Piazza Affari in rosso: bancari a picco. E lo spread vola a 190 punti

Il Financial Times fa terrorismo sulla vittoria del No al referendum. Econtagia i listini di Piazza Affari. Crolla Montepaschi. Male anche tutte le altre banche. È il solito ricatto dei mercati

Avvio di settimana burrascoso per Piazza Affari. Gli indici di Milano chiudono in rosso, l'indice Ftse Mib a -1,81% e l'All Share a -1,79%, trascinati al ribasso dalle banche con un passivo all'incirca doppio rispetto alle altre piazze continentali. Pesa l'attesa del referendum di domenica prossima dopo che ieri il Financial Times ha sottolineato come otto istituti siano a rischio con un'eventuale vittoria del No alle riforme costituzionali imposte da Matteo Renzi. E lo spread torna a salire sfiorando i 190 punti base.

"Se il prossimo 4 dicembre Renzi perderà il referendum costituzionale fino a otto banche italiane, quelle con più problemi, rischiano di fallire". A fare terrorismo psicologico è (ancora una volta) il Financial Times secondo cui, citando funzionari e banchieri di alto livello, l'eventuale vittoria del No tratterrebbe "gli investitori dal ricapitalizzare" gli istituti in difficoltà. "Renzi che ha detto che si dimetterà se perderà il referendum, ha promosso una soluzione di mercato per risolvere i problemi da 4.000 miliardi di euro del sistema bancario italiano". E nel caso di dimissioni dell'ex rottamatore di Firenze i banchiere temono "la protratta incertezza durante la creazione di un governo tecnico". Secondo il Financial Times gli otto istituti a rischio sono il Monte dei Paschi di Siena, la Popolarte di Vicenza, Veneto Banca, Carige, Banca Etruria, CariChieti, Banca delle Marche e CariFerrara. Così in un paniere principale dominato dal segno meno, la Borsa di Milano ha registrato forti tensioni sul comparto bancario, con raffiche di sospensioni su Mps. Il titolo dell'istituto senese, riammesso più alle contrattazioni, ha perso il 13,80%, nel giorno del via libera della Consob al prospetto informativo relativo alla conversione volontaria di bond subordinati in azioni.

A inizio di settimana parte male anche la seduta per i titoli di Stato sul mercato secondario con lo spread tra i Btp decennali e i Bund tedeschi a ridosso di quota 190 punti base. Il differenziale di rendimento tra il Btp benchmark e il pari scadenza tedesco sale a quota 189 punti, livello ai massimi da oltre due anni e mezzo (marzo 2014) dai 186 punti base registrato alla chiusura di venerdì. Il rendimento dei Btp resta fermo al 2,11% del precedente closing. Ancora una volta assistiamo al solito ricatto dei mercati e dello spread che, a una settimana da un appuntamento importante come il referendum sulle riforme costituzionali, prova a viziare il voto degli italiani.

Commenti

giovanni61

Lun, 28/11/2016 - 10:44

Vorrei solo fare una piccola osservazione: i risparmiatori di queste cosiddette banche, purtroppo dedite a tutt'altro visti i risultati, hanno già perso tutto. se falliscono ci perdono solo chi vuole continuare a fare come prima.

Ritratto di moshe

moshe

Lun, 28/11/2016 - 10:45

il ricatto dello spread ritorna, il ricatto delle banche e della sinistra !

antipifferaio

Lun, 28/11/2016 - 10:46

Facciano pure...ormai non attacca più...ditemi voi quanta gente che andrà a votare vive di "mercati azionari"....se va bene il 2%...A un mio amico fruttivendolo. straconvinto del NO, ho chiesto se sapesse cos'era la spread... mi ha chiesto se fosse qualcosa da mangiare! Non gli frega niente a nessuno dello spread in quanto ormai in pochissi hanno risparmi in banca, per cui vadano a mette gli spaventapasseri da qualche altra parte....

releone13

Lun, 28/11/2016 - 10:47

....bene......ed è solo l'inizio............prova a viziare il voto???????....ma non c'è bisogno.....siamo già bravissimi a farci del male da soli.................

Ritratto di ..nonnaPaola...

..nonnaPaola...

