Roma, Bergoglio apre la "Lavanderia del Papa" per i clochard

All'interno della struttura ci sono sei lavatrici dove i senza tetto possono lavare i vestiti e le coperte

Altra iniziativa di Papa Francesco nei confronti dei più bisognosi. Dopo le docce, il barbiere, il dormitorio e le visite mediche, ora arriva anche la lavanderia.

La "Lavanderia di Papa Francesco", questo il nome scelto, è un servizio offerto gratuitamente alle persone più povere, in particolare ai clochard che potranno cosi lavare, asciugare e stirare i propri indumenti e coperte. "L'iniziativa - sottolinea l'Elemosineraia Apostolica all'Agi - è nata dall'invito del Santo Padre a dare concretezza all'esperienza di grazia dell'Anno Giubilare della Misericordia. Così ha scritto nella Lettera Apostolica Misericordia et misera, a conclusione del Giubileo: 'Voler essere vicini a Cristo esige di farsi prossimo verso i fratelli, perchè niente è più gradito al Padre se non un segno concreto di misericordia. Per sua stessa natura, la misericordia si rende visibile e tangibile in un'azione concreta e dinamica quindi è il momento di dare spazio alla fantasia della misericordia per dare vita a tante nuove opere, frutto della grazia'".

La "Lavanderia di Papa Francesco" si trova all'interno del "Centro Genti di Pace" della Comunità Sant'Egidio, nel complesso ospedaliero del San Gallicano, a Trastevere. Nei locali adibiti a questo servizio sono presenti sei lavatrici e sei asciugatrici di ultima generazione, con relativi ferri da stiro: tutto questo è stato donato dalla multinazionale Whirlpool Corporation. A condividere e coordinare questo progetto è stato il gruppo Procter & Gamble, che già da due anni dona rasoi e schiuma da barba Gillette alla "barberia per i poveri" del Colonnato di San Pietro, e che ha assicurato la fornitura completa e gratuita di detergenti Dash e Lenor per il bucato.

Commenti
Ritratto di mbferno

mbferno

Lun, 10/04/2017 - 13:29

E te pareva se ci metteva del suo:elettrodomestici forniti da case produttrici,idem i detersivi. Siamo di fronte all'ennesimo episodio di generosità col portafoglio degli altri. E per giunta al di fuori del Vaticano. Comodo,no?

frabelli1

Lun, 10/04/2017 - 14:08

Questo sì che è uno sforzo sovrumano

ziobeppe1951

Lun, 10/04/2017 - 14:20

Pubblicità Progresso...non date l'8x1000 alla chiesa cattolica

vittoriomazzucato

Lun, 10/04/2017 - 14:33

Sono Luca. Questa sì che si può chiamare Riforma. GRAZIE.

Ritratto di malatesta

malatesta

Lun, 10/04/2017 - 14:33

Matteo 10,16 Gesù dice: “Ecco: io vi mando come pecore in mezzo ai lupi; siate dunque prudenti come i serpenti e semplici come le colombe”...Bergoglio e' pecora in mezzo ai lupi, semplice come le colombe ma imprudente come gli agnelli...e le pecore del suo gregge pagano con la propria vita...bravo francesco..vai avanti cosi'..

ORCHIDEABLU

Lun, 10/04/2017 - 14:52

GRAZIE PAPA FRANCESCO PER QUEI POVERI SENZA TETTO.

Ritratto di UnoNessunoCentomila

UnoNessunoCentomila

Lun, 10/04/2017 - 15:06

Da come si affanna ad auto pubblicizzarsi come il papa più misericordioso della storia sembrerebbe che fra i suoi impellenti bisogni vi sia anche quello di dimostrare che nessuno dei suoi predecessori fece carità o beneficenza.

Ritratto di ANGELO LIBERO 70

ANGELO LIBERO 70

Lun, 10/04/2017 - 15:21

Il Papa si comporta da cristiano. State qui tutto il tempo a difendere le nostre radici cristiane, ma in voi non vedo nulla di cristiano.

venco

Lun, 10/04/2017 - 16:13

Queste briciole sono tutta pubblicità per Bergoglio. Per un tetto e un pasto al giorno ai poveri dovrebbe occuparsi il comune di Roma, invece di distribuire maxi-stipendi a migliaia di raccomandati nullafacenti.

Tarantasio

Lun, 10/04/2017 - 16:37

Papa Francesco c'entra solamente in quanto capo della ditta, l'iniziativa è stata pagata da altri e organizzata dal "Centro Genti di Pace" della Comunità Sant'Egidio e dal complesso ospedaliero di San Gallicano. Onore al merito, sono comunque del parere che dovrebbe essere lo Stato a farsi carico di questi problemi

Ritratto di gianky53

gianky53

Lun, 10/04/2017 - 16:42

Lampo di genio! Quanti clandestini hai accolto nelle strutture ecclesiastiche di proprietà esente dall'IMU? Mi risulta nemmeno i maomettani portati in dote da Lesbo (lasciando nella disperazione i cristiani del Pakistan che pensavano di avere la precedenza) che hai subito scaricato a quelli della S.Egidio. Chiamasi operazione di Marketing.

Zizzigo

Lun, 10/04/2017 - 16:59

"tutto questo è stato donato dalla multinazionale Whirlpool Corporation"... altra iniziativa di papa Francesco?