Stress test, bene quattro italiane,. Bocciata Mps

Quattro delle cinque banche italiane sottoposte agli stress test dell'Autorità Bancaria Europea banche (UniCredit, Intesa Sanpaolo, Banco Popolare e UBI Banca) hanno superato la verifica dello "scenario avverso". Bocciatura per Mps

Quattro banche italiane ce l'hanno fatta. Una però non è riuscita a superare gli stress test della Bce. Lo indica la Banca d’Italia nell’approfondimento pubblicato sul sito internet istituzionale. La banca "bocciata" è il Monte dei Paschi di Siena, il cui cda poco fa ha approvato il piano sofferenze e aumento di capitale, con il via libera della Bce.

"Nonostante la severità dell’esercizio e le forti tensioni degli ultimi anni", scrive via Nazionale, quattro "mostrano una buona tenuta": l’impatto ponderato sul capitale Cet1 nello scenario avverso è pari a 3,2 punti percentuali a fronte del 3,8% della media del campione Eba. Con Monte dei Paschi, bocciato nello scenario avverso, l’impatto in termini ponderati è di 4,1 punti percentuali.

Per UniCredit, Intesa Sanpaolo, Banco Popolare e Ubiu Banca, l'impatto ponderato sul capitale (Cet1) derivante dallo scenario avverso è pari a 3,2 punti percentuali (a fronte del 3,8% campione Eba).

Fari accesi sul Mps

Se si realizzasse lo scenario economico avverso definito dall’Eba per gli stress test 2016, il Cet1 di Mps passerebbe da un Cet1 nel 2015 del 12,01% a un Cet1 a -2,23% nel 2018. Se si tiene conto delle nuove misure regolamentari che entreranno definitivamente in vigore entro il 2019 arriverebbe a -2,44%. Tra i 51 istituti sottoposti dall’Eba allo stress test, Mps è la banca che evidenzia la situazione peggiore con un Cet1 in caduta del 14,23% (di 14,51% se si tiene conto delle misure regolamentari al 2019).

Il giudizio della Banca d'Italia

"Nonostante la severità dell’esercizio e le forti tensioni degli ultimi anni", spiega la Banca d’Italia in una nota, "quattro delle cinque principali banche italiane comprese nel campione Eba mostrano una buona tenuta. Per queste banche (UniCredit, Intesa Sanpaolo, Banco Popolare e Ubi Banca) l’impatto ponderato sul capitale (Cet1) derivante dallo scenario avverso è pari a 3,2 punti percentuali a fronte del 3,8 per cento della media del campione Eba. Comprendendo anche il Monte dei Paschi, l’impatto sarebbe, in termini ponderati, di 4,1 punti percentuali". Il Monte dei Paschi di Siena, che supera il test nello scenario di base, prosegue via Nazionale, "mostra nello scenario avverso un risultato negativo. Bankitalia ricorda però anche che il cdadi Mps ha oggi deliberato un piano che prevede la cessione dell’intero portafoglio di crediti in sofferenza e un aumento di capitale fino a 5 miliardi, che consentirà di incrementare significativamente gli accantonamenti sui restanti crediti deteriorati. Per effetto di tale operazione, la banca deterrà prestiti deteriorati - ma non in sofferenza - in linea con quelli medi del sistema bancario italiano. Il patrimonio di Vigilanza della banca si manterrà sugli attuali livelli e la redditività potrà risentire di miglioramenti sia sul fronte dei costi della provvista e del credito sia su quello del rendimento dell’attivo e della liquidità".

Bce: le banche sono più resistenti

Le banche dell’Eurozona, nel corso degli stress test condotti dall’Eba, hanno mostrato una maggiore capacità di assorbire shock economici rispetto all’esercizio condotto nel 2014. Lo scrive la Bce in una nota, nella quale sottolinea che le 37 banche vigilate direttamente da Francoforte hanno subito, nello scenario più avverso, un consumo medio di capitale Cet1 pari a 3,9 punti percentuali. Il ratio Cet1 medio si attesta al 9,1%, più elevato rispetto ai risultati degli stress test del 2014. I risultati degli stress test, sottolinea la Bce, "dimostrano che le banche dell’area dell’euro sono diventate più resistenti» e che «le attese in termini di richieste di capitale di vigilanza resteranno nel complesso stabili rispetto al 2015".