Lun, 28/11/2016 - 10:48

a pizz'affare l'unico affare per il popolo bue itagliota è STARNE FUORI

robytopy

Lun, 28/11/2016 - 10:49

perchè non scrive anche dell'altra ragione - incertezza per il referendum- con ovvie ricadute sulla tenuta del governo ? A tutti i NOISTI: -Attenzione a non fare come quel marito che si taglia il c...o per far dispetto alla moglie -

giovanni PERINCIOLO

Lun, 28/11/2016 - 10:50

Il financial times fa solo il suo mestiere, crea panico cosi permette agli speculatori finanziari che sono il suo pane quotidiano, alla soros per intenderci, di fare buoni affari con poca fatica alla faccia dei gonzi. Ieri con lo spread hanno fatto fuori Berlusconi, oggi con la stessa arma vogliono imporci la permzanenza del bischero cosi non solo ingrassano sul brevissimo termine ma continueranno a gozzovigliare sul lungo periodo grazie alle politiche del cavolo del governo abusivo che ci ha regalato il grande traditore della patria meglio conosciuto come re giorgio!

zenzalino54

Lun, 28/11/2016 - 10:53

Per quanto tempo dobbiamo sopportare questa dittatura della grande finanza? io spero che gli Italiani, quelli veri, sappiano dire basta e domenica ne hanno l'opportunità. Riprendiamoci la nostra sovranità popolare: basta europa, basta euro. Prima o poi bisogna dire basta: meglio prima che poi.

Ritratto di roberto-sixty-four

roberto-sixty-four

Lun, 28/11/2016 - 10:58

Non sanno messi benissimo, ma mettere insieme Carige e Etruria mi sembra un po esagerato... Io nel dubbio voto NO

griso59

Lun, 28/11/2016 - 10:58

SI o NO a piazza affari siamo gia' alla frutta. Grazie signor Renzi e' riuscito pienamente ad affondare l'Italia. AL VOTO SUBITO.

Ritratto di giangol

giangol

Lun, 28/11/2016 - 10:58

normale, gli italiani non hanno diritto al voto. devono subire l'invasione degli africani e mantenerli tutti e 3 miliardi.

Ritratto di perSilvio46

perSilvio46

Lun, 28/11/2016 - 11:01

Certamente lo spread arriverà a valori altissimi, probabilmente bel oltre i 1.000 punti, ma il problema non è questo, anche perché che i titoli di debito italiano siano carta straccia è cosa nota da tempo. L'errore è confrontare soldi con LIBERTA', confrontare economia con DEMOCRAZIA. Se uno è un sincero democratico e liberale guarda con supremo disprezzo il denaro e sa che LIBERTA' e DEMOCRAZIA, sono valori assoluti. I soldi vanno e vengono, LIBERTA' e DEMOCRAZIA no; se persi sono persi per sempre. Ecco perché si deve votare NO.

antipifferaio

Lun, 28/11/2016 - 11:05

Aggiungo un'altra cosetta...ma voi del Giornale che mettete in gran risalto per l'ennesima volta la storia dello spread...non è che state tirando la volata per il si???...Questa cosa me la sono chiesta spesso ed ora forse ne ho la conferma. I vostri colleghi di Libero sono usciti allo scoperto già da tempo per il si, ma ora forse tocca a voi?..Vedremo!...Comunque la colpa se dovesse vincere il si e di conseguenza Grillo alle prossime elezioni prenderà il 60%... è sopratutto la vostra...tenetelo bene a mente!!!

Libertà75

Lun, 28/11/2016 - 11:08

@releone13, a pinocchietto caro, lei non era quello per l'interesse superiore della nazione? E come mai ora invece sta tifando per l'interesse della finanza? Lo capisce che il salvataggio delle banche a costituzione mutata vuol soltanto dire che si prelevano i soldi dei correntisti per aiutare i compagnucci in difficoltà? Cioè, ora mi risponda, lei è veramente così razzista da odiare i suoi connazionali? Se ha a cuore l'interesse degli italiani, come in passato ha detto, voterà NO, altrimenti sarà l'ennesimo quaquaraqua.

wotan58

Lun, 28/11/2016 - 11:11

Lo sa anche il mio gatto che a fronte di una previsione fase di instabilità politica i mercati finanziari reagiscono in questa maniera. E' sempre successo e vale per tutto il mondo. Quale sarebbe il ricatto??????? Ma soprattutto, cosa interessa? Mica cade il mondo se le borse vanno giù per un po', e non è mai fallito (quasi) nessuno. E questo non è certo il caso.

unosolo

Lun, 28/11/2016 - 11:12

secondo me le esternazioni del PCM di ieri hanno messo in dubbio certe banche e sospetti di manovre programmate dal governo ed è normale che lo SPREAD salisse , abbiamo un bamboccione che minaccia celatamente per otto banche come se volesse intimorire risparmiatori in cambio del Si sul referendum , quando si renderà conto che la politica deve essere condivisa da tutti i parlamentari e le commissioni devono essere paritarie non a prevalenza monocolore o addirittura solo renziane , la fiducia messa nelle camere non da sicurezza e si perde credibilità internazionale., peccato , quarantenni ? meglio a casa .,

conviene

Lun, 28/11/2016 - 11:14

Perfetto . Già 20 miliardi briciati. Poi il grande statista che è per il no dice che lo spread non influisce sul debito

robytopy

Lun, 28/11/2016 - 11:25

è brutto (1000 volte) dirlo e ripeterlo. O dentro l' euro o fuori l' euro il nostro paese è a rischio per colpa della finanza. Nessuno può farci nulla, se non cambiare le regole delle borse, ma a livello mondiale. Nessuno lo può o lo vuol fare, e quindi siamo nelle grinfie dei poteri forti. E' inutile negarlo, quindi bisogna adeguarsi e cercare di accontentarli. Altrimenti ci rimetteremo tutti e in special modo le classi più deboli. A coloro che dicono che dello spread non gliene frega nulla li consiglio di leggere qualche librettino di economia.

