Fiera, business positivo ma ricavi penalizzati dal calendario

Approvato dal cda il resoconto intermedio di gestione dei primi tre mesi del 2017, a pesare la mancanza rispetto al 2016 della biennale leader internazionale Expocomfort. Bene l'andamento delle prime 17 manifestazioni e dei 6 eventi congressuali a cui fanno seguto altre importanti fiere che fanno prevedere un andamento in crescita a fine anno

“Positivo andamento del business, in linea con le aspettative, ma risultati inferiori rispetto a quelli del corrispondente periodo del 2016 principalmente per effetto del diverso calendario fieristico che nell’esercizio precedente includeva Mostra Convegno Expocomfort, manifestazione biennale leader internazionale per l’impiantistica civile e industriale”. Il cda di Fiera Milano Spa, presieduto da Lorenzo Caprio ha approvato il resoconto intermedio di gestione consolidato relativo al primo trimestre 2017.

I ricavi sono pari a 65,4 milioni di euro rispetto a 76,9 milioni nel primo trimestre 2016, l'Ebit si è attestato a 6,4 milioni rispetto a 16,1 milioni nel primo trimestre 2016. In miglioramento il debito finanziario netto a 13,3 milioni di euro al 31 marzo 2017 da 38,3 milioni al 31 dicembre 2016 anche in relazione all'andamento del capitale circolante. Nel trimestre in esame sono stati registrati risultati in crescita della manifestazione LineaPelle e della fiera correlata Simac Tanning-Tech, dedicata alla tecnologia per la produzione di calzature e pelletteria, e di Milano Unica con le collezioni di tessuti e di accessori per abbigliamento. Sempre nei primi tre mesi dell’anno Promotion Trade Exhibition, fiera internazionale annuale degli articoli promozionali, del regalo d’affari e delle tecnologie per la personalizzazione, è stata organizzata direttamente per la prima volta da Fiera Milano, realizzando un miglioramento in termini di ricavi e margini. Nel periodo in esame si sono tenute per la prima volta le manifestazioni MAM – Mostra a Milano Arte e Antiquariato e l’edizione di febbraio di The One Milano, il nuovo salone internazionale dedicato al prêt à porter femminile d’alta gamma e agli accessori.

Nei quartieri fieristici di fieramilano e fieramilanocity da gennaio a marzo si sono tenute 17 manifestazioni e 6 eventi congressuali con area espositiva, per un totale di 467.365 metri quadrati netti espositivi, contro 497.490 dell’analogo periodo del 2016. Il numero degli espositori è passato da 10.270 nel primo trimestre 2016 a 9.515 . All’estero, Fiera Milano ha organizzato 4 manifestazioni, per un totale di 86.225 metri quadrati netti espositivi (78.120 metri quadrati nel primo trimestre 2016) e 1.850 espositori (1.730 nel primo trimestre 2016).

Con riferimento alle attività all’estero, si legge nella nota, “in data 22 febbraio 2017 è stato sottoscritto il contratto di compravendita delle azioni per la cessione della partecipazione del 75% in Worldex Fiera Milano Exhibitions Co., Ltd., operante in Cina. L’accordo prevede un prezzo di cessione di 2,75 milioni di euro, unitamente ad una eventuale componente di prezzo differita per un importo massimo di 1 milione di euro in funzione dei risultati raggiunti nel triennio 2017-2019. In data 24 aprile 2017 è avvenuto il closing a seguito del rilascio della nuova business license da parte delle competenti autorità cinesi. La cessione risponde alla finalità di concentrare tutte le attività del Gruppo in Cina nell’ambito della joint venture con il partner tedesco Deutsche Messe”. I ricavi del settore Manifestazioni Estero, pari a 518mila euro, sono in crescita rispetto a 343mila euro del primo trimestre dell’esercizio precedente “principalmente grazie alla maggiore domanda di spazi espositivi della manifestazione Cape Town Art Fair”.

Per quanto riguarda l’evoluzione della gestione “la restante parte dell’esercizio 2017 beneficerà degli effetti del calendario fieristico più favorevole per la presenza, tra gli altri eventi, delle importanti manifestazioni biennali direttamente organizzate Tuttofood e Host”.
Il calendario fieristico 2017 "arricchito da nuove fiere: tra le manifestazioni di proprietà Versilia Yachting Rendez-vous, tra le fiere organizzate da terzi Lamiera, Expo Ferroviaria e l’esposizione internazionale canina Enci Winner".
“Il Gruppo prevede, pertanto, per l’esercizio 2017 un margine operativo lordo in consistente miglioramento rispetto al precedente esercizio, salvo il manifestarsi di eventi o situazioni allo stato non prevedibili”.