Cossiga avvisò il Cav: "Ti cacceranno dal Parlamento, ripristina l'immunità"

Naccarato mostra a Piazza Pulita le lettere che l'ex Capo dello Stato scrisse a Berlusconi

Ecco le lettere inedite di Francesco Cossiga a Silvio Berlusconi. Le ha mostrate a Piazza Pulita il senatore del Nuovo centrodestra Paolo Naccarato un "cossighiano per l'eternità".

Da una delle missive, in particolare, viene fuori che Gianfranco Fini aspirava a diventare presidente della Repubblica.

In un'altra del settembre 2009, Cossiga mette in guardia il Cavaliere dai "buoni consiglieri" che servono a poco se "non se ne seguono i buoni consigli". "Io non aspiro certamente di propormi quale tuo consigliere", scriveva l'ex Capo dello Stato deceduto nel 2010, "anche perché non ne sarei capace, per essere rimasto io un politico della Prima Repubblica, e anche perché ritengo che tu abbia già su piani diversi due ottimi consiglieri: Gianni Letta e Paolo Bonaiuti".

Nell'intervista, inoltre, Naccarato sottolinea come Cossiga avesse più volto spinto Berlusconi a ripristinare l'immunità parlamentare: "Vuoi fare una cosa seria? Hai una maggioranza bulgara, puoi fare quello che vuoi: invece di perdere tempo a fare le leggi ad personam ripristina l’art. 68 della Costituzione", avrebbe detto il picconatore, che anzi proprio a settembre del 2009, in un'altra lettera, aveva vaticinato l'espulsione del Cavaliere dal Parlamento. "Purtroppo Berlusconi ha sottovalutato spesso le cose che Cossiga gli ha detto, suggerito, previsto e preconizzato", conclude il senatore Ncd.

Commenti

zingozongo

Ven, 06/12/2013 - 18:18

cossiga aveva capito che tra i tanti consiglieri di berlusoni molto lo spingevano allo scontro con i giudici e magistrati per poi prendersi il partito ,insomma consiglieri non proprio amici...

roberto78

Ven, 06/12/2013 - 18:29

gli consigliava l'immunità perchè i reati li aveva già commessi (o pensava che cmq non ne avrebbe aggiunti altri... sicuramente non la prostituzione minorile...). Altrimenti spero che il suo consiglio sarebbe stato più semplice: non commettere reati e nessuno ti sbatterà mai fuori

Ritratto di CADAQUES

CADAQUES

Ven, 06/12/2013 - 18:30

Con questo atto burocratico la magistratura italiana decreta la totale inutilitá di un Parlamento giá con seri problemi di identitá a parte quella chiara della mangiatoia destinandolo definitivamente a luogo delle chiacchiere inutili finalizzato (un pó come lo stadio ) alla distrazione della imbecillitá delle masse. Si mette con decisione al comando di tutto il carrozzone degli apparati burocratici “pubblici” sopra la pelle dei Lavoratori e del Paese. La indicazione del proporzionale é chiara e verrá sottoscritta con entusiasmo dai pagliacci del circo. Se c´era una pallida idea della necessitá di abbattere la spesa della mangiatoia pubblica su questa é stata posta sopra una bella lapide di marmo. Con una mossa é stato azzittito qualunque sussurro di riforma e posta in ridicolo ogni rottamazione. La scommessa delle toghe nere é che il carrozzone parassita “pubblico” non cadrá e cosi il suo Muro della bassezza, della menzogna, della violenza sopra la pelle dei Lavoratori e del Paese, da 24 anni caduto anche nella Cina di Mao. Ma i trucchi della bassezza per quanto fini possano essere sono sempre monnezza, tutto quello che ci puó essere di piú opposto alla intelligenza. Capacitá questa di creare benessere, per se e per gli altri. Mentre la demenza fascista pensa solo a se stessa e al proprio potere. Ha una visione distorta e pervertita del mondo Reale che deve stare sottomesso ai suoi piedi. Il Muro della menzogna e della oppressione sopra la pelle dei Lavoratori e del Paese non puó durare, anche se é vero che quello italiano é un popolo di dementi abbrutiti dalla menzogna. É semplice, eppure questa feccia nera incarognita é nella impossibilitá di capirlo. Se la spesa per mantenere l´autoritario totalitarismo dell´apparato burocratico statale é costante e se le Imprese e i Lavoratori sottomessi alla oppressione diminuiscono, la oppressione su ogni singola Impresa e su ogni singolo Lavoratore non puó che aumentare, accelerando ogni giorno in piú la distruzione delle capacitá produttive e il numero dei disgraziati nel Paese. Sará una brutta agonia fino alla fine perché duro sará lo scontro che il Muro della bassezza opporrá alla Razionalitá della Realtá , ma alla fine si vedrá chi la vince.

unosolo

Ven, 06/12/2013 - 18:30

quante cose si è portato via il picconatore , ne sapeva , chissà se sapeva o era a conoscenza di tanti segreti tra Stato-mafia , oggi tutto sparito , bruciato , andiamo avanti con moltissimi scheletri.

salvatorico

Ven, 06/12/2013 - 18:49

Veramente pietosi i "giornalisti"leccantropi del caimano.E le leggi ad persona cosa sono se non iperimpunità?

Ritratto di Sanlusti

Sanlusti

Ven, 06/12/2013 - 18:55

Sgarra, sei totalmente condannabile, non solo per ciò che scrivi, ma anche per come lo scrivi. Sei di pessimo esempio per chi ha la sfortuna di trovarsi di fronte alle tue lettere messe lì, all'impazzata. Avresti davvero bisogno di tornare a scuola. Non si deve scrivere "Ti cacceranno ...", bensì "Ti scacceranno ...". Va bene che era riferito ad un caimano e quindi ci poteva stare anche un po' di caccia, ma poi è diventato pregiudicato e, dunque, scacciato dal Parlamento.

diego_piego

Ven, 06/12/2013 - 19:08

Cossiga in una lettera scrive: "invece di perdere tempo a fare le leggi ad personam ripristina l’art. 68 della Costituzione". Non capisco. Berlusconi dunque faceva delle leggi ad personam? Non era solo una delle tante bugie che dicevano i comunisti suoi avversari?

viento2

Ven, 06/12/2013 - 19:09

Grande Emerito Presidente con lei al Quirinale molti avrebbero rigato dritto

Giuroma

Ven, 06/12/2013 - 19:19

Il problema non é se lo devono cacciare o no. Da cittadino mi preoccupa il fatto che, anche se uno delinque, può stare in Parlamento perché é stato eletto. In questo modo i delinquenti faranno a gara per farsi eleggere!

ammazzalupi

Ven, 06/12/2013 - 19:25

Avessi dato retta a Cossiga, invece che