timba

Lun, 28/11/2016 - 11:28

Se ci fosse voluta ancora qualche prova che il poliglotta è lì grazie a sponsor massoni, esponenti dei poteri forti, banchieri, faccendieri, speculatori e quant'altro... eccola servita. Come hanno fatto fuori il Cav quando era diventato troppo pericoloso per loro (ricordiamo che aveva iniziato ad opporsi a sorrisino Sarkozy e culona Merkel, aveva detto a chiare lettere che l'Europa così non andava ed aveva anche in mente una Italexit...), allo stesso modo iniziano e preparare il terrorismo psicologico affinchè il duo Renzi-Boschi (ossia l'espressione massima del risultato del nepotismo delle banche d'affari) resti al suo posto e continui per decenni indisturbato. Di mezzo sempre il Financial Times, quello che aveva dedicato una pagina intera a Di Pietro, quello che diceva che Monti era la nostra cura definitiva... ecco proprio quello lì. Morbido giusto da usarlo dopo che si è andati in bagno...

robytopy

Lun, 28/11/2016 - 11:28

antipifferaio: secondo lei è necessario avere risparmi in banca per avere danni personali dall' aumento dello spread ? Se fosse così saremmo superfortunati.

Ritratto di perSilvio46

perSilvio46

Lun, 28/11/2016 - 11:30

La borsa crolla? BENE!!! Lo SPREAD vola senza controllo? BENISSIMO!!!! I mercati anticipano il voto popolare e affossano renzi ed il PD. Resteranno solo macerie, ma noi ricostruiremo. E il nostro insostenibile debito pubblico va ridotto almeno del 40%, lo faremo subito. Un leve prezzo che i risparmiatori che hanno male investito pagheranno secondo le regole del mercato. Poi l'economia ripartirà.

Anonimo (non verificato)

robytopy

Lun, 28/11/2016 - 11:31

zenzalino54: o dentro l' euro o fuori euro dovremo sempre sopportare e subire la dittatura della finanza, purtroppo.

Giorgino_Riccardino

Lun, 28/11/2016 - 11:32

Al tempo del governo Berlusconi con lo spread alle stelle il governo fu costretto alle dimissioni: quindi speriamo che lo spread ritorni a quei livelli così ci dovrebbero essere le dimissioni del "non eletto" governo Renzi, o no??

nerinaneri

Lun, 28/11/2016 - 11:57

perSilvio46: te l'ho gia' detto che sei un grande?...

gesmund@

Lun, 28/11/2016 - 11:59

Se vince il NO l'Inter vince lo scudetto (non si sa in quale anno, però).

baronemanfredri...

Lun, 28/11/2016 - 12:06

L'ACCOZZAGLIA ABBAIA ANCHE DA OLTRE CONFINE

Libertà75

Lun, 28/11/2016 - 12:16

@conviene, infatti lo spread tocca il mercato secondario (difficile che è una persona ignorante possa capirci qualcosa). I titoli italiani emessi ad un certo tasso continuano a pagare quel tasso (ma va?). Il problema è la rinegoziazione dei nuovi titoli, ma Padoan si è fatto un bazooka personale (credo circa 60 miliardi), quindi per una cosa fatta bene da Padoan lei deve insultare ugualmente. Capisce perché è ignorante? Non sa niente di niente eppure spara sentenze! Le fa tanto schifo studiare un po' le cose?

Ritratto di thunder

thunder

Lun, 28/11/2016 - 12:17

Avanti con il TERRORISMO mediatico,itaglioti! pensate ha cosa hanno combinato in Grecia!!!!

Ritratto di Beppe58

Beppe58

Lun, 28/11/2016 - 12:22

Non ci credevo cinque anni fa, non ci credo nemmeno ora. L'Europa è guidata uda un manipolo di plutocrati arricchiti che nessuno ha voluto. Andassero all'inferno loro,Bruxelles, lo spread e i governi tecnici,incapaci come i politici, che nessuno ha eletto, almeno in Italia. Se lo spread salisse pure a 10.000, il mio voto resterebbe sempre e solo NO!

