzo nero di bassezza e di superbia, autentica portabandiera nel mondo della patria della mafia e della ottusitá e della prepotenza fascista ...

Ritratto di CADAQUES

CADAQUES

Lun, 24/04/2017 - 20:04

La colpa non é vostra, la colpa é di chi vi ha educato anno dopo anno a essere dei sudici e prepotenti mafiosi.

Anonimo (non verificato)

Giorgio5819

Lun, 24/04/2017 - 20:20

Quello che prevale è lo schifo delle ultime dirigenze dell'azienda, lo schifo dei manager strapagati che hanno disastrato la compagnia e non pagano un euro per le porcate fatte.

LOUITALY

Lun, 24/04/2017 - 20:24

da decenni questa incrostrazione di statalismo anni 80 doveva essere fallita come la sabena la swissair e molte altre ... poi arrivó il grande liberista berlusconi e questo è il risultato ... miliardi di soldi pubblici e finti capitalisti papponi di stato un distastro pazzesco

sesterzio

Lun, 24/04/2017 - 20:30

Chiudiamo il baraccone Alitalia.Meglio farla fallire che farci succhiare il sangue da un'azienda decotta.Il mercato ha le sue leggi,e lo Stato non può pompare risorse "sine die".Di compagnie aeree ne esistono a sufficienza.Per ogni esigenza.

scimmietta

Lun, 24/04/2017 - 20:33

Rifiutano il -8% per avere il -20% della cassa integrazione? A casa tutti a pedate nel didietro, altro che buttare ancora soldi nostri.

Ritratto di pensionesoavis

pensionesoavis

Lun, 24/04/2017 - 20:34

I sindacati sono LA ROVINA dell'italia.

Paul58

Lun, 24/04/2017 - 20:39

sono contento; via Alitalia che macina debiti peggio di un frullatore,fuori dalle balle la compagnia piu politicizzata dell'universo. cosi finalmente dovranno lavorare con la stessa frequenza con la quale hanno passato gli anni a scioperare.

Ritratto di michageo

michageo

Lun, 24/04/2017 - 20:43

Ryan Air, Easy Jet, Air Berlin, Condor , Lufthansa Swiss ecc. sono sempre alla ricerca di ottimi piloti, quali quelli AZ, fatti e finiti, per cui non ci dovrebbero essere problemi da parte del personale di volo di fu Alitalia akhbar.... Chiaramente sarà doveroso un bagno di umiltà economica da parte dei "dismessi" Ah-l'italia" altrimenti devono sperare che spuntino loro le alucce.....Sono convinto che, sbattuti fuori i sindacati della terna,si troverà la maniera di ridare le Ali all'Italia.

Ritratto di ottimoabbondante

ottimoabbondante

Lun, 24/04/2017 - 20:44

Un calcio nel sedere a tutti. A casa !!! Che vadano a lavorare dove si lavora veramente con contratto sindacale collettivo senza privilegi. Fancazzisti sempre in sciopero.

Anonimo (non verificato)

Ritratto di Lorenzo1961

Lorenzo1961

Lun, 24/04/2017 - 20:47

alitalia azienda vampiro, sindacati assassini, chiudetela e chappa' pel c...

Ritratto di CADAQUES

CADAQUES

Lun, 24/04/2017 - 20:51

CHIUDETELO QUESTO POZZO NERO DI BASSEZZA E SUPERBIA MAFIOSA ... Cari dipendenti Alitalia, dovreste vergognarvi a essere dei sudici parassiti, ma la colpa non é vostra, la colpa é di chi vi ha educato anno dopo anno a essere dei mafiosi e vivere sulle spalle degli Italiani onesti e dei veri lavoratori.

8

Lun, 24/04/2017 - 20:52

Qui ci vuole Montezemolo

Ritratto di Beppe-MB

Beppe-MB

Lun, 24/04/2017 - 21:06

Ottimo, tutti a casa e chiudere subito quel baraccone mangiasoldi.

venco

Lun, 24/04/2017 - 21:07

aitanhouse 18,59 e i piloti in cassaintegrazione pagati a 7500 euro mese.

Ritratto di gammasan

gammasan

Lun, 24/04/2017 - 21:07

I sindacati affondano Alitalia. Lo hanno già fatto A-l'italia.

