Berlusconi: "Basta polemiche, serve un partito forte"

Berlusconi avverte governativi e lealisti: "Continuare ad alimentare motivi di divisione contrasta con lo spirito stesso di Forza Italia". E lancia l'appello: "Ponete fine ad ogni iniziativa in contrasto con la missione che gli italiani ci hanno assegnato"

Silvio Berlusconi mette la parola "fine". Dopo due giorni di schermaglie interne al partito, il Cavaliere richiama all'ordine governativi e lealisti. "Nonostante i miei ripetuti appelli, leggo ancora oggi, una lunga sequenza di dichiarazioni rilasciate da esponenti del nostro movimento con contenuti privi di interesse per i nostri elettori", ha commentato l'ex presidente del Consiglio invitando i vertici del partito a "porre fine" a questo atteggiamento deleterio. "Oggi più che mai - ha spiegato Berlusconi - l’Italia ha bisogno di un forte, unito e compatto movimento dei moderati".

Secondo un recente sondaggio redatto da Swg per il Corriere della Sera, con il 35,7% delle preferenze la coalizione di centrodestra prevale su quella di centrosinistra che si ferma al 34,1%. Se, infatti, il Partito democratico resta la prima forza politica (28,8%) guadagnando ben tre punti rispetto al voto di febbraio, il balzo in avanti più consitente lo ha avuto il Pdl che dal 21,6% delle scorse elezioni è passato al 26,2%. Per consolidare questo vantaggio, però, il Pdl - che al prossimo Congresso nazionale si appresta a diventare definitivamente Forza Italia - ha bisogno, in primis, di unità. Proprio per questo il Cavaliere ha chiesto ai governativi e ai lealisti di deporre le armi e di smetterla con polemiche che l'elettorato avverte come lontane. Secondo l'ex presidente del Consiglio, infatti, "continuare ad alimentare motivi di divisione contrasta con lo spirito stesso di Forza Italia che abbiamo fondato insieme con l’obiettivo di unire tutti i moderati". In passato troppe conseguenze negative sono state già prodotte dalle divisioni dei rappresentanti del centrodestra. Proprio per questo Berlusconi trova controproducente "polemizzare su situazioni di là da venire e comunque di scarso interesse mentre il Paese soffre a causa dei tanti e drammatici problemi con cui gli italiani devono fare quotidianamente i conti".

Berlusconi torna a rinnovare, ancora una volta, l'invito a tutto il partito affinché concentri l’attenzione sui temi più importanti, come "le drammatiche emergenze dell’economia e la giustizia". A questi temi, è il ragionamento del Cavaliere, "un grande partito come il nostro è chiamato a dare risposte e a non alimentare le contrapposizioni di questi giorni, prive di seri collegamenti con la realtà". "Oggi più che mai - ha concluso - l’Italia ha bisogno di un forte, unito e compatto movimento dei moderati. Per questo siamo scesi in campo. Per questo milioni di elettori ci hanno dato la loro fiducia. Per questo vi chiedo di porre fine ad ogni iniziativa in contrasto con la missione che gli italiani ci hanno assegnato".

Commenti
Ritratto di mortimermouse

mortimermouse

Mar, 05/11/2013 - 20:27

e stiamo con berlusconi! perchè dobbiamo sradicare quel cancro che è la sinistra, la BESTIA COMUNISTA!!!!!!!!!!

Ritratto di RaddrizzoLeBanane

RaddrizzoLeBanane

Mar, 05/11/2013 - 20:29

Stando a quello che dicono i Sovietici di questo Blog e i sondaggi se ne deduce che la maggioranza degli italiani preferisce un "pregiudicato"..agli spacciatori di tessere PD..come siete messi male!! PD= Partito Delinquente!!

Anselmo Masala

Mar, 05/11/2013 - 20:30

Ancora non ho letto le cazzate rosse,ma siccome al ridicolo non c'e' limite,mi aspetto che questi imbroglioni mettano il loro sporco naso nelle questioni di FI,come se da loro non avessero problemi,non ultimi quelli che riguardano le tessere del loro partito.... Ma che spetteccolo vedere degli imbroglioni imbrogliarsi a vicenda !!!!!