Ritratto di ANGELO LIBERO 70

ANGELO LIBERO 70

Lun, 28/11/2016 - 12:23

L'unico motivo del NO è fare cadere il Governo Renzi aprendo uno scenario di ingovernabilità di un Paese che ha già tanti problemi. Non è un ricatto il fatto che la nostra Borsa vada giù a picco: è la logica conseguenza.

REVANGEL666

Lun, 28/11/2016 - 12:28

ma sono dellle banchette inutili solo incompetnti

jenab

Lun, 28/11/2016 - 12:29

il Financial Times fa previsioni non terrorismo, ci sono molti speculatori che aspettano solo un motivo per affondarci e fare un sacco di soldi sulle nostre spalle. non c'entrano nulla i comunisti se noi non riusciamo ad esprimere un governo stabile

wotan58

Lun, 28/11/2016 - 12:30

Come su tutte le questioni economiche e finanziarie, in questo Paese dello spread solo per portare acqua al proprio mulino, di norma farneticando sulla realtà dei fatti. Lo spread che tanto preoccupa non è altro che il differenziale dei tassi di interesse SUL MERCATO SECONDARIO. Sicuramente è un indice di affidabilità di un paese, ed in quanto tale ha impatto nel medio lungo termine sul valore delle nuove emissioni dei titoli di stato, quindi sugli interessi sul debito, ma una variazione anche di 500 punti in un giorno dello spread non costa nell'immediato un solo centesimo alle casse dello stato, cioè agli italiani.

paolonardi

Lun, 28/11/2016 - 12:32

Un film gia' visto, ma questa volta gli italiani non ci cascheranno, almeno spero. Gli euroburocrati pensano che il giochetto riuscito una volta possa riuscire di nuovo non tenendo conto che si dovra' pronunciare il popolo e non un vecchio comunista piu' attento agli intetessi del suo partito che, Stalin insegnava, a quelli dei sudditi. Seppelliamoli tutti sotto una calanga di NO. Inghilterra, Stati Uniti, Francia, Austria ci hanno insegnato come si fa.

Martinico

Lun, 28/11/2016 - 12:33

Basta con questo ricatto dello spread. Ne abbiamo pieni i testicoli.

Klotz1960

Lun, 28/11/2016 - 12:36

Non c'e' nessu ricatto, cerchiamo di non ragionare da sprovveduti. Come attestato da Marketwatch Usa, in previsione del NO al referendum e della vittoria della destra in Austria, molti investitori, europei inclusi, stanno vendendo Euro, azioni ed obbligazioni europee, e particolarmente italiane, e comprando dollari, obbligazioni ed azioni Usa. Nulla di cui stupirsi. Se L'UE va verso lo sbando, non si puo' pretendere che gli investitori facciano finta di nulla.

agosvac

Lun, 28/11/2016 - 12:37

Alla parola "mercati" si deve sostituire "alta finanza" ovvero i vari soros che hanno cominciato a vendere per poi ricomprare quel che hanno venduto a prezzi molto più bassi.In questi casi, chi ha un po' di soldi disponibili, dovrebbe comprare anticipando l'alta finanza. Tra qualche giorno i mercati si ristabiliranno ai valori precedenti. Io di questi problemi non ne ho perché i soldini mi bastano appena per campare, grazie al nostro "amato" Governo.

giovauriem

Lun, 28/11/2016 - 12:45

togliete i soldi dalle banche e lasciateci qualche spicciolo per l'eventualità , la politica in combutta con le banche e i "padri d'italia" vi porteranno alla rovina .

Ritratto di Beppe58

Beppe58

Lun, 28/11/2016 - 12:48

Ma amici lettori, il Financial Times è la Bibbia? E' fatto di uomini in carne e ossa con le loro debolezze, idiosincrasie, simpatie ed antipatie, interessi personali nemmeno troppo velati. Accogliamo perciò anche loro come MareMonti la Boldrina, Renzaccio, ArMadia, Boscaiola e compagnia di giro con una sana, irrefrenabile, interminabile,terapeutica e contagiosa pernacchia. O pernacchio, come insegnava Edoardo...

bremen600

Lun, 28/11/2016 - 13:02

Se le banche falliscono meglio e se arriverà il crak economico meglio ancora,economicamente ripartiremo tutti e meglio.

Ritratto di Leonida55

Leonida55

Lun, 28/11/2016 - 13:02

Ma che strano, falliscono solo le banche che hanno avuto problemi recenti, nel depredare i conti correnti dei clienti e per i quali (dovrebbe) risarcire la Stato (altra cosa non giusta).

QuebecAlfa

Lun, 28/11/2016 - 13:16

E' una notizia molto positiva per tutti i gruppi di elettori che esprimeranno il proprio voto negativo. Maggiore è il calo del mercato borsistico e l'aumento dei rendimenti dei titoli di stato decennali, maggiore è il vantaggio per il voto negativo.