Commenti
Ritratto di ottimoabbondante

ottimoabbondante

Ven, 29/07/2016 - 23:05

MPS, la banca farlocca del pd!

Ritratto di Runasimi

Runasimi

Ven, 29/07/2016 - 23:33

È logico che venisse bocciata. La prima banca nata nel nostro paese non poteva fare che questa fine DOPO ESSERE PASSATA PER LE MANI DEI COMUNISTI TRAVESTITI DA DEMOCRATICI.

Ritratto di Azo

Azo

Sab, 30/07/2016 - 06:15

Se ascolto i notiziari di radio e televisione esteri, suggerirei agli ECONOMI della BANCA d`ITALIA, di dire la verità sulla stabilità, delle banche Italiane, perchè sono le peggiori d`EUROPA. NON È DICENDO IL VALSO, CHE SI SALVA IL PAESE!!!

Ritratto di tomari

tomari

Sab, 30/07/2016 - 07:20

Che goduria! Alla faccia dei kompagni!

Ritratto di stenos

stenos

Sab, 30/07/2016 - 08:43

Strano? Ma come? La banca gestita dal pd?

elio2

Sab, 30/07/2016 - 08:44

Ma guarda quel che si dice un caso, la più vecchia banca del mondo, dopo una cura ventennale di politiche comuniste è diventata la peggiore del mondo, non dimentichiamoci che monti diede a gennaio 2012 3,9 miliardi alla banca dei compagni, l'intera prima rata dell'IMU pagata dal popolo italiano e il suo collega letta, l'anno successivo gli regalò altri 2 miliardi sempre per appianare i debiti dei compagni, che alla suddetta banca gli hanno mangiato anche le fondamenta. Votate PD.

Ritratto di drazen

drazen

Sab, 30/07/2016 - 08:56

Quindi, le principali banche italiane, meno una rovinata da gestioni fallimentari di PCI-Ds-PD, stanno meglio della media delle banche UE, salvate con i nostri soldi! Allora non rompete più con allarmi ingiustificati!

Kamen

Sab, 30/07/2016 - 08:56

E' stato ufficialmente stabilito da un organo neutrale,la Bce,che Mps,la banca gestita dai comunisti,è la peggiore in assoluto.Ora i sinistri,avvalendosi del loro assioma che "quello che è mio è mio e quello che è tuo è mio",escogiteranno,con la loro lungimiranza economica,il salvataggio di Mps con i soldi di tutti gli italiani.

Duka

Sab, 30/07/2016 - 08:57

Il comunismo è sinonimo di fallimento perciò non poteva certo restarne fuori la loro banca storica, dove hanno rubato a larghe mani per decenni. Mr. Draghi farebbe bene a pensarci ; è buona regola TAGLIARE I RAMI SECCHI.

umbe65it

Sab, 30/07/2016 - 09:19

Se non fosse la banca dei compagni sarebbe già saltata da un pezzo.

nerinaneri

Sab, 30/07/2016 - 09:43

...salvano le banche komuniste, ma quelle venete, niet...

ben39

Sab, 30/07/2016 - 10:37

Il presidente delle banche olandesi ( che non hanno problemi) ha detto ieri in un intervista che i debiti delle banche italiane sono impressionanti, mentre quelli tedeschi sono minimi.

altair1956

Sab, 30/07/2016 - 10:53

Maledetti Per Sempre.

xgerico

Sab, 30/07/2016 - 10:57

Ma la Banca della Lega che fine ha fatto??? Ha ripagato i risparmiatori truffati???

xgerico

Sab, 30/07/2016 - 11:00

Ma di quelli che commentano, mi possono spiegare cosa è il "cet"?

canaletto

Sab, 30/07/2016 - 11:01

TUTTE LE AZIENDE GUIDATE DA POLITICI DI SINISTRA CHE HANNO AVUTO FIDI MILIARDARI MOLTO FACILI E SENZA GARANZIE, OVVERO HANNO RUBATI I SOLDI PER LORO SCOPI PERSONALI COMINCINO A RESTITUIRE I SOLDI MALPRESI E POI VANNO COMMISSARIATE O FATTE FALLIRE. ECCO COME E' LA COSA E NE ABBIAMO UN CONTINUO ESEMPIO CON QUEL PORCO DI RENZI PADRE E FIGLIO DUE BANCAROTTIERI NATI

Ritratto di mbferno

mbferno

Sab, 30/07/2016 - 11:07

Difficile possa essere diversamente: è nelle mani del PD, che ha l'indiscusso merito di trasformare tutto quello che tocca in me.d@.