Giolacese

Lun, 24/04/2017 - 21:09

Se non ricordo male il personale Lufthansa diversi anni fa x salvare l'azienda si ridusse lo stipendio e si salvò! Questi furbi credono che qualcuno rilevi compagnia e personale ricominciando tutto da sero e ci vedo anche un non tanto velato ricatto nei confronti del governo che a questo punto DEVE tirarsi fuori anche per rispetto di quei milioni di persone che sostituirebbero ben volentieri questi furbi ed a condizioni salariali come proposto ed anche meno che non significa sfruttamento del padrone ma adeguarsi alle altre realtà di altre compagnie aeree. So rimettano in gioco e si cerchino un altro lavoro...i furbi e mettiamo la parola fine a questa sanguisuga volante che si chiama Alitalia,con servizio a bordo pessimo,inesistente, personale cupo e trasandato spesso e quindi i ritardi e le cancellazioni, croniche e storiche oltre che attuali. Andate via che fate un favore a tutti a tanti....

Dordolio

Lun, 24/04/2017 - 21:10

Questi figuri sanno qualcosa di più. Che noi certamente ignoriamo. Hanno dei progetti ulteriori per campare ancora benissimo alle nostre spalle. Come hanno del resto fatto in un trionfo di privilegi sotto qualsiasi gestione della compagnia di bandiera.

Ritratto di CADAQUES

CADAQUES

Lun, 24/04/2017 - 21:11

... CHIUDETELO QUESTO POZZO NERO DI BASSEZZA E SUPERBIA MAFIOSA ... Cari dipendenti Alitalia, dovreste vergognarvi a essere dei sudici parassiti, ma la colpa non é vostra, la colpa é di chi vi ha educato anno dopo anno a essere dei mafiosi e vivere sulle spalle degli Italiani onesti e dei veri lavoratori ...

Ritratto di makko55

makko55

Lun, 24/04/2017 - 21:15

Perfetto, rinascerà con un nome nuovo : CGIL AIR LINES e finalmente poco lavoro con grande stipendio!!!

apostata

Lun, 24/04/2017 - 21:18

Ora questi otterranno di essere mantenuti da noi con le loro inefficienze, con le loro presunzioni, con gli assurdi privilegi.

killkoms

Lun, 24/04/2017 - 21:19

c()i vostri!

Fjr

Lun, 24/04/2017 - 21:21

Sono fallite TWA Panam e Swissair,può fallire pure Alitalia ,mi sembra che l'accanimento terapeutico sia durato pure troppo

Ritratto di Anna 17

Anna 17

Lun, 24/04/2017 - 21:23

Ma era prevedibile, questi sindacalizzati fanzazzisti non vogliono lavorare vogliono solo essere mantenuti dagli italiani. Fanno schifo. Niente cassa integrazione e tutti a casa. Provino, se ne sono capaci di guadagnarsi onestamente la pagnotta.

Ritratto di scipione scalcagnato

scipione scalcagnato

Lun, 24/04/2017 - 21:25

Perchè deve essere sempre lo stato a doversi far carico anche della cassa integrazione di piloti con superstipendio? Non vogliono una riduzione dell'8% convinti di avere il coltello dalla parte del manico? Bene, allora tutti a casa. Quando il garantismo non ha altre alternative, questa è la soluzione. Alitalia? Berlusconi, all'epoca di uno dei suoi tanti governi, avrebbe dovuto venderla ad AirFrance senza remora alcuna, invece di far spendere miliardi allo Stato per la cosiddetta "compagnia di bandiera".

Ritratto di CADAQUES

CADAQUES

Lun, 24/04/2017 - 21:29

La minaccia non é che termini Alitalia ... La minaccia é che una struttura mafiosa che ciuccia sulla pelle degli Italiani onesti e dei veri lavoratori continui a esistere legalmente ... Vergogna é che gli Italiani onesti e veri lavoratori siano tanto vigliacchi da chinare il capo e non trovare la dignitá e il coraggio di iniziare a farsi giustizia da soli in un paese dove giustizia é bassezza e sudiciume mafioso e prepotente di fetidi intoccabili topi di fogna.

Cesare46

Lun, 24/04/2017 - 21:30

Abituati a lavorare poco e pretendere molto. Quindi dovevano scegliere se lavorare in meno o tutti a casa, hanno scelto tutti a casa. Tanto paga pantalone. Ma la cuccagna è quasi finita. Bravi lavoratori molto responasabili.