Polgab

Lun, 28/11/2016 - 13:20

Questa situazione l'ha provocata PINOCCHIAVELLI. Imponendo un referendum inutile agli italiani ha diviso il paese e scatenato un clima di insicurezza.

Ernestinho

Lun, 28/11/2016 - 13:23

Insomma, dovremmo essere costretti a votare per forza SI. Ed invece io, testardo, opto ancora per il NO. Tanto, peggio di così! Comunque è un vero e proprio ricatto. Non è per questo che sono nati i "referendum"!

Ritratto di michageo

michageo

Lun, 28/11/2016 - 13:30

....il FT (Fuori Tutti)spaventa i "mercati" , in nome e per conto dei soliti che ci hanno provato anche con Trump, ma, visti i deleteri fallimentari risultati ottenuti dal terrorismo mediatico messo in piedi nelle presidenziali USA, penso che faccia un favore ai NO del referendum , in quanto la gente ormai non la beve più .Gli indecisi avranno una ragione in più per convincerli a votare NO. Io , comunque VOTO NO e sono orgoglioso di essere populista.

antipifferaio

Lun, 28/11/2016 - 13:32

robytopy...quando vivi alla giornata, ossia non sai se il giorno dopo il tuo datore di lavoro chiuderà la ditta, oppure se la piccola impresa moribonda a cui deve alla banca anche la propria abitazione pignorata...non sa se il mese successivo avrà ancora la possibilità di continuare...sa ormai cosa gli frega se il mondo gli crolla addosso? NULLA!!! Anzi, molti non vedono l'ora che succeda...un po' come il condannato a morte che desidera il suo boia. Ma sono sicuro, che come per la Brexit e per Trump, col NO NON SUCCEDERA' UN BEL NIENTE...ANZI SEMMAI IL CONTRARIO...visto che molti investitori si sono già preparati a speculare sulla vittoria appunto del NO!!!

releone13

Lun, 28/11/2016 - 13:36

x liberta75:.....dunque...pinocchietto???...boh..la sa solo lei .....odiare i connazionali.....io al contrario di lei probabilmente, non odio nessuno, se per lei è diverso non so , la vita è sua.....forse non capisce, ma con piccolo sforzo ce la può fare, che se cade in governo e si va alle elezioni vince SICURO grillo.....a lei sta bene?..a me no, poi lei è libero di votare come crede....magari anche io...ma se non posso mi faccia sapere!!!!!!!!

carpa1

Lun, 28/11/2016 - 13:50

Lo sanno anche i sassi che è solo speculazione, e Soros & C. lo sanno bene dal momento che sono proprio loro a guidarne rialzi e ribassi da cui traggono enormi vantaggia a danno dei piccoli risparmiatori. La Consob e tutti gli altri inutili enti di controllo che fanno? Assolutamente nulla, come nulla è la loro utilità sociale, anzi sono solo enti deleteri e mangiasoldi a tradimento.

Albius50

Lun, 28/11/2016 - 13:51

Che affondino pure SE AVESSERO GESTITO MEGLIO IL DENARO DEI CORRENTISTI questo NON SUCCEDEVA e la cosa vergognosa che BANCHIERI e BANCARI prendono un sacco di soldi tutti i 27 del mese ALLA FACCIA DI TANTI OPERAI E IMPIEGATI che hanno semplicemente una PAGA SINDACALE di base.

robytopy

Lun, 28/11/2016 - 13:56

Per il referendum la logica dice- Votare Sì- Per le prossime politiche la logica dice di non votare Renzi.

Tuthankamon

Lun, 28/11/2016 - 14:08

Ricattatori!

Ernestinho

Lun, 28/11/2016 - 14:09

Ma la borsa italian è quella che sta peggio di tutti da diversi anni. Peggio di così! Fortuna che ho trasferito quei pochi Fondi che ho, anche se in perdita, dall'italia all'AMERICA. L'avessi fatto prima!

Ritratto di Beppe58

Beppe58

Lun, 28/11/2016 - 14:23

RobyTopy. La logica dice anche che se si votasse sì, il signor Renzi raggiungerebbe una maggioranza bulgara e le elezioni, lei, io, tutti, ce le potremmo scordare. Il che, forse, non sarebbe un male. Non hanno fatto lo stesso negli ultimi anni? Solo che, adesso, avrebbero anche l'avallo della legge.

chiara 2

Lun, 28/11/2016 - 14:25

Lasciate che lo spread tocchi quota 1000! Questa storia del ricatto deve finire!

