Venezuela, vince Maduro ma lo scarto è così piccolo che Capriles chiede il riconteggio

Vittoria del delfino di Chavez col 50,66% dei voti, contro il 49,07% dello sfidante (meno di 235mila voti di scarto). L'opposizione denuncia brogli. I militari: difenderemo il risultato

Henrique Capriles

Il Venezuela ha votato. Ed è subito polemica sui risultati, visto che lo scarto tra Maduro e Capriles è di appena 234mila voti: il 50,66% ha scelto il delfino di Chavez, contro il 50,66% del suo sfidante. "Non riconosceremo alcun risultato finché non sarà ricontata ogni scheda elettorale dei venezuelani, una per una", ha detto Capriles nel corso di una conferenza stampa, organizzata dopo che il suo avversario è stato dichiarato ufficialmente vincitore con il 50,66% dei voti. Parlando ai suoi sostenitori da palazzo di Miraflores, sede del governo, Maduro ha definito "giusto, legale, costituzionale e popolare" il risultato. Fuochi d’artificio per festeggiare la vittoria vittoria, mentre l’opposizione reagiva sbattendo pentole e padelle in segno di protesta.

Secondo i risultati diffusi dalla commissione elettorale, Maduro ha raccolto 7.505.338 voti, contro i 7.270.403 dello sfidante. Alle urne si è recato il 78,71% dei 19 milioni di elettori venezuelani. Durissima la protesta di Capriles: "Io non patteggio con la menzogna e con la corruzione". Il leader dell'opposizione ha promesso di consegnare alla stampa internazionale l’informazione raccolta dai suoi militanti riguardo a "3.200 incidenti" registratisi durante la giornata elettorale, che motiverebbero la "necessità di un controllo voto a voto". Maduro, da parte sua, ha lanciato un appello "a favore della pace e dell’amore", sottolineando di aver "vinto per quasi 300 mila voti: è la decisione del popolo". Poi, dopo aver detto che "rispetta" chi ha votato per Capriles, ha chiamato alla "pace e la tolleranza", sottolineando che non si opporrà al riconteggio dei voti.

Intanto, però, in un clima che definire teso è riduttivo, i militari fanno subito sentire la loro voce. Il ministro della Difesa, Diego Molero, ha assicurato che la Forza Armata del Paese saranno garanti del risultato delle elezioni presidenziali di ieri. Un messaggio che non lascia dubbi sul ruolo dei militari in questa fase di transizione "La Forza Armata non solo è legata alla Costituzione, ma è anche garante che rispetteremo questo risultato e lo faremo rispettare", ha detto Molero in un messaggio al Paese trasmesso dalla tv statale.

Cina e Russia si sono subito congratulate con Maduro. Rispettando "la scelta fatta dal popolo venezuelano", il governo cinese si è augurato che il Venezuela "continui il suo sviluppo e la sua stabilità", ha detto la portavoce del ministero degli Esteri a Pechino, Hua Chunying. E da Mosca gli ha fatto eco un comunicato del Cremlino: il presidente Vladimir Putin si è detto certo che "sotto la direzione di Maduro il Venezuela continuerà nel rafforzamento delle sue relazioni di alleanza strategica con la Russia". L’Unione Europea ha "preso nota" della vittoria del candidato del chavismo, ma ha sottolineato "l’importanza che ci sia un risultato accettato da tutte le parti" in campo, ha segnalato Maja Kocijancic, portavoce di Catherine Ashton, responsabile per la politica estera dell’Ue.

Commenti
Ritratto di marforio

marforio

Lun, 15/04/2013 - 09:02

Purtroppo i poveri venezuelani dovranno aspettare che il paese andra ancora di piu in malora.Poi sara la fine di ogni dittatura comunista , lasciando poveri , miseria e la gente a terra senza speranza.Qui da noi invece ci sara qualcuno che andra a complimentarsi col maturo .Auguro ai venezuelani un colpo di stato prima che sia troppo tardi.

Ritratto di mortimermouse

mortimermouse

Lun, 15/04/2013 - 09:22

se i militari difendono il risultato, vuol dire che la democrazia non c'è: di solito i militari difendono il paese e non fanno discorsi politici, perciò c'è da dubitare fortemente che abbiano fatto le elezioni onestamente. anzi, con subdoli imbrogli. il comunismo si riconosce ovunque sia :-)

Holmert

Lun, 15/04/2013 - 09:35

Un conto è fare una politica per i poveri di tipo conventuale,un tocco di pane ed un piatto di minestra non si nega a nessuno.Un conto fare una politica economica con rilancio della produzione ,dell'industria petrolifera ,dell'estrazione mineraria del ferro e quant'altro.Rilanciare l'occupazione,i consumi e creare benessere. Con la politica del convento,alla Chavez o alla Maduro degno sodale e successore ed anche parente,la politica del do senza ut des,arriva ad una conclusione inevitabilmente. Finiscono i soldi,si arriva ad una tassazione del ceto medio-alto non più accettabile e si sbattono le chiappe sul fondo del pozzo. Dove i venezuelani ancora arrivano. "Mucio calor segnor,no se puede trabajar.." dicevano gli operai venezualani a mio padre. E si stravaccavano sotto un albero. Ecco una delle tante spiegazioni per cui votano i vari Chavez. Mangiamo e non paghiamo! Il fatto si è che quando arriva la miseria,gli immiseriti dal sistema,emigrano e vanno a frammentare l'economia dei paesi altrui.Come succede in Italia ed in Europa,dopo la caduta del muro e dei tanti satrapi africani.