Ritratto di mark 61

Anonimo (non verificato)

Charles buk

Mar, 05/11/2013 - 20:36

La missione che 19 milioni di persone hanno assegnato al partito ed a berlusconi è stata tradita non appena gentaglia ignorante e priva di orgoglio e dignità ha posato le chiappe flaccide sugli scranni del potere. E il caro leader compiaciuto da tanta reverenza ha dispensato cariche a soggetti privi di scrupoli. Ciò ha affondato il paese. Rinsavisca. Mandi a casa tutti sti burinazzi e faccia qualcosa di buono per il parse. Ne ha da farsi perdonare....

Ritratto di mark 61

mark 61

Mar, 05/11/2013 - 20:38

Se il partito forte è in mano al lealista è il già condannato FITTO la vedo dura per la nuova forza italia e in più ci sono i famosi estremisti tante volte chiamati in causa nei vostri articoli Bondi –Santanche – Carfagna – fa bene Alfano a chiedere primarie ma chi vota questi soggetti

m.nanni

Mar, 05/11/2013 - 20:59

e daglie Silvio con sti moderati! allarga il discorso anche ai liberali. diversamente sembra di sentire casini!

vince50

Mar, 05/11/2013 - 21:06

Un partito forte che risolva azzerando le nefandezze degli ultimi decenni non può essere composto da moderati(cioè ne carne ne pesce).Sarebbe soltanto "accanimento terapeutico", cioè prolungare all'infinito l'agonia che ci porterà in ogni caso all'inesorabile fine ormai prossima.

flashpaul

Mar, 05/11/2013 - 21:09

Berlusconi continua a dimenticare che la priorità principale è il sentimento di identità nazionale e la lotta contro lo disgregamento ideologico del tessuto sociale operato dai comunisti, dall'immigrazione selvaggia, dagli islamici, e dagli omosessuali. Perché non comincia a imparare dal suo amico Putin ? Oggi queste categorie sociali ci stanno offrendo ottimi pretesti per individuare un "nemico" contro cui coalizzarsi cancellando ogni frattura interna. La forza della sinistra è stata sempre quella di compattarsi come un carro armato contro Berlusconi. Quand'è che impariamo qualcosa da loro e ci ricordiamo che "di tolleranza e moderatismo si muore". E' ora di tirare fuori le palle!!

daniele66

Mar, 05/11/2013 - 21:14

Il cavaliere non si espone mai senza un motivo....se ha chiesto questo c'e' sicuramente un motivo gia' studiato ed un programma gia' fatto......speriamo che TUTTI abbiano fiducia in questo e si chiudano in una sorta di "silenzio stampa"

flashpaul

Mar, 05/11/2013 - 21:16

Ci sono centinaia di movimenti in Italia che si manifestano attraverso Facebook , da quelli più moderati a quelli più estremisti. Berlusconi non abbia paura di invitarli per poter raggiungere "la massa critica" e avere la forza di uno tsunami che spazzi via questo governo dei giudici che sta spiando tutta l'Italia per stritolare sul nascere qualsiasi contestazione sull'operato dei nostri governanti.

Ritratto di antonio vivaldi

antonio vivaldi

Mar, 05/11/2013 - 21:19

mortimermouse, ma che vuoi sradicare? Noleggia un bel pulmann a due piani, carica tutti i tuoi compagni fascisti e se ti resta qualche posto vacante carica anche qualcuno della sinistra e lanciatevi da un viadotto, vi promettiamo che non vi dimenticheremo. Sei l'esempio lampante dell'elettorato coglione.