Libertà75

Lun, 28/11/2016 - 14:27

@releone13, quindi la riforma costituzionale serve per garantire al PD di gestire il potere, questo anche contro il volere popolare? Cioè se vince Grillo è pericoloso allora ci si assicura che il Senato resti in mano PD? Ora capisce perché si può dire che odia i connazionali? Lei considera chi vota Grillo uno stupido e intelligente solo chi vota PD! Io rispetto tutti gli elettori, vince Grillo? VUOL DIRE CHE L'HANNO SCELTO GLI ITALIANI! Questa è la DEMOCRAZIA!

antonio54

Lun, 28/11/2016 - 14:28

Noi non ci facciamo intimorire da questa propaganda. Voteremo ""NO"" senza esitazione...

rossono

Lun, 28/11/2016 - 14:29

robytopy In Spaga senza governo le cose vanno molto bene.

rossono

Lun, 28/11/2016 - 14:33

conviene tu quanti ne hai persi?

Ritratto di Cobra31

Cobra31

Lun, 28/11/2016 - 14:55

Gli speculatori finanziari hanno già cominciato le grandi manovre. Stanno facendo crollare dei titoli per arraffarli tutti ad un prezzo stracciato per farli poi risalire, giocando con la paura dei piccoli risparmiatori.

Ritratto di italiota

italiota

Lun, 28/11/2016 - 15:03

Il Monte dei Paschi di Siena è stato usato come un bancomat dai partiti, ex DS poi PD in testa. Oggi quel partito continua a scegliere di sacrificare i piccoli risparmiatori, pur di evitare la nazionalizzazione e fare chiarezza sui 47 miliardi di crediti deteriorati, cioè quei soldi dati soprattutto (80%) a grandi gruppi amici di partito o società partecipate e malgestite da Comuni e Regioni o chissà chi altro ...

puponzolo

Lun, 28/11/2016 - 15:04

Sono tutti al servizio di Soros e dei ricchi. Non si sbaglia: se dicono di fare una cosa vuol dire che bisogna fare il contrario.

Libero1

Lun, 28/11/2016 - 15:08

Sembra rivedere il caos orchestrato dal kompagno giorgio,stampa filokomunista,spread e amichetti europei per far fuori Berlusconi nel novembre 2011.Questa volta si orchestra lo stesso caos non per far fuori renzi ma per fargli vincere il referendum e la sua sopravvivenza del suo governo.

Ritratto di giorgio51

giorgio51

Lun, 28/11/2016 - 15:12

Ma quando persone oppure enti non italiani la smetteranno di interessarsi dei nostri fatti? Che l'Italia sia terra di conquista va bene ma farsi prendere per i fondelli con queste stupidaggini se le banche com'è giusto devono fallire che falliscano ma guarda caso gravitano tutto intorno al PD, sarà un caso? A maggior ragione NO NO NO NO NO NO NO

schiacciarayban

Lun, 28/11/2016 - 15:18

Chiamatelo come volete, ricatto, speculazione, ma questi sono i mercati e ci dobbiamo convivere, a meno che non chiamiamo un erede di Fidel che ci spiega come fare a diventare una Cuba nel Mediterraneo, e finalmente avremo la tanto agognata sovranità!

conviene

Lun, 28/11/2016 - 15:46

xLibertà75. quindi è lei che ha suggerito a Berlusconi di dire che lo spread non incide sul debito pubblico. Ma bravo intelligentone e lui ad ascoltarla

releone13

Lun, 28/11/2016 - 15:48

x liberta'75:...non ho letto nel mio commento dove ho dato dello stupido a chi vota grillo...ma forse lei è più bravo di me.....io rispetto il voto degli altri come il suo, al contrario di LEI.......ho detto che IO non sono d'accordo se vince grillo....quanto ad odiare gli altri....visti i SUOI toni....si commentano da soli.

cameo44

Lun, 28/11/2016 - 16:01

Dovremmo mettere le bandiere listate a lutto la democrazia è morta visto che viviamo sotto ricatto non esiste più la sovra nità nazionale bensì il volere dei potenti e dei banchieri che vogliono imporci la loro volontà non bastava la Merkel la BCE e tanti giornali ora cè il giornale inglese che farebbe bene a pensare i problemi dicasa loro anzicchè intromettersi negli af fari di casa nostra altri motivi per votare un grande NO

Scirocco

Lun, 28/11/2016 - 16:18

Non capisco cosa c'entri un referendum costituzionale con le banche. Io mi sono letto con pazienza le modifiche che vorrebbero apportare alla Costituzione e nessuno degli articoli che vorrebbero modificare riguarda le banche o la finanza. Quindi le cose sono due : o ci sono modifiche costituzionali che non vengono dette a salvataggio delle banche con gestioni fallimentari oppure qualcuno nell'attuale governo protegge queste banche ad un tal livello che,in caso di vittoria del NO e successiva caduta del governo, si ritroverebbero d'amblé senza più protezioni e quindi fallirebbero. Quindi la soluzione migliore è votare No così anche i banchieri ed i bancari capiranno cosa vuol dire rimanere senza niente esattamente come i risparmiatori che hanno buggerato vendendo azioni ed obbligazioni spazzatura.