Ritratto di Ezechiele lupo

Ezechiele lupo

Lun, 15/04/2013 - 09:40

Dai miei parenti in Venezuela c'è la conferma di grossi brogli e se la differenza è così minima significa che hanno rubato almeno 2 milioni di voti.

Ritratto di EMILIO1239

EMILIO1239

Lun, 15/04/2013 - 10:06

Certi commenti non li condivido. Il Venezuela non è uno stato dittatoriale. Il Presidente della Repubblica è stato eletto dal popolo. Il loro sistema elettorale tecnologicamente avanzata e garante per chi vota (impronta digitale). Ha permesso di avere il risultato dopo poche ore, con eventuali riscontri veritieri, cartacei. Ma quale colpo di Stato. In quel paese l'amore per la patria è immenso. La differenza di voti è molto simile alla cossidetta vittoria del PD. Bisogna riconoscere che con le sue richezze il governo sta facendo grandi cambiamenti un tempo inimaginabili. Conosco molto bene questo paese che merita rispetto. Non sono comunista, ma fervente sostenitore di SILVIO.

egi

Lun, 15/04/2013 - 10:23

Lo stesso sistema dei nostri comunisti, uguali in tutto il mondo.

Holmert

Lun, 15/04/2013 - 10:45

Certo,se c'è un piccolo scarto di voti,è giusto che in un paese che si dice non dittatoriale,vadano effettuati dei controlli,scheda per scheda.Meglio fugare ogni dubbio o no? Così fece l'America,quando fu eletto per la prima volta GW Bush J.:le schede furono contate e ricontate.Perchè non dovrebbe succedere in Venezuela? Non è vero che con Chavez i venezuelano stiano bene. Degli italiani che avevano realizzato qualcosa con duri sacrifici da emigranti,chi ha fatto in tempo ,ha venduto ed è fuggito,chi tornando in Italia,chi emigrando negli USA. L'inflazione galoppa come Ribot e Varenne,la vita costa una cifra,il petrolio in parte va a finire a Cuba in cambio di un po' di zucchero,le miniere di ferro stanno per lo più ferme,l'agricoltura ristagna...Tanto un tozzo di pane non si nega a nessuno ed i venezuelani ne approfittano. Un amico emigrato colà,mi raccontò che quando si fecero le elezioni ,molti campesinos e gente della favelas ,venne in città a Caracas,armata di machete ed andava alla caccia degi avversari del Caudillo. Il che la dice lunga sul clima democratico sì,ma clima intimidatorio da parte dei sostenitori che temono gli venga sottratta la pacchia."Mucio calor segnor,no se puede trabajar..." Hasta la victoria siempre...arriba la revolution.

BartDaddario

Lun, 15/04/2013 - 11:00

Accolgo con piacere la notizia della vittoria di Maduro. La mia azienda in Colombia vicino la frontiera con il Venezuela ha milluplicato le vendite ai mille frontalieri da quando Hugo ha preso il potere. Ogni giorno tanti amici venezuelani vengono a comprare di tutto. Lunga vita al Chavismo e all'aumento della povertà e dell'indigenza, le mie casse continuano a riempirsi.

Ritratto di barbara.2000

barbara.2000

Lun, 15/04/2013 - 11:05

@holmert , verità sacrosante. ho visto tornare in italia molti imprenditori , chavez , altro che non comunista , aveva derubato tutte le imprese piccole o grandi , dei loro averi . conosco molti di loro , e in italia si sono sentiti scoraggiati . sono tornati in america ma non in quella latina . riconteggio dei voti ? glielo auguro , non come quello fatto in italia al tempo di prodi , che guarda caso aveva vinto per un pugno di voti . il conteggio non è stato concluso , vittoria di prodi . e avanti , gente giovane andate all'estero ed imparate a vivere .

Ritratto di mortimermouse

mortimermouse

Lun, 15/04/2013 - 11:06

EMILIO1239 non conosco il paese, e lo rispetto, ma non importa perchè in omaggio al principio della sinistra secondo cui ogni problema ha un unico colpevole: berlusconi. quindi io mi limito ad applicare lo stesso principio ma sulla sinistra, perciò dico e ribadisco che la sinistra si riconosce ovunque. così vediamo se si incazzano come iene e io godo :-)

Ritratto di Luigi.Morettini

Luigi.Morettini

Lun, 15/04/2013 - 11:08

I militari e l'esercito che difendono un Presidente accusato di brogli? Ma questo non accadeva quando a vincere erano le dittature fasciste? La dimostrazione che Fascismo e Comunismo sono la stessa cosa. Anzi No, il Comunismo è assolutamente più schifoso e devastante.