Ritratto di Kasparov77

Kasparov77

Mar, 05/11/2013 - 21:24

I primi commenti su simili idiozie arrivano in genere dai soliti sfegatati silvioti. E’ un buon segno, sono in difficoltà anche contro un nemico che solo loro immaginano che esista ancora, il KOMUNISMO. Il ‘nuovo partito’ che in 20 anni, con vari trasformismi di facciata non è riuscito che a peggiorare la situazione economica italiana, anche quando era al governo e poteva RIVOLUZIONARE la nostra situazione economica, ora si ripropone ANCORA come salvatore. Non ci sono più parole che una : V E R G O G N A

scipione

Mar, 05/11/2013 - 21:47

Alfano e' un provocatore che mira a spaccare Forza Italia.Ma non ci riuscira'perche' gli italiani sono con Berlusconi,perseguitato politico - giudiziario.Ma niente paura,nonostante tutto vinceremo perche' i trucchi,gli imbrogli,le falsificazioni dei comunisti eredi della piu' criminale ideologia della storia ,suscitano nausea e disprezzo negli italiani.

Ritratto di lorenzo74

lorenzo74

Mar, 05/11/2013 - 22:07

Ricordatevi che anche Enzo Tortora poteva essere chiamato "il pregiudicato", "il condannato", "il delinquente".

andrimail

Mar, 05/11/2013 - 22:17

Caro Presidente, non ti riconosco piu',.ma quale unita' del partito,.??,...questo era il momento dell'orgoglio c'era ancora tempo per rinverdire i fasti del '94 e lei che fa.??,.rincorre alfano, schifani, quagliarello e mi perdoni giovanardi,..no,..non e' cosi' che arriva il consenso,.

roberto zanella

Mar, 05/11/2013 - 22:21

ma neanche il vinavil terrà Alfano attaccato a Forza Italia ,non riesco a capire Berlusconi che si preoccupa di uno che l'ha pugnalato alle spalle ma come fa ad essere così ingenuo,ma non vale che pochi punti %...è inutile giocare alla vecchia DC con le correnti democristiane,via azzaerare e ripartire

Ritratto di utentegiornale12

utentegiornale12

Mar, 05/11/2013 - 22:26

Ma giusto ieri non pretendeva un chiarimento da Alfano? Voleva che gli firmasse una dichiarazione di resa e che si annullassero tutte le cariche... Oggi come mai avra' cambiato idea?

Mobius

Mar, 05/11/2013 - 22:28

D'accordo con mortimermouse. La sinistra, questa sinistra ottusamente comunista, va messa in condizione di non nuocere. Qualcuno dice che il comunismo non c'è più; certo, ma ci sono ancora i comunisti.

m.nanni

Mar, 05/11/2013 - 23:06

a me Berlusconi moderato NON piace. lo preferisco determinato a fare ingoiare una condanna bolscevica.

bonito

Mar, 05/11/2013 - 23:25

ora basta parlare, fate i fatti

Ritratto di Coralie

Coralie

Mar, 05/11/2013 - 23:35

Berlusconi, " Basta con le polemiche ... " Alfano, " Rimarremo al governo anche se Berlusconi decade .. " Cos'e' diventato il PDL-Forza Italia? Un partito che c'e e non c'e'. Dal 2 ottobre, quando il Cav, ha fatto il GRANDE ERRORE di permettere ai suoi di dare fiducia al governo, e' stato un continuo perdere consensi nell'elettorato di destra. Cavaliere si decida una volta per tutte, intanto che e' ancora in tempo: CACCI ALFANO E SOCI E FACCIA CADERE UN GOVERNO CHE LE E' SEMPRE STATO CONTRO FIN DAL PRIMO GIORNO DELLE " LARGHE INTESE! " Se non lo fara', la sinistra, la magistratura e gli elettori sfiduciati, Le daranno il colpo di grazia! Ci pensi e ... ci ripensi, nel Suo interesse ed in quello degli italiani, Alfano e compagni esclusi!