Libertà75

Lun, 28/11/2016 - 16:38

@releone, bene riassumiamo, il problema non è che lei vuole ostacolare Grillo (nooooo, anche se lo ha detto che vuole una riforma per garantire al PD di gestire il potere anche quando perde), il problema sono io che tratto gente che dice stupidaggini come se stesse dicendo stupidaggini. Tuttavia le faccio notare una cosa su cui siamo d'accordo e in estrema sintonia: questa riforma riduce la democrazia del popolo e rafforza quella delle segreterie di partito (se questa si può chiamare democrazia).

Libertà75

Lun, 28/11/2016 - 16:50

@conviene, gliel'ho anche spiegata... contenta lei di fare queste figure... io resto allibito, certo ho usato forse un tono aggressivo, ma bastava leggere la ratio... Lei un po' mi spaventa. In ogni caso, lo spread tocca solo i titoli nuovi, non i titoli in commercio (quella è competenza di risparmiatori e speculatori). Padoan (glielo ripeto, ha fatto un buon lavoro) ha aumentato il bazooka italiano (credo un 50% in più di quello che aveva Tremonti a suo tempo). Infine, la finisca di guardare solo lo spread, ai tempi di Prodi lo spread era alto ma il rapporto debito/pil calò, grazie anche ad operazioni sulla moneta. Saluti!

cgf

Lun, 28/11/2016 - 16:53

nessuno che dica FATE PRESTO!!! VERO?

Trinky

Lun, 28/11/2016 - 16:55

Ma quale logica dice di votare Si........Per finire servi dell'europa che ci imporrà di andare al cesso per un certo numero di volte e a orari stabiliti? quella stessa logica che dice che i senatori non saranno eletti dal popolo?

conviene

Lun, 28/11/2016 - 16:55

xSscirocco. Questa è da ricordare. da insegnare agli economisti. Se falliscono le banche falliscono i banchieri e pure i bancari che poaretti cosa centrino lo sa solo le il lo sa che l'hanno invitata alla Luiss, per una lezione di economia?

releone13

Lun, 28/11/2016 - 17:09

x liberta75:..bene, riassumiamo.....ho già perso troppo tempo con lei...la pensi come vuole e voti come vuole...si chiama democrazia. Quanto a dire stupidaggini.....lei ha riempito tutto lo spazio disponibile odierno....magari domani trova altro spazio.

Klotz1960

Lun, 28/11/2016 - 17:20

Ma che immaturita', che arretratezza.. ci sono milipni di persone al mondo che investono in azioni e fondi, non si tratta solo dei grandi speculatori. E spiegatemi un po' , perche' dovrebbero investire in Euro ed azioni europee e italiane, visto che l' UE e l'Euro sono allo sfascio? Ovvio che comprano dollari ed azioni Usa, non c'e' bisogno di Soros per capirlo. Ma se in Italia per la gente esiste solo il mattone e i titoli di Stato o la speculazione alla Soros, non c'e' verso di capirlo. Io sono un piccolo investitore, e ovviamente da qualche mese ho fatto esattamente lo stesso. Da che ha vinto Trump il dollaro e' andato su del 6%... svegliaa!

Tarantasio

Lun, 28/11/2016 - 17:26

gli unici che hanno qualcosa da perdere dal fallimento dell'Italia sono gli illegali

Ritratto di babbone

babbone

Lun, 28/11/2016 - 17:29

Ci siamo già passati.....è tutta una bufala. Vai con il NOOOOOOO.

Ritratto di wilegio

wilegio

Lun, 28/11/2016 - 17:30

E' dimostrato che durante le "sedi vacanti" l'economia va decisamente meglio. Quindi non ci fa' proprio paura questa minaccia. D'altronde, se questo è il prezzo da pagare per tenere in piedi la banca del partito mps, meglio che fallisca una volta per tutte! Ci abbiamo già lasciato abbastanza miliardi per salvare il culo a questi cialtroni di banchieri.

conviene

Lun, 28/11/2016 - 17:35

XLibertà 75. Lo so benissimo che lo spread non tocca i titoli emessi. Influisce su quelli in emissione (nuovi) ed in scadenza (vecchi).Calcolato questo ogni punto di spread vale 20 miliardi. contento ora?

schiacciarayban

Lun, 28/11/2016 - 17:49

Nel dubbio, settimana scorsa ho venduto tutto e comprato dollari. Il 5 si vedrà.

schiacciarayban

Lun, 28/11/2016 - 17:52

PerSilvio46"Certamente lo spread arriverà a valori altissimi, probabilmente bel oltre i 1.000 punti" cosa ti sei fumato? Roba buona?