Rotohorsy

Lun, 24/04/2017 - 21:39

Risulta evidente che la maggior parte dei dipendenti Alitalia con in testa i sindacati vogliono la nazionalizzazione di Alitalia. Probabilmente ci riusciranno. Sarà infatti Pantalone a pagare, un po' come fatto per le banche. Ma se così sarà, siccome una compagnia aerea non è come la Rai o le Poste, verrà poi definitivamente venduta per quattro soli. Ma questi dipendenti che oggi hanno votato contro il piano di salvataggio lo sanno e sanno anche che saranno in pensione quindi se ne fregano del futuro perchè avranno salvato i loro privilegi oggi e per loro sta bene così.

Cesare46

Lun, 24/04/2017 - 21:44

Visto che i sindacati hanno una soluzione per tutto, ora fate gestire alitalia dai sindacalisti. Il sig. Barbagallo A.D. la sig. Camusso presidente. la sig. Furlan direzione generale, sig. Landini capo del personale.

magnum357

Lun, 24/04/2017 - 21:51

Speriamo sia la volta buona ................. amen !!!

fabiod

Lun, 24/04/2017 - 22:00

bastardi dovete morire di fame

fabiod

Lun, 24/04/2017 - 22:03

in qualsiasi blog di turismo o aviazione commerciale i commenti sugli equipaggi Alitalia sono sempre gli stessi.....maleducati arroganti e se ne infischiano dei passeggeri. basta andare a leggerli, cosa facevano i manager????

Ritratto di hernando45

hernando45

Lun, 24/04/2017 - 22:10

Completamente d'accordo con Te lorenzone 18e29, fusse che fusse la volta bbona come diceva il compianto Nino!!!! AMEN.

leo_polemico

Lun, 24/04/2017 - 22:12

Chi ha portato l'Alitalia a questo disastro si dovrebbe vergognare. Perchè non è mai stato detto NO alle richieste di assurdi previlegi rispetto ai dipendenti di altre compagnie aeree? Se poi aggiungiamo che direttori dirigenti amministratori e funzionari vari sono in sovrannumero rispetto alle necessità e che hanno ottenuto il posto di cui scaldano la poltrona perchè politici, riciclati, raccomandati o loro parenti od amici, si spiega come mei le altre società di trasporto aereo, anche con prezzi economici, riescano a guadagnare. Se aggiungiamo anche le "responsabilità" di sindacati dissennati non facciamo altro che svelare la realtà.

Ritratto di hernando45

Anonimo (non verificato)

£Cincinnato$

Lun, 24/04/2017 - 22:15

Affondamento più o affondamento meno da parte dei sindacati oltre al management disastroso perpetrato fino ad oggi non potevano che portare al fallimento dell'Alitalia. Bravi!

Ritratto di jasper

Anonimo (non verificato)

Ritratto di Leonida55

Leonida55

Lun, 24/04/2017 - 22:30

Ecco come aiutano i lavoratori isignori dei sindacati, aiutano a far chiudere le aziende. Bravi.

bobots1

Lun, 24/04/2017 - 22:35

Fallimento e niente cassa integrazione! Purtroppo i comunisti al governo ci metteranno i soldi dello stato per salvare l'insalvabile! Vediamo! Le premesse erano chiare! Sindacati rovina dell'Italia, ai tempi ed ora.

carpa1

Lun, 24/04/2017 - 22:47

Tutti a casa che è ora. Basta con i finanziamenti di stato per un carrozzone voluto da sindacati rossi e dipendenti desiderosi solo di guadagnare alle spalle dei contribuenti. Non sapete far crescere la compagnia, dai dirigenti giù giù fino al più infimo dipendente? Allora che volete, che i contrbuenti continuino a ripianare la vostra incapacità e mancanza di voglia di lavorare? E' ora di dire basta una volta per tutte.

Ritratto di Leonida55

Leonida55

Lun, 24/04/2017 - 23:07

NO. Basta. HAnno vissuto nelal bambagia finora. Pagassero loro. Hanno votano no, non accettano ? Bene, ognuno a casa sua e si arrangi. Fallisca la ditta. Comodo fare il parassita e farsi pagare dagli altri.

Ritratto di paladinoitalia

paladinoitalia

Lun, 24/04/2017 - 23:21

mandiamoli tutti a casa senza liquidazione

cecco61

Lun, 24/04/2017 - 23:33

Che fallisca una volta per tutte. E tutti a casa.