elio2

Lun, 15/04/2013 - 11:08

Come ben si vede anche in questo caso, dove la televisione di stato ha dato allo sfidante un millesimo del tempo concesso al delfino di Chavez, arriviamo a quasi pari, uno scarto che certamente è il frutto dei soliti brogli elettorali che fanno parte del DNA di qualunque sinistro, sempre allergico alla democrazia, quando non è a suo favore. Con questo rispondo anche a EMILIO1239, che evidentemente è appena arrivato da Marte, e considera il Venezuela un regime democratico.

soldellavvenire

Lun, 15/04/2013 - 11:25

come sempre chi perde grida ai brogli... gli usa hanno lavorato parecchio ma non abbastanza

Massimo Bocci

Lun, 15/04/2013 - 11:39

Tempo perso Sig. Capriles, questi son comunisti e come tali i messimi esperti MONDIALI!!! in BROGLI elettorali, loro come veri messia trasformano in voti schede bianche e nulle, fanno votare i morti, i fedeli Bolscevichi li chiamano miracoli compagnero (dove c'è un urna, c'è uno di loro che SCRUTINIA,INA,INA), oggi la loro principale professione democratica coop (metastasi) che si è diffusa quando il sol dell'avvenire (della dittatura del proletariato coatto è miseramente fallito e con esso anche i Rubli) e allora anno pensato di riciclarsi in cooperativa, di falsificatori professionisti DOC o PC!!!

handy13

Lun, 15/04/2013 - 11:58

...bisogna ammettere he ormai il popolo vota dividendosi in due,..solo noi italiani abbiamo perso un sacco di anni ad ascoltare quel centro di Casini...

Ritratto di serjoe

serjoe

Lun, 15/04/2013 - 12:01

Difficile da capire il parallelo che in tanti fanno tra la nostra sinistra con quella del Venezuela.Intanto loro sono anti-americani mentre la ns sinistra e' piu' filoamericana della dx.Loro sono per Putin e la Russia,mentre i piu' sfegatati antiputiniani sono quelli della nostra sinistra a cominciare da Vendola. Loro non sono per niente sinistra chic e allora perche' fare paragoni impropri ??

Ritratto di Bartuldin

Bartuldin

Lun, 15/04/2013 - 12:15

Parlando con imprenditori, sopratutto ex proprietari terrieri, rientrati in Europa, dopo che Chavez ha espropriato le terre. Ebbene questi raccontano che le loro tenute sono state divise a pezzettini e date in concessione a quella marea di diseredati che abitavano gli slums delle cittá. A consegna avvenuta, constatando quanto duro sia lavorare la zolla, hanna abbandonato tutto facendo rientro alle catapecchie. Ora quei terreni sono incolti, nessuno li lavora. Dove prima raccoglievano di tutto ora é rimasta solo una landa desolata: la foresta si é appropriata dei campi. Da autosufficente dal punto di vista alimentare deve importare tutto. Del resto, quella gente non era abituata al lavoro duro dei campi. Preferisce vivacchiare con espedienti, con il ''trapicheo'', con lo spaccio, furto e affini. Fin che hanno il petrolio...... possono sovvenzionare e mantenere tutti i diseredati che hanno: sono il serbatoio di voti per il chavismo.

paolorama

Lun, 15/04/2013 - 12:44

La bandiera di Cuba esposta sulla stessa asta della bandiera del Venezuela dopo la presunta vittoria di Maduro secondo voi è casuale? Chi dice che gli USA hanno lavorato dietro le quinte non sa che in realtà ci sono i Castro che hanno organizzato tutta la campagna e la propaganda. Come mai? Beh, ovvio: money & oil :-)

Ritratto di Curtis Mayfield

Curtis Mayfield

Lun, 15/04/2013 - 13:54

Leggo con piacere i commenti degli Italiani emigrati in Venezuela. Purtroppo, come in tutto il Sudamerica, gli Italiani emigrati in questo paese sono tutti immischiati in traffici al limite della legge, ed è chiaro che un presidente come Maduro rappresenti una minaccia.

Ritratto di Curtis Mayfield

Curtis Mayfield

Lun, 15/04/2013 - 13:55

@BartDaddario: dove è la sua azienda, a Paraguachon? Maicao? Molto interessante.. come è la situazione ora lì, sempre problematica? Saluti.

Holmert

Lun, 15/04/2013 - 14:23

Caro Curtis,lei si è spinto un po' troppo in là,dicendo che TUTTI gli italiani siano immischiati in traffici illeciti. Perciò la invito a rettificare e ad elencare i traffici nei quali sarebbero immischiati in maniera illecita gli italiani tutti. A me risulta invece che gli italiani abbiano contribuito allo sviluppo del Venezuela,sono immigrati in quella terra selvaggia agli albori degli anni 50 ed hanno costruito strade,alberghi,hanno impiantato aziende...insomma hanno guadagnato ed allo stesso tempo hanno dato l'anima. Mio padre ha diretto i lavori delle strade che nascevano a isla Margarita in Porlamar ed ha dovuto lottare con i campesinos che non volevano passasse per i loro terreni,con il tracciato approvato dalle autorità locali.Doveva impegnarsi a trovargli il pozzo con l'acqua. Altro che traffici illeciti,lei è un emerito buffone.