Libertà75

Lun, 28/11/2016 - 17:59

@conviene, ma 20 miliardi ogni punto è il caso in cui si ricontrattasse per intero il debito pubblico, lo capisce perché è una stupidità questa cifra che tira fuori lei? Per dire quanto ci costa, dovrebbe dire quant'è la quota di titoli a scadenza nei prossimi mesi! Ecco, ora ha capito perché mi viene malditesta quando devo spiegare l'ovvio?

hectorre

Lun, 28/11/2016 - 18:01

gli amici del pd tirano la volata a renzi....alta finanza,banche e maneggioni...il partito degli operai a braccetto col nemico!!...verdini in primis!!!...cosa non si fa pr il potere!!!...imbarazzante l'atteggiamento di chi voterà per simili individui...IO VOTO NO...mandiamoli a casa, meritiamo di meglio....ricordiamoci chi ha fatto i disastri in mps e banca Etruria....noi ne paghiamo solo le conseguenze....sveglia!!!!!

Ritratto di AlleXpert

AlleXpert

Lun, 28/11/2016 - 18:13

A mio avviso, ogni tanto rileggere il tema di cui si vuole parlarne non fa male!! https://it.wikipedia.org/wiki/Spread..

Keplero17

Lun, 28/11/2016 - 18:15

Si tratta di eventi speculativi in vista del referendum. In queste situazioni intervengono di solito personaggi come Soros che vendono allo scoperto titoli per poi ricomprarli a breve distanza portandosi a casa milioni di profitto.

FerguSSon

Lun, 28/11/2016 - 18:27

@Libertà75: io ogni tanto non la capisco. Perché prima diceva che la riforma costituzionale di Renzi era fondamentalmente uguale a quella del 2006 di Berlusconi, e quindi non si capacitava del perché adesso i DEM dovrebbero votarla invece prima no. Quindi allora non è la stessa riforma? Poi parla del senato quando la riforma del 2006 prevedeva il "senato federale" ovvero i senatori erano eletti dai consigli regionali. Quindi adesso che si chiama senato delle autonomie le risulta diverso? inoltre nel 2006 berlusconi proponeva il "premierato" mentre nella riforma attuale il premier non subisce aumenti di poteri sostanziali. Per quello che sarà invece l'esito del referendum, comunque andrà sarà un esercizio di democrazia, parleremo a conti fatti. Poi sentire Berlusconi parlare di legge elettorale PROPORZIANALE fa veramente tenerra. Saluti.

Ritratto di Marcello.508

Marcello.508

Lun, 28/11/2016 - 18:36

Solito giochino. Il problema non è costituzionale ma politico. Basta vedere come il governo è arrivato all’approvazione di queste riforme a COLPI DI MAGGIORANZA E DI FIDUCIA, cambiamenti/strategie in corso d'opera per comprendere che sono SOLO volontà governative non di tutto l’arco parlamentare. Una riforma che riguarda tutti va fatta con il contributo di tutti, non della sola maggioranza politica. Se non è questa arroganza, non saprei come meglio definirla. Esiste anche una precisa volontà di cambiamento auspicata dal csx, che corrisponde anche a dettami di banche in odore di massoneria fra cui la jp morgan - https://culturaliberta.files.wordpress.com/2013/06/jpm-the-euro-area-adjustment-about-halfway-there.pdf - Bello, no?

Poldo51

Lun, 28/11/2016 - 18:40

per quanto mi riguarda lo spread puo' salire a 2000 ma voto NO.

antiom

Lun, 28/11/2016 - 18:49

Perchè date soddisfazione ad una trinariciuta di sinistra, messa qui, per disturbare, dal suo partito di riferimento.

giova64

Lun, 28/11/2016 - 18:52

Finalmente abbiamo messo le cose in chiaro. Le cartucce contro l'Italia le hanno sparate tutti, e guardacaso sono quelli che hanno disintegrato il nostro Paese. Una domanda però me la porrei: quando il ricatto diventa così insistente non vi sembra un segno di debolezza di chi lo mette in atto? Siete sicuri che siamo così ricattabili?

robytopy

Lun, 28/11/2016 - 18:58

Sui titoli in scadenza lo spread non incide, ma se si ha la necessità di venderli prima della scadenza allora incide e alla grande. Chi vuol comprarsi i titoli sapendo che sulle future emissioni i rendimenti saranno maggiori ?

flip

Lun, 28/11/2016 - 19:45

adesso lasciamoli marcire nel loro brodo il più possibile. VOTIAMO NO!! e poi vedrai come ritornano!! sono solo una massa di speculatori imbecilli e gli sta bene se perdono. soprattutto quelli che hanno scommesso su M.P.S. i più cxxxxxi!