Lens69

Lun, 24/04/2017 - 23:38

grazie sindacati, direttori, piloti e dipendenti alitalia avete bruciato la nostra bandiera e sputtaniamo soldi pubblici ma bravi

Ritratto di hernando45

hernando45

Lun, 24/04/2017 - 23:56

RIPROVOOO!! Caro carlobergamo 18e55, magari fosse SOLO un A 330, quello voluto da FROTTOLO, ma è ahime un A 340/-500 praticamente un JUMBO 4 MOTORI ci ho volato diverse volte con IBERIA, che i soli di costi da FERMO sono 4 volte quelli del 330 e pensa che è stato addirittura usato per un Roma Milano dall'Angelino!!!! E NOI PAGHIAMOOO!!! Diceva Totò. AMEN.

Gibulca

Mar, 25/04/2017 - 00:05

Suggerisco di non volare più Alitalia. C'è infatti il pericolo che autorità aeroportuali di paesi esteri facciano pignorare gli aerei di questa specie di compagnia insolvente, a copertura dei debiti. Non paghi? L'aereo resta bloccato a terra finché non paghi i debiti. E i passeggeri sono costretti a trovarsi un altro volo, sobbarcandosi spese extra. Bene bene bene: avete voluto una compagnia romanocentrica? Ora - cari manager romani appoggiati dai politici - pagatene le conseguenze. Ma non venite a chiedere soldi al nord Italia, cui avete voltato le spalle nonostante vi abbia foraggiato, mantenuto e fornito l'ossigeno anche se eravate incapaci di lavorare. A casa, burini che non siete altro!

cgf

Mar, 25/04/2017 - 00:08

niente paura, presto Alitalia parlerà tedesco, è tutto scritto, i dipendenti dovranno andare a Francoforte se vorranno parlare col responsabile risorse umane.

0rl4nd0

Mar, 25/04/2017 - 00:30

Anni fa conobbi uno steward Alitalia che andò in pensione giovane e forte a 42anni! Con un assegno cospicuo e una tessera che permetteva di girare il mondo a lui e alla sua famiglia al 10% del costo del biglietto intero!!! Mentre il 90% era ovviamente a carico nostro!!!! Capito? Spero che falliscano miseramente tanto ormai ....

justic2015

Mar, 25/04/2017 - 00:43

Lasciate che fallisce questa compagnia di ladri non sono altezza di fare concorrenza e servizio come tante altre compagnie ma a rubare sono i più bravi.

curatola

Mar, 25/04/2017 - 00:55

ALI...chè?!

apostrofo

Mar, 25/04/2017 - 01:01

Nel 65 l'Alitalia era l'ottava compagnia del mondo. Ce n'è voluto per tenerla in aria, ma anche per farla precipitare. L'Air France è lì pronta da un pezzo a raccogliere flotta,diritti di traffico e slots, senza debiti né personale. Sarà contento Prodi,amicone dei francesi da sempre, che circa sei anni fa già voleva regalargliela "pulita". E' stata un campo di battaglia tra poteri forti , sindacati inclusi. Ma che anche l'Alitalia sparisca rientra perfettamente nella corrente dismissione del paese con cessione e chiusura di più di 800 aziende,buone e cattive ,grandi e medie, solo dal 2011 ad oggi.

TonyGiampy

Mar, 25/04/2017 - 01:11

Con l'avvento di Etihad, sono state cambiate tutte le uniformi al personale sia di terra che di bordo.I soldi non si possono buttare in quel modo!!10.101 votanti e quindi dipendenti.Sicuramente l'uniforme non e' stata rinnovata a tutto il personale ma quanti soldi sono stati spesi per le nuove divise?Era necessario?

Simoneba

Mar, 25/04/2017 - 01:23

Eh no cari.. Quando Air France voleva comprare Alitalia Debiti compresi ci fu qualcuno al governo che disse: Alitalia deve restare italiana!! E venne fondata la Cai spolpando L ' osso e lasciando i debiti agli italiani..quel qualcuno era Silvio,proprietario de ilGiornale..o fate finta di non ricordare? E ora ci costa un miliardo? Ma un po' di verità no eh? Anche perché' a me sta faccenda era costata qualche migliaio di euro..quindi non raccontatemela

sergio_mig

Mar, 25/04/2017 - 05:15

Se una compagnia aerea e insolvente l'enac DEVE sospendere immediatamente la licenza di volo, questo dice la norma, quindi lo faccia fino a quando la vicenda non è risolta. In caso contrario pesanti responsabilità saranno dei vertici enac i quali dovranno subirà le conseguenze del caso anche penale, X cui anche la magistratura si attivi X verificare le responsabilità.

