Tensione a Ventimiglia,scontri polizia-migranti

Nella cittadina rivierasca i migranti hanno tentato di sfondare il cordone di polizia che impediva loro di raggiungere il confine: Ventimiglia ad essere torna un hub di profughi

Ventimiglia torna ad agitarsi per le tensioni legate ai migranti che da più di un anno affollano la località rivierasca in attesa di passare il confine con la Francia.

Oggi alcune centinaia di profughi si sono scontrati con la polizia e sono anche volate delle manganellate dopo che gli immigrati hanno bloccato un'arteria stradale periferica che dal centro della città conduce alla periferia. I poliziotti volevano impedire loro di raggiungere il confine ed i migranti hanno dato vita ad un corteo di protesta unendosi agli attivisti "No Borders".

Quando il presidio dei migranti ha tentato di sfondare il cordone degli agenti anche con un lancio di oggetti, le forze dell'ordine hanno risposto con una carica di alleggerimento. Già ieri i migranti avevano dato vita ad un presidio con quattrocento persone, che si è poi protratto durante la notte. Domani in città dovrebbe arrivare il vicepresidente della Regione Liguria e assessore alla Sicurezza e all'immigrzione, Sonia Viale. L'assessore svolgerà un sopralluogo in previsione dell'allestimento di un campo di accoglienza per i richiedenti asilo.

Al momento gran parte dei migranti è alloggiata in una parrocchia della città dopo che a fine maggio era stato ordinato lo sgombero della grande tendopoli sorta sulle rive del fiume Roja. In quell'occasione la scelta del ministero dell'Interno era stata fortemente contestata dal sindaco di Ventimiglia Enrico Ioculano, che era arrivato anche ad autosospendersi dal Pd in polemica con la scelta dell'esecutivo di Matteo Renzi.

Il sindaco anche oggi era in prima linea: "Abbiamo spiegato loro che questa situazione fa male a loro e agli interessi della città - ha spiegato Ioculano - I migranti hanno chiesto perché vengano bloccati qui, ma se venisse bloccato il confine, impedendo ai cittadini di andare a lavorare in Francia, avrebbero avuto contro tutta Ventimiglia".

Alcuni migranti, peraltro, hanno anche rifiutato il cibo in segno di protesta. La tensione continua.

Commenti
Ritratto di hernando45

Anonimo (non verificato)

Ritratto di hernando45

hernando45

Dom, 03/07/2016 - 19:40

ANONIMO!!! RIPROVOOO!! Fino a quando si continuerà ad andarne a CARICARE qualche migliaio al giorno per riversarli in Italia,questo tipo di situazioni potranno solo aumentare e di conseguenza dovremo sempre piu impiegare forze di polizia per fronteggiarle, SGUARNENDO le nostre citta dalla normale operazione di contrasto alla DELINQUENZA ORDINARIA che unitamente a quella d'importazione PROLIFERERÀ, fino a quando??? Poi ci sono FRESCONI/E che qui hanno scritto che si spendono TROPPI soldi per proteggere Salvini!!! Povera Italiaa!!!

moshe

Dom, 03/07/2016 - 20:35

Cosa aspetta questo illegittimo governo di me..a a far capire ai bas...di che ci invadono che in casa nostra siamo noi a comandare? Se non è in grado di fare ciò, se ne deve andare a casa, è un insulto per i cittadini onesti che lavorano e devono pagare per le sue nefandezze!!!

Gaeta Agostino

Dom, 03/07/2016 - 20:50

Mazzate tra capo e collo e facciamogli capire che in Italia devono rispettare le leggi. Non è possibile che il nostro paese e diventato porto franco per i clandestini che possono permettersi qualsiasi crimine e rimanere impuniti. Rifiutano di mangiare, vuol dire che non meritano quello che con i nostri soldi gli diamo. Via senza discutere e manganellate.

lupo1963

Dom, 03/07/2016 - 21:40

A quelle maledette scimmie andrebbe legato un pietrone al collo per poi ributtarli nel mare da cui ci invadono.Sto guardando adesso in tv quella vergogna per la razza bianca che e' la c.d. "nazionale francese "... Beati i Russi ,che non si sono fatti invadere da questi negri.L'ultima,e l'unica ,grande nazione Europea.