alberto_his

Lun, 15/04/2013 - 14:54

Ma che bei democratici, si invoca addirittura un golpe... Al solito si loda la democrazia se vince il proprio candidato, altrimenti è tutto un imbroglio. Non comprendo tutta questa partigianeria per una faccenda che riguarda i Venezuelani, i quali, come accaduto più volte nel recente passato, hanno scelto di determinare il loro destino. Si abbaia sempre ai brogli, a maggior ragione quando lo scarto è così piccolo. Maduro non ha lo stesso largo consenso di Chavez ma è comunque legittimato a governare. Il candidato USA ed FMI (che in realtà sono la stessa cosa) è stato nuovamente sconfitto. Piccole menti quelle che vedono il comunismo ovunque.

Ritratto di Curtis Mayfield

Curtis Mayfield

Lun, 15/04/2013 - 15:10

Holmert, mi scusi, mi sono espresso male.. mi riferivo agli Italiani che OGGI emigrano, non gli eroi come suo padre. Oggi l'Italia esporta la feccia peggiore che va in quei paesi a trafficare in droga, donne e altre belle robette.. poi ogni tanto li ritrovano riversi in un canale fognario a Caracas o a Fortaleza..

masquenada

Lun, 15/04/2013 - 15:59

Tutti sanno che in paesi come il Venezuela, i brogli elettorali sono facilissimi, comprare voti è la cosa più semplice del mondo. Il regime, non vuole perdere, e ha eletto un presidente che è peggio di chavez. I venezuelano, purtroppo, si dovranno sorbire ancor per un bel numero di anni il regime comunista.

handy13

Lun, 15/04/2013 - 16:54

...è così difficile immaginare (anche x l'Italia) che ci sia in COSTITUZIONE un articolo che IMPONGA il riconteggio quando lo scarto è così vicino...???

Ritratto di marforio

marforio

Lun, 15/04/2013 - 17:01

x i banana tipo curtmayfield- Vorrei consigliare a chi non conoscendo i problemi sudamericani , in particolare della grande colombia di starsene zitto.Ce gente qui chze fa digestione di banane chavariane.I figli di Huguito continueranno ad andare ogni fine di settimana a fare shopping a Miami, mentre il popolo si accontentera di mangiare la sua porsione di fagioli, riso, pataccone, e arepitas. E per divagarsi ogni tanto adunate oceaniche alla fidel castro.

Ritratto di Curtis Mayfield

Curtis Mayfield

Lun, 15/04/2013 - 17:15

Marforio, fa ridere il fatto che lei non sappia parlare nè l'Italiano, nè lo Spagnolo.

pinux3

Lun, 15/04/2013 - 18:37

@marforio...Parli di "DITTATURA comunista" quando ci sono appena state delle...elezioni (per di più finite "sul filo di lana", nessun rusultato "bulgaro"...). E poi invochi pure il...Colpo di Stato...Complimenti per la coerenza...

pinux3

Lun, 15/04/2013 - 18:46

@serjoe...Ti rispondo io. Perchè la maggior parte dei "commentatori" sono i soliti berlusconiani ignoranti, semplice...

Ritratto di nestore55

nestore55

Lun, 15/04/2013 - 19:28

EMILIO1239....Non dica sciocchezze. Lei conosce il Venezuela come io conosco Marylin Monroe!!Ho seguito in diretta lo spoglio...Le devo dire che, contrariamente al solito, i risultati sono stati divulgati dopo quasi 5 ore dalla chiusura de "las mesas"...(tavoli)... così chiamano le urne in Venezuela..I sondaggi,già nel tardo pomeriggio, davano in largo vantaggio l'opposizione proprio nelle enclaves chavistas, nell'estremo est di Caracas e nel popoloso settore di Petare..Gli ufficialisti (chavisti) non hanno esitato ad incendiare gomme ed innalzare barricate in strada per impedire l'accesso alle urne!! I gruppi armati dei "motorizados" erano presenti davanti alle mesas, per espletare il loro compito: dissuadere dal voto a Capriles. Sa come? Se voti maduro (e mi dai la foto con il telefonino) ti diamo 5 dollari...Ci sono anche le evidenze filmate (32.512 casi) di quanto affermo...Il pensiero comune delle persone perbene è che queste ore in più, siano servite ai componenti del CEN (Consejo Naciónal Electoral)per addomesticare il risultato: infatti non sono stati ammessi gli osservatori internazionali nella sala dei risultati, come non è stata ammessa la stampa, nemmeno quella di regime...Vorrei capire di quali cambiamenti stia vaneggiando lei. Non conosce,evidentemente, lo stato di prostrazione della economia venezuelana,la condizione delle principali vie di comunicazione, la povertà diffusa nei vari strati sociali. L'abbrutimento di intere aree dovuto all'abbandono delle politiche agricole da parte del chavismo, ha causato e causa dei danni nel tessuto sociale che sono inimmaginabili per chi non conosce la realtà di quel paese. Ci sono mamme che vendono i figli e le figlie come pezzi di ricambio!!! La situazione ospedaliera..lasciamo perdere, facciamo prima..Ci sono le code nei mercati, nella speranza di incontrare qualche cosa nelle scansie (troppo spesso vuote)...Le devo ricordare la politica petrolifera sostenuta da chavez???Devo continuare??? Si faccia un favore, non replichi, chieda semplicemente scusa al popolo Venezuelano ( la maiuscola è voluta, anche se ortograficamente non corretta)....E.A.