Ritratto di valerio_1977

valerio_1977

Mar, 25/04/2017 - 06:01

Scusate eh, ma di certo Alitalia non la fanno schiantare mica i dipendenti con il No. Alitalia ľhanno (sempre) datta schiantare amministratori ''allegri'' e chi dovrebbe rimetterci i soldi non è la collettività ma gli amministratori stessi, allora così so capace pure io a gestire un colosso. Ma qui in italia siamo bravi ad accollarci i debiti delle società private (fiat per esempio) e pagare gli ammortizzatori sociali per i dipendenti e poi i profitti se li spartiscono sempre i magnager perche in quel caso la soietà torna privata...

c'eraunavoltal'Uomo

Mar, 25/04/2017 - 06:37

In tutta la vita ho volato molto: ho volato Alitalia 2 o 3 volte per lavoro, perché l'Ente per cui lavoravo me lo imponeva, nonostante proponessi voli più efficienti a baso costo: per mia fortuna a dignità quei tre biglietti li pagavano loro. Privatamente non ho mai volato Alitalia, ma di biglieyyi, in cinquant'anni, con le mie tasse devo averne pagati a iosa...altro che Mille Miglia....

portuense

Mar, 25/04/2017 - 06:41

è ora di dire basta a questa costosissima pagliacciata, fallimento ed ai dipendenti trattamento come a qualsiasi lavoratore di una fabbrica in crisi, e poi gli arabi cosa hanno comprato ? BASTA

eternoamore

Mar, 25/04/2017 - 07:06

PREFERISCONO FALLIRE E NON LAVORARE. ALLORA TUTTI A CASA SENZA NESSUN INCENTIVO.

lolafalana

Mar, 25/04/2017 - 08:05

Ma se i sindacati in questo caso sono collusi con i padroni ed il Governo, cosa cavolo raccontate...

Duka

Mar, 25/04/2017 - 08:05

Se avessero un po' di cervello ma non è a disposizione di questo esecutivo , porterebbero i "libri in tribunale" ovvero chiederebbero il fallimento della compagnia. Purtroppo siamo mal governati

Ritratto di alfredido2

alfredido2

Mar, 25/04/2017 - 08:05

Aliatlia non dovrebbe essere "salvata" dallo Stato Italiano ; questo in chiave EU . Gli Amministratori straordinari devono vendere il vendibile per pagare i creditori ,cercando di far funzionare ancora il business, certo riducendo voli e mettendo in cassa I lavoratori. Che Lufhtansa o altri acquistino questa Alitalia sembra difficile ; questa Alitalia temo dovrà essere liquidata , perchè da oggi tutto andrà da male in peggio . Chi prenoterà un volo Alitalia in Maggio ? .Un altro "successo" dei Sindacati che stanno distruggendo una realtà che poteva e doveva essere salvata.

Ritratto di giorgio.peire

giorgio.peire

Mar, 25/04/2017 - 08:06

E' ora di lasciarla al suo destino, ora basta, è costata troppo.

scimmietta

Mar, 25/04/2017 - 08:45

E' finita l'era dei privilegi. Se li vogliono mantenere se li paghino o se li facciano finanziare dal professor DiMasi...

Ritratto di jasper

jasper

Mar, 25/04/2017 - 08:48

Ma non sarebbe meglio il fallimento? Ma l'Alitalia non l'anno comprata gli Arabi? E allora a noi che ce frega?

il sorpasso

Mar, 25/04/2017 - 08:54

Troppi soldi in passato e ora i dipendenti fanno ciò che dice il sindacato? Bravi e così perderete il posto di lavoro o una drastica riduzione degli stipendi. L'Alitalia è il solito carrozzone statale.

mariod6

Mar, 25/04/2017 - 15:43

Meglio pagare un miliardo in tasse in più e levarsi dai piedi per sempre una categoria di finti prestatori d'opera incapaci di soddisfare le esigenze dei clienti ma bravissimi a soddisfare le proprie voglie. Fuori dai piedi e vadano a zappare gli aeroporti per piantare le zucche.