Ritratto di elkid

elkid

Sab, 30/07/2016 - 11:15

----se è vero che mps ha la mglia nera in europa ---è anche vero che le due più importanti banche tedesche sono tra le 10 peggiori in europa----nella sfida a distanza tra Italia e Germania, che anche recentemente ha visto il presidente del Consiglio, Matteo Renzi, farsi capofila del fronte della solidità degli istituti italiani e artefice di critiche verso Berlino, l’esito degli stress test segna un sostanziale pareggio. Al ribasso. Roma ha in casa la pecora nera d'Europa, ma la Germania deve fare i conti con i suoi due pilastri che si fanno sempre più deboli---rosicate destri---hasta siempre

Ritratto di giorgio.peire

giorgio.peire

Sab, 30/07/2016 - 11:16

Dove sono finiti i soldi ? Era una banca solidissima, fino a qualche anno fà, possibile che in poco tempo si sia ridotta in questo stato? Bisognerebbe chiedere alle Coop e la Pci.

Ritratto di elkid

elkid

Sab, 30/07/2016 - 11:19

----bilancio della lega anche quest'anno in passivo----salvini non riesce proprio a far quadrare i conti del suo partitino--con i giornalisti del quotidiano leghista 'La Padania' che sono in cassa integrazione dal 2014 dopo la chiusura della testata e si lamentano di essere stati lasciati soli----e salvini dovrebbe far quadrare i conti di uno stato?----ma mi faccia il piacere----hasta siempre

Ritratto di perSilvio46

perSilvio46

Sab, 30/07/2016 - 12:09

I drammatici risultati degli stress test - siamo i peggiori d'Europa - con il poco invidiabile primato di avere la Banca della Famiglia Boschi capofila delle banche peggiori, pongono un problema che va oltre l'oggettivo risultato del test: è accettabile che la Nazione sia governata da un gruppo di sodali (non so come definire chi ci governa, parendomi "governo" parola inadeguata) responsabili, individualmente e collettivamente (se non altro per omissione) di un tale disastro. Occorre dare immediatamente la parola al popolo, o non potremo più dirci in democrazia.

Ritratto di Giano

Giano

Sab, 30/07/2016 - 14:16

Ripropongo commento inviato ieri notte; censurato. Scrive Binelli: “Nonostante la severità dell’esercizio e le forti tensioni degli ultimi anni", scrive via Nazionale, quattro "mostrano una buona tenuta": l’impatto ponderato sul capitale Cet1 nello scenario avverso è pari a 3,2 punti percentuali a fronte del 3,8% della media del campione Eba. Con Monte dei Paschi, bocciato nello scenario avverso, l’impatto in termini ponderati è di 4,1 punti percentuali.”. Chiaro (!?). Le banche saranno anche a posto e “mostrano una buona tenuta” (speriamo), ciò che lascia qualche dubbio è questo “impatto ponderato sul capitale Cet1 nello scenario avverso”: che ca..volo vuol dire? Qualcuno ce lo spiega? Ma come si fa a scrivere un articolo come questo? Diceva Montanelli che un suo vecchio direttore, quando lavorava negli USA, gli ricordava sempre: “Scrivi in modo che ti capisca il lattaio dell’Ohio”. Capito, Binelli?

marygio

Sab, 30/07/2016 - 16:04

montepaschi è salva. a farne le spese saranno solo gli azionisti ancora sul titolo...letteralmente spazzati via. unicredit al 99,9% dovrà fare un adc essendo banca sistemica. il resto è ordinaria amministrazione. la tragedia è tutta tedesca con commerzbank e db. montepaschi deve ringraziare questi 2 cessi altrimenti forse saltava in aria. alla fine...tanto rumore per nulla.

Duka

Dom, 31/07/2016 - 08:12

Perchè non specificate meglio chi è MPS ? E' la storica banca dei comunisti Italiani non per niente ha sede in quel di Siena. La banca che ha fatto ricchi i comunisti della nomenklatura di ieri e di oggi.