Ritratto di nestore55

nestore55

Lun, 15/04/2013 - 19:33

soldellavvenire....Due le ipotesi: o è un cretino o è in malafede. Francamente propendo per una miscellanea delle due ipotesi..Mi potrebbe chiarire? Dopo le spiegherò il perchè..Grazie. E.A.

Ritratto di nestore55

nestore55

Lun, 15/04/2013 - 19:45

Curtis Mayfield...E' evidente che parla per sentito dire, come del resto sono abituati dalle vostre parti. Lei non conosce ma sparla. Conosco ristoratori,imprenditori, autotrasportatori, saldatori, ingegneri ed architetti, quà in Colombia..Le garantisco che i centri sociali sono solo in Italia...Se BartDaddario ha un'azienda a Cúcuta, per esempio, è normalissimo che gli affari gli vadano strabene..P.S.:La prossima che cerca info da Wiki,legga bene prima del copia incolla: Paraguachón è un "corregimiento"(zona rurale) a 8 km aa este di Maicao, non sono due città diverse, furbo!!!Si faccia vedere, dai..E.A.

Ritratto di nestore55

nestore55

Lun, 15/04/2013 - 19:50

pinux3....Ignorante sarà lei, ed ignorantini i suoi bambini...Razza di stolto, presuntuoso idiota....Dia dei dati e dei fatti, come ho fatto io, invece di mangiare il suo vomito..piccolo stupido,presuntuoso idiota...E.A.

Altaj

Lun, 15/04/2013 - 20:18

L'esercito che interviene è la chiara dimostrazione della irregolarità del voto. Mai sentito dire, in un paese democratico, che l'esercito garantisce il risultato. Ricontare ? Un atto eversivo per le forze armate, accidenti che democratici !!!

pinux3

Lun, 15/04/2013 - 21:42

@nestore55...Vedo che ti sei sentito "chiamato in causa"...Coda di paglia?

Bocca della Verità

Lun, 15/04/2013 - 22:09

@ nestore55: SOTTOSCRIVO TUTTE LE SUE REPLICHE. La stessa stampa del Perú ha riportato "a caldo" l' ambiente anomalo in cui é avvenuto lo spoglio sia per i tempi che per le modalitá usati. Nonché le numerosissime denunce di "fraude". Ma si sa: "non c' é peggior sordo...". Cordialitá a Lei. BdV

Ritratto di ANGELO POLI

ANGELO POLI

Lun, 15/04/2013 - 22:17

I comunisti sono sempre gli stessi, qui come sotto qualsiasi parallelo siano. Se malgrado "tutti gli sforzi" fossero risultati vincenti e con lo stesso scarto di voti gli altri, forse che non avrebbero preteso e ottenuto ( con l'appoggio di quello stesso esercito e scatenando la piazza) il riconteggio dei voti? Come al solito qui come là valgono i due pesi e le due misure!

Ritratto di Ausonio

Ausonio

Lun, 15/04/2013 - 23:26

Ebreo, finanziato da Wall Street.... ecco chi è Capriles, un candidato di Washington

Ritratto di nestore55

nestore55

Mar, 16/04/2013 - 00:08

pinux3....No genio a 4,5 o 6 "STALLE"...Non ho per nulla la coda di paglia. Sono docente in due università colombiane, onoro con il mio lavoro la mia Patria (che amo nonostante esista gentaglia come lei che la disonora).Non sono affatto chiamato in causa, solo detesto gli ignoranti, caproni che tentano in tutti i modi di insegnarci la loro ( e la tua) ignoranza...Se gli interventi fossero equilibrati, fatti da persone che conoscono le situazioni, non replicherei in questi termini ma, cosa ci vuoi fare: siete e rimarrete così, dei perdenti.Ripetete "ad minchiam" delle cose che vi hanno IMPARATO, tanto così, per un tozzo di pane raffermo. Valete veramente poco, giusto per non dire che valete zero...E.A.

