La Rowling fa ricomparire Harry Potter

Quasi trentaquattro anni, alcuni fili d'argento fra i capelli ma i soliti occhialetti tondi, forse fuori luogo ormai sul viso di un adulto. Ma insomma, è normale che un vip resti fedele al suo look anche quando ormai è un po' démodé. A stupire il pubblico del torneo mondiale di quidditch è piuttosto il fatto che l'ex maghetto, che ormai tutti chiamano il Prescelto, abbia una nuova vistosa cicatrice...
Come avete già capito, stiamo parlando di Harry Potter, l'eroe più famoso e alchemico uscito dalla penna di J.K. Rowling. La scrittrice da un po' di tempo aveva preso le distanze dal più famoso allievo della scuola di stregoneria di Hogwarts: nel 2012 era arrivato Il seggio vacante (che nulla ha a che fare con maghi e babbani). E poi ha sfornato due gialli: Il richiamo del cuculo e Il baco da seta. Ma dare un taglio netto con l'universo Potter non è facile, e la Rowling ha continuato a coltivare il sito Pottermore.com dedicato alla saga. Così, visto l'anno del Mondiale di calcio, la scrittrice ha iniziato a postare articoli relativi ai mondiali di quidditch che si tengono nei deserti della Patagonia, “scritti” da Ginny Potter, la moglie di Harry. Poi una cosa tira l'altra fino a che, ieri, sulla cangiante Gazzetta del Profeta, è spuntato un articolo di gossip che parla proprio di Harry e dei suoi amici che si sono presentati per assistere alle partite finali del campionato. A firmare il pezzo, la maligna Rita Skeeter (i fan della saga la conoscono come cattivissima giornalista di gossip). E questa strega della penna ha regalato ai fan pettegolezzi su cui riflettere... Harry, come dicevamo, ha una nuova cicatrice. C'è chi dice dipenda dal suo lavoro di «Auror», ovvero cacciatore di maghi malvagi, chi invece maligna che sia l'effetto di una lite in famiglia. Anche Ermione Granger e suo marito Ron Weasley sono un po' cambiati. Ron sta perdendo i capelli rossi, ha mollato il lavoro al ministero della Magia e si dedica al negozio di famiglia. Forse era stanco di essere sempre il numero due di Harry. Ermione invece è sempre più in carriera e da Vicedirettore dell'Ufficio della legge sulla magia sta scalando importanti posizioni. Non mancano Neville Paciock e la moglie che i maligni vogliono troppo dedicati al famoso Whisky Incendiario. Certo sono tutte illazioni, ma ne esce un bel quadretto: anche gli eroi invecchiano. E sarà solo un raccontino da 1500 parole, però per scriverlo la Rowling ha come al solito imbastito una trama complessa. Chissà quanto può espandersi...