Mafia capitale, Buzzi chiede di patteggiare per la seconda volta

Dopo la bocciatura di giugno, l'ex presidente della cooperativa 29 giugno prova a patteggiare di nuovo chiedendo 3 anni e 9 mesi

Salvatore Buzzi ci riprova. Il vertice della cupola di Mafia Capitale ha provato a presentare una nuova richiesta di patteggiamento, questa volta di 3 anni e 9 mesi di reclusione e 1000 euro di multa. Il presidente della cooperativa 29 giugno, in carcere da dicembre dello scorso anno, è accusato di associazione per delinquere semplice, corruzione, turbativa d'asta e intestazione fittizia di beni. Dalla richiesta del legale di Buzzi rimane esclusa l'aggravante del metodo mafioso che viene considerata come un'accusa incosistente anche se è stata riconosciuta da una sentenza della Cassazione lo scorso aprile.

Per Buzzi si tratta della seconda richiesta di patteggiamento dopo quella presentata, e rigettata poi dalla Procura di Roma, nel giugno scorso. La magistratura ritiene Salvatore Buzzi il vertice di un'associazione che si avvaleva della forza di intimidazione e della corruzione per controllare degli appalti alle cooperative nella città di Roma. In questo sistema corruttivo sarebbe inserito anche l'ex Nar Massimo Carminati. Buzzi e Carminati figurano tra i 59 imputati del maxi processo che inizierà il prossimo 5 novembre. In attesa che inizi l'iter processuale, la procura vaglierà ora la richiesta di Buzzi, che oltre al patteggiamento ha richiesto anche la revoca della custodia cautelare in carcere.

Commenti
Ritratto di gzorzi

gzorzi

Mer, 02/09/2015 - 15:17

Patteggiamento? Con quello che hai fatto hai l'ergastolo, che vuoi patteggiare, ladro patentato.

Ritratto di marino.birocco

marino.birocco

Mer, 02/09/2015 - 15:26

E' questa la riforma della giustizia che noi vogliamo , è l'imputato che decide quanto debba essere la pena.

Ritratto di mbferno

mbferno

Mer, 02/09/2015 - 15:31

Questo sudicio individuo DEVE marcire in carcere per almeno 10 anni altro che patteggiamento.Come pena accessoria sequestro definitivo di tutti i beni in quanto frutto di attività illecita....in poche parole bisogna AZZERARLO.

Libertà75

Mer, 02/09/2015 - 15:33

urca 1000 euro di multa... con tutti i milioni che si è pappato... vediamo i magistrati se lavoreranno in nome e per conto del popolo o in favore del PD

i-taglianibravagente

Mer, 02/09/2015 - 15:43

"3 anni e 9 mesi di reclusione e 1000 euro di multa".............................NON LE SCRIVETE QUESTE COSE........PIETA'. Questo finche' non fa i nomi di tutte le persone che ha conosciuto in vita sua, compagni di classe delle elementari compresi, va lasciato al GABBIO, e alimentato ad acqua piovana e pane secco. Certo...ho qualche dubbio sulle capacita' dei NOSTRI ad estorcere al Buzzi quanto sopra........GUANTANAMO......ma e' solo un consiglio.