PASQUINO13

Mar, 16/04/2013 - 00:10

Ringrazio Nestore55 ,Holmert e tutti gli altri con il cervello al posto giusto,per avermi preceduto nei commenti ed anche nei complimenti agli idioti ed ignoranti in malafede, di turno(curtis,pinux,emilio etc.). Sono da quasi venti anni in Venezuela e con chavez non c'é mai stata una elezione pulita.Tutti i poteri sono in mano all'ufficialismo e con le smartmatic hanno fatto "bingo".Ma nonostante siano stati innumerevoli volte avvertiti che il sistema era perfetto per manipolare i risultati,l'opposizione di cui fanno anche parte un buon numero di venduti,ha sempre sottovalutato la frode elettorale sia in buona fede,sia intenzionalmente ed anche evitando di parlarne per non incentivare l'assenteismo!Il Gen.Peñaloza(in pensione)ex Capo di Stato Maggiore e Capo dei Servizi Informatici dell'Esercito ,Ingegnere elettronico, é uno dei tecnici piú qualificati nel giudizio sull'argomento smartmatic e frode elettorale.Ci ha scritto un libro !A lui come ad altri, i dirigenti dell'opposizione non hanno mai dato retta!Vi sembra normale che un delinquente che ha tentato un golpe di stato,provocando decine di morti dopo solo due anni di galera sia stato graziato ed eletto presidente?Ora hanno chiesto il conteggio delle schede?Fra qualche ora la maggior parte saranno giá sparite!Che schifo!Il comunismo é il cancro dell'umanitá e liberarsene, specialmente per gente senza palle,é una impresa quasi impossibile!

ItalyLatam

Mar, 16/04/2013 - 00:15

@Ausonio e @Curtys, e voi invece siete delle emerite teste di cazzo comuniste!!! Questa è stata una FRODE elettorale in piena regola DOCUMENTATA CON FOTO E VIDEO e adesso qui a Caracas gli STRAMALEDETTI COMUNISTI DEL CAZZO COME VOI stanno facendo un caso sparando in mezzo alla folla che protesta, avete capito MALEDETTI BASTARDI COMUNISTI?????

Ritratto di nestore55

nestore55

Mar, 16/04/2013 - 00:15

Ausonio....Altro fenomeno di scienziato...Capriles è Cattolico...Figlio di genitori ebrei, sefardita il padre e aschenazita la madre, certo, e cosa significa??? Siete tolleranti quando conviene e razzisti quando fa comodo??Meglio un gay in Puglia che un figlio di ebrei di Venezuela??Mi ricorda tanto uolter de Roma...abbiamo perso il Lazio ma abbiamo vinto in Florida...Dai, sia meno penoso la prossima volta....Anche lei può farcela, dai...ci provi...E.A.

PASQUINO13

Mar, 16/04/2013 - 00:19

ww

ItalyLatam

Mar, 16/04/2013 - 00:25

Forti spari in Altamira, la gente ha cercato di marciare verso in CNE, la guardia nazionale integrata da militari cubani e militari sodomizzati venezuelani hanno sparato sulla folla, ci sono feriti, sembra per adesso che non ci siano morti, vedo tutto dalla finestra del mio ufficio! per @Curtys, tu invece vai a farti dari in culo in Kenya, MALEDETTO BASTARDO COMUNISTA!!!

ItalyLatam

Mar, 16/04/2013 - 00:37

A colpi di lacrimogeni: https://twitter.com/gabethefaun/status/323919495896907777/photo/1

Miraflores

Mar, 16/04/2013 - 03:27

Sgr LUPO, GLI DICA AI SUOI PARENTI DI NON GURDARE PIÚ LE TELEVISIONI DELLA CIA O DEI CUBANOAMERICANI A MAIAMI. SPARANO CAZZATE A RAFFICA E ANNO SCORTA DI CARICATORI, I BROGLI IN VENEZUELA STANNO NELLA REALTÁ COME: LE ARMI DI DISTRUZIONE DI MASSA CHE AVEVA SADDAM USSEIN, LE TORRI GEMELLE BUTTATE DAGLI AFGANI, I CRIMINI CONTRO IL POPOLO DI GHEDAFI E QUELLE DI MUBARAK, INFATTI DOPO CHE LI HANNO FATTO FUORI TUTTI QUEI PAESI SONO DIVENTATI ISOLE FELICI. SGR LUPO IL VENEZUELA HA NEL SUO SUOTTOSUOLO GIAGIMENTI PETROLIFERI DA SFRUTTARE X ALTRI 100 ANNI, SECONDO LEI, VUOLE CHE IL PRESIDENTE NON COMMETTA CRIMINI!!!! NON ABBIA ARMI NUCLEARI!!!!! NON FACCIA BROGLI ELETTORALI!!!!. X CORTESIA INFORMATEVI PRIMA DI SCRIVERE, I SUOI PARENTI GLI ANNO RACCONTATO CHE, PRIMA CHE ¡UGO RAFAEL CHAVEZ FRIA! DIVENTASSE PRESIDENTE SPARIVANO 30 MILA MILIONI DI DOLLARI DI PETROLIO E NESSUNO NE CONOSCEVA LA DESTINAZIONE, EPPURE 8 MILONI DI VENEZUELANI VIVEVANO CON MENO DI UN DOLLARO AL GIORNO E I LORO FIGLI MORIVANO X APPENDICITE E X UN'ASCESSO GENGIVALE. OGGI CHAVEZ NON'HA FATTO MIRACOLI MA HA DATO A QUEI POVERI SFORTUNATI IN UN PAESE STRARICCO UN CONSULTORIO MEDICO, OSPEDALI, SCUOLE. UNA LIBRETTA CON VIVERI DI PRIMA NECESSITÁ E UN SUSSIDIO MINIMO, IN'OLTRE GLI STAVA COSTRUENDO CASE POPOLARI A COSTO ZERO E LE POSSO GARANTIRE CHE NE SONO STATE COSTRUITE PARECCHIE E TANTISSIME SONO IN CORSO D'OPERA, IO NON SONO IN GRADO DI STABILIRE L'OERATO DI CHAVEZ, NON MI SENTO COSÍ PRESUNTUOSO. MA UNA COSA É CERTA LUI HA QUEI POVERI HA DATO QUALCOSA MENTRE GLI ALTRI LI ANNO EMARGINATI FINO A DDIMENTICARE CHE ESISTEVANO, SE LEI FOSSE UNO DI QUEI SFORTUNATI AVREBBE IDEE DIVERSE SULLE ELEZIONI DI IERI MI CREDA,