Ritratto di kanamara

kanamara

Mar, 05/11/2013 - 23:38

Qualche volta ho criticato il PDL nei mass-media (sopratutto perchè i sindaci PDL sono affamati di soldi ed ogni tanto devo pagare qualche multa e non navigo nell'oro); ma se troverete un'unità all'interno di questo partito, forse sarebbe meglio per tutti (sopratutto per gli italiani che seguono i talk-show e vorrebbero non essere coinvolti nelle risse politiche; ad esempio, mi ricordo ancora che una sera ho visto Ghedini che urlava da Bruno Vespa, con una voce fastidiosa solo per contraddire le opinioni altrui; da quel giorno ho guardato solo Sky per 4 anni, perchè ero disgustato dalla televisione italiana)... Comunque, penso che le telefonate,le foto di El Pais e il ricevimento con Zapatero, rimarranno nella storia. Saluti.

lv0017

Mar, 05/11/2013 - 23:58

@flashpaul: sono completamente d'accordo con quanto ha scritto. Non capisco perché S. Berlusconi insista ancora con la storia dei moderati: credo che questo Paese di democristiani (di destra, di centro o di sinistra) ne abbia visti fin troppi! Quella che manca è, semmai, una destra moderna e pragmatica, composta da uomini e donne che sappiano il fatto loro. La storia ha dimostrato che i democristiani sono capaci solo di spartirsi il potere e di inchiodarsi alle poltrone: per il resto, non sanno neanche decidere il colore della cravatta, figuriamoci risolvere i gravi problemi del nostro Paese!

Ritratto di Runasimi

Runasimi

Mer, 06/11/2013 - 00:02

Uno come Alfano che ha già dimostrato di avere le stesse mire di Fini, ovvero sostituirsi a Berlusconi, è meglio perderlo che trovarlo. NON PER NIENTE PARLA DI PRIMARIE. VUOLE FAR USCIRE ALLO SCOPERTO I TRADITORI CHE VOTERANNO PER LUI?

Ritratto di MelPas

MelPas

Mer, 06/11/2013 - 00:11

Presidente: io, noi tutti e siamo in tanti, al suo progetto ci stiamo, ma faccia pulizia di certa gente. Solo cosi la seguiremo. "lantagonistamacomer.it di MelPas.

Ritratto di wilegio

wilegio

Mer, 06/11/2013 - 00:14

Bravissimo Cavaliere! Adesso si tratta solo di stabilire qual'è "la missione che gli italiani vi hanno assegnato". Io, come vostro elettore, un'idea ce l'avrei, ma questa idea che non implica nessun "governo di larghe intese" e non si chiama ne' letta ne' alfano, e tanto meno napolitano! Allo stesso modo, nel 2008 avevo votato per essere governato dal Centro-Destra, e non da mariomonti. Poi, fate un po' voi... Di sicuro, se continuate a cedere pezzi alla sinistra, non credo andrete avanti ancora per molto. Credo che sia giunto il momento di mettersi all'opposizione e cercare di costruire un futuro per l'intero movimento di Centro-Destra, ancora maggioritario, aspettando pazientemente che i sinistri si auto-distruggano (prodi docet) e approfittandone per riorganizzarsi e decidere cosa vogliamo fare da grandi. Queste continue giravolte iniziano a stancare me e molti altri come me.

chicolatino

Mer, 06/11/2013 - 00:37

No casro Presidente, serve un Suo VERO EREDE...non mi stancherò mai di dirlo..uno come Porro ad esempio: è liberale, competente, parla molto chiaro, ha buon carisma ed è un outsider...

Ritratto di MIRKO60

MIRKO60

Mer, 06/11/2013 - 01:54

La prossima volta mettete direttamente una foto del 1970 cosi sembrerà ancora piu' giovane...il presidente

Ritratto di giuseppe zanandrea

giuseppe zanandrea

Mer, 06/11/2013 - 04:12

l' attacco è la miglior difesa! Ma prima serve fare piazza pulita dei "governativi " e degli altri impresentabili all' interno del PDL/Forza Italia. Siamo in clima prerivoluzionario e solo con un sommovimento di massa si potrà liberare il Paese dai profittatori, dalle caste (tutte), dai voltagabbana che lo stanno mandando in rovina. Berlusconi è l' unico che può farcela, mandando, se necessario al diavolo questa europa farlocca che difende interessi che non sono quelli del popolo. E' una sfida ideale e grandiosa che vale molto di più della difesa di interessi personali anche dello stasso leader. Ricorda undetto spagnolo..." non importa come sei vissuto ma come morirai!" Una grande azione riscatta una vita meschina e ciò vale per tutti gli italiani che vogliono cambiare le cose.