Una-mattina-mi-...

Dom, 03/07/2016 - 21:58

INVECE DI DARE SPIEGAZIONI AI SEDICENTI "MIGRANTI" AUTOCERTIFICATI, SI CHIEDANO PIUTTOSTO LORO SPIEGAZIONI INERENTI: 1)CHI SIANO 2)COME POSSANO RITENERE DI SOSTENERSI ECONOMICAMENTE 3)COME POSSANO RITENERE SOSTENIBILE UN ILLIMITATO LORO ARRIVO A CASACCIO CHE LI AMMASSA ETEROGENEAMENTE, IN TERRE SOVRAPPOPOLATE E AD ALTA DISOCCUPAZIONE 4)COME POSSANO PRETENDERE DI ESSERE MANTENUTI, NOVELLI PASCIUTI VITELLONI, AD OZIARE PER ANNI, ASPETTANDO GODOT.

Nano Ghiacciato

Dom, 03/07/2016 - 23:05

CELERI! CELERI! CELERI! CELERI! Forza CELERI! li dovrebbero rinominare reparti Celeri, non mobili, e dovrebbero ricevere più credito, fiducia e supporto dal mondo politico e l'opinione pubblica

Blueray

Lun, 04/07/2016 - 09:05

Non capiscono perché vengono bloccati lì e hanno ragione, vanno bloccati in Libia impedendo l'ingresso su suolo italiano!

Ritratto di franco-a-trier_DE

franco-a-trier_DE

Lun, 04/07/2016 - 09:28

dove vogliono andare se i francesi li bloccano? Dovete imparare sai francesi compagni comunisti italiani.

buri

Lun, 04/07/2016 - 09:31

rifiutano il cibo, il problema è loro, quando la fame si farà sentire mangeranno

timoty martin

Lun, 04/07/2016 - 10:02

Basta accoglierli, bastainvasori, basta ladri che rubano il nostro pane. Renzi, basta belle parole, se vuoi prendili tutti a casa tua ma noi NON LI VOGLIAMO PIU' Tutti su grande zattera e ributtarli in mare, che ritornino tutti da dove sono venuti. E saremo tutti più contenti.

giovanni PERINCIOLO

Lun, 04/07/2016 - 10:17

Perché non rispettare i loro usi e costumi etnici??? a casa loro in caso di sommosse simili e di fronte a un attacco le forze di polizia aprono il fuoco....

nopolcorrect

Lun, 04/07/2016 - 10:17

La soluzione? Rispedirli nei paesi di partenza o in un qualsiasi altro paese pronto ad prenderseli, magari dietro pagamento, pur di liberarcene. E, naturalmente, non farne venire altri.

Ritratto di Azo

Azo

Lun, 04/07/2016 - 10:35

Se non si prendono misure di sicurezza, la nostra libertà è in pericolo!!! """CHE QUEGLI SGORBI AL GOVERNO SI SVEGLINO, PRIMA CHE LA POPOLAZIONE PRENDA IL SOPRAVVENTO. NON È LA POPOLAZIONE CHE DEVE SEMPRE PAGARE LE CONSEGUENZE, PERCIÒ SE AL GOVERNO NON SANNO IL DA FARSI CHE VADANO A ROMPERE LE PALLE ALL`ESTERO E LASCINO LIBERE LE LORO CARICHE GOVERNATIVE!!!

Bellator

Gio, 15/09/2016 - 16:48

Questi clandestini,negri,arabi,in special modo gli islamici, devono essere tutti cacciati dall'Italia. In quali Paese è permessa un'invasione di migliaia di clandestini, chiamata accoglienza ??. Per far pulizia di questo marciume che arriva dall'Africa, bisogna fermare le partenze dai paesi rivieraschi Africani, inviando loro un ultimatum, chiedendo di bloccare queste partenze per l'Italia, caso contrario si interverrà militarmente,con un blocco NAVALE davanti alle loro coste. La nostra Marina Militare, appena intercetta la richiesta si aiuto, interviene,li salva,fa salire a bordo questi finti migranti, ma invece di far rotta sulle nostre coste, li dirottano, sulle coste africane e li sbarcano nei paesi dove sono partiti.