Miraflores

Mar, 16/04/2013 - 03:56

SGR PAOLORAMA, I CASTRO SECONDO LEI PRENDONO MONEY E OIL GRATIS, MI DICA QUANTO X CORTESIA, SAREI CURIOSO DI SAPERLO? VIVO A LA HABANA E LE INFORMAZIONI NON SONO PROPIO COME LEI DICE:: CI SONO 30.000 SPECIALISTI CUBANI IN VENEZUELA CHE LAVORANO X CONTO DEL GOVERNO TRATTASI IN GRAN PARTE DI MEDICI E MAESTRI, QUESTI SIGNORI OPERANO NEI POSTI PÚ SPERDUTI DELLA SELVA VENEZUELANA COME MAESTRI E MEDICI E ALTRI SONO NEGLI OSPEDALI E SCUOLE COSTRUITI DA CHAVEZ. A CUBA VIENE PAGATO QUESTO SERVIZIO E IN PÍU GLI VIENE VENDUTO IL PETROLIO A METÁ PREZZO COME TUTTI I PAESI DEL CARIBE, TIPO: GIAMAICA , SANTODOMINGO E ALTRI, POI SE LEI FA RIFERIMENTO ALLE RELAZIONI PERSONALI TRA FIDEL CASTRO E UGO CHAVEZ QUELLA É ALTRA STORIA CHE VA OLTRE GLI INTERESSI, ENTRAMBI AVEVANO IDEE IN COMUNE, GIUSTE O SBAGLIATE NON STA NE A ME NE A LEI GIUDICARLE, QUINDI L¡OIL COME DICE LEI LO PRENDO IN TANTI MA GUARDACASO SI CITA SOLO CUBA CHI SA PERCHÉ!!!!!!!!!!!

Miraflores

Mar, 16/04/2013 - 04:14

SCUSI SGR MORETTINI, I MILITARI DIFENDONO LA COSTITUZIONE, DI BROGLI PARLA SOLO CHI HA PERSO E LE TELEVISIONI NORDAMERICANE CHE INTERVISTANO VENEZUELANI EMIGRATI DAL CHAVISMO COSA VUOLE CHE DICANO QUESTI????? LEI É ANDATO A VEDERE DI PERSONA CHE ANNO FATTO BROGLI. BENE ALLORA BROGLIANO DA 14 ANNI E 17 CONSULTE POPOLARI VINTE SU 18, EPPURE QUANDO ANNO PERSO NESSUNO HA PARLATO DI BROGLI ANCHE SE LA SCONFITTA ´E ARRIVATA X 23000 VOTI. LA VERITÁ É CHE MADURO HA SCONFITTO CAPRILES ANCHE SE X UN 2 % E IN DEMOCRAZIA VINCE CHI PRENDE PIÚ VOTI. X TANTO NICOLAS MADURO É IL NUOVO PRESIDENTE IL RESTO SONO BALLE DI CAPRILES E LA CIA CHE GLI HA FINAZIATO LA CAMPAGNA ELETTORALE PERDENDO I SOLDINI.

pinux3

Mar, 16/04/2013 - 06:44

@nestore55...Senti un po', quando parlavo di "ignoranti" mi riferivo a quanto affermato da serjoe (vatti a rileggere quello che ha scritto), facevo un discorso in generale (a te non ti avevo neanche in nota) sei tu invece che l'hai voluta mettere sul PERSONALE rifilandomi una serie di insulti (senza peraltro avere la minima idea su quello che pensa il sottoscritto, tant'è vero che mi attribuisci un'identità "grillina" che proprio non esiste...) dimostrando in questo modo di essere una persona MISERABILE. E vedo che continui sullo stesso registro. E dici pure di essere un docente, universitario per giunta...Quando ti rivolgi ai tuoi studenti ti "esprimi" sempre in questo modo?

-cavecanem-

Mar, 16/04/2013 - 08:04

Brogli? Chi lo sa...ma si fanno tranquillamente qui e in America, quindi perche' puntare il dito?

Ritratto di ANGELO POLI

ANGELO POLI

Mar, 16/04/2013 - 08:36

I comunisti hanno un modo di ragionare tutto loro: qualsiasi malefatta facciano , lo fanno secondo loro per il popolo e ciò giustifica tutto, non importa se quel popolo in verità vuole tutt'altro. Loro per principio hanno sempre ragione! Se gli altri non condividono il loro pensiero è perchè sono dei fascisti, oppure degli imperialisti oppure degli sciocchi che si lasciano abbindolare. Secondo loro Dio, ad esempio, non esiste, non perchè abbiano una motivazione razionale, solo perchè lo dicono loro!