Silviovimangiatutti

Mer, 06/11/2013 - 07:06

@kasparov77: "RIVOLUZIONARE LA NS. SITUAZIONE ECONOMICA" ? Ma dove vivi ???? Credi davvero che un singolo paese nel pieno di una crisi finanziaria mondiale possa restare a galla a prescindere ? (Non per niente la recessione aveva colpito anche i primi della classe come i Tedeschi). Senza contare il fatto che comunque la parte di voti facente capo a Silvio non ha mai superato il 28% dei voti (condizionando così ogni scelta politica ai ricatti dei Fini, dei Casini, della Lega). Continua a occuparti di scacchi, che ci capisci di più !

Ritratto di Lorenzo1961

Lorenzo1961

Mer, 06/11/2013 - 07:27

comunisti falsi e vili con il vostro tritacarne menzognero, là Siberia é il vostro centro di rieducazione. Silvio comincia un altro ventennio.

adp

Mer, 06/11/2013 - 07:56

l'italia ha bisogno di lavoro e legalità. Tutto il resto al macero.

bruno49

Mer, 06/11/2013 - 08:08

@lorenzo74: ma cosa dice?? Enzo Tortora è stato assolto con formula piena dalla Corte di appello di Napoli il 15 settembre 1986. Il secondo grado ha ribaltato completamente le tesi dei giudici di primo grado. Berlusconi è stato condannato in tutti e tre i gradi di giudizio. Ed inoltre Tortora RINUNCIO' all'immunità parlamentare europea per farsi processare. Silvio non intende rinunciare, anzi chiede la grazia senza voler ammettere la sua colpevolezza. Enzo Tortora sì che era un UOMO.

Ritratto di giuseppe zanandrea

giuseppe zanandrea

Mer, 06/11/2013 - 08:52

Ma tutta questa "chiamata alle armi" a che fine? Certo non per fare cadere il governo. Napolitano, finchè vive non lo consentirà mai! E allora? Dopo il rientro delle dimissioni della Cancellieri tale prospettiva appare ancore più lontana. Rimane la carta della "legge finanziaria( di stabilità), ma bisogna che Letta cada nella trappola di rimettere l'IMU prima casa, cosa che appare improbabile. Altri scenari non si intravvedono e si è perso tempo prezioso poichè il 27 del mese ci sarà molto probabilmente la decadenza. A meno che il Cav. da grande attore qual'è non voglia sfruttare il ruolo di grande vittima ingiustamente colpita e giocare sul cuore degli italiani del centrodestra - quelli che hanno abbandonato delusi il PDL- e non hanno votato o sono confluiti nelle fila del M5S. Comunque sia il passare del tempo va contro il progetto di mobilitazione delle piazze. Unico vero jolly per Berlusconi sarebbe il pronunciamento in suo favore della Corte di Strasburgo, cosa improbabile considerato lo scarso prestigio che il Cav. gode nel consesso europeo, ma la speranza rimane,e se l' Europa saprà essere davvero al di sopra delle vicissitudini dei singoli paesi, il sogno potrebbe avverarsi.Vedo molto più realisticamente un periodo di "ibernazione" per Berlusconi - più o meno coincidente con la quarantena della reclusione domiciliare, dopodichè con il viatico di una situazione molto recessiva del Paese, potrà proporsi come il "deus ex machina" "salvatore dall' orda comunista" ecc. ecc. cosa che sa fare molto bene. Vi pare?