Ritratto di marforio

marforio

Mar, 16/04/2013 - 09:16

xcurtysmaifield. Come contro argomento, un buon comunista non sa reagire per mancanza di sapere, essendo abituato a ripetere cio che ha appreso alla famosa scuola delle frattocchie.Il dalemino difatti si e comportato com me come fa lei , da ignorante.Ma vedo che anche Lei si butta sulla grammatica ,magari osservando se cé qualche virgola fuori posto.In quanto all´ italiano anche dopo 43 anni fuori dalla nazione ne so qualcosa piu di voialtri beceri comunisti ,devo ammettere che il mio e tuttora un misto di romanesco, spagnolo e tedesco.Per quanto riguarda il sudamerica dovresti stare zitto, tu e tutti gli amanti di che guevara .

Ritratto di nestore55

nestore55

Mar, 16/04/2013 - 14:34

pinux3..."@serjoe...Ti rispondo io. Perchè la maggior parte dei "commentatori" sono i soliti berlusconiani ignoranti, semplice.. @nestore55...Vedo che ti sei sentito "chiamato in causa"...Coda di paglia?" Tipico esempio di chi scaglia il sasso e nasconde la mano..Forse per sottolineare, qualora sorgesse qualche dubbio, la tipicità di certa marmaglia che frequenta questo blog....Per quanto riguarda i miei studenti: non dico di essere un docente, SONO un docente, sono rispettato e rispetto, d'altronde è facile tra persone per bene; è invece impossibile con certa marmaglia. Non ho attribuito a nessuno identità grilline, ho solo preso per i fondelli un acculturato che, in quanto tale, ritiene di essere un tuttologo ma, come sempre accade, cade sul nulla...Potrei ribattere anche sull'appellativo miserabile ma dovrei abbassarmi al suo livello e,sinceramente, mi è impossibile...E.A.

Ritratto di marforio

marforio

Mar, 16/04/2013 - 19:12

xmiraflores.Il miracolo che porto chavez al potere , e quello che quando la gente va al mare,tipo miracolo puo succedere anche da noi.E la gente che va al mare non vota comunista.Mi dica cosa ha fatto Chavez in decenni di potere ?Un po di abitazioni, un poco di riso , un poco di arepa.I suoi figli preferiscono il fast food americano , ogni fine settimana a Miami a fare shopping e contare dollari in banca; E SPENDERLI ALLA faccia del campesino venezuelano . SE per questo anche ESCOBAR regalo abitazioni agli indigenti .A medellin cé un quartiere che ancora porta il suo nomeCerto poca cosa con i miliardi di bolivarez che manovro Chavez.Mi dica con i miliardi di litri di petrolio che sono stati estratti da quando chavez e al comando in Venezuela cosa e stato fatto .Il cibo debbono ringraziare la Colombia cosi anche per latte e derivati.Con i soldi incassati non ci sarebbero morti di fame qui in venezuela, Il complessato chavito ha distrutto l industria , la gricoltura e li funziona solo l apparato poliziesco.Guai a chi ha lavorato una vita, se non l ´ha rapinato Hugo , sara stato morto ammazzato cosa abbastanza normale in tutto il paese.In pratica ha solo mantenuto qualche milione di derelitti che bene o male mangiavano anche senza di lui.A suo favore cé solo che mando affanc.lo l ´america.

PASQUINO13

Mar, 16/04/2013 - 19:58

Egregio Miraflores,con il nome che si é scelto, le é permesso dire tutte le menzogne e puttanate che desidera, perché giá da quello si intende in che grado di fusione sia il suo "cervello?"!!La sua cronaca da CUBA mi fa sbellicare dalle risate!I suoi 30.000 specialisti cubani(50.000)oltre a quelli che lei chiama dottori(quasi infermieri)nelle missioni fracassate per corruzione e inefficienza,sono solo spie ed adottrinatori in tutte le organizzazioni governative!Mi faccia il nome di una scuola o di un ospedale o di una strada costruiti in quattordici interminabili anni di soprusi,espropri e corruzione.Si sono mangiati piú di un miliardo di dollari ed indebitati per i prossimi vent'anni,rendendo i poveri piú poveri e disastrando la classe media e lavoratrice.Il paese con il piu alto numero di morti amazzati e con un inflazione iperbolica!Hanno costruito in fretta e furia negli ultimi otto mesi poche centinaia di edifici,in campagna preelettorale per la ennesima rielezione di chavez e quattro catapecchie nei quattordici anni precedenti!Stanno giá sparendo per mano dei militari le casse con le bollette elettorali!!!Ci faccia il piacere,rimanga a Cuba,anzi le consiglio un viaggio in Bielorussia o meglio in Corea del Sud e vedrá che troverá il suo mar de la felicidad!!!

PASQUINO13

Mar, 16/04/2013 - 20:39

?????

PASQUINO13

Mar, 16/04/2013 - 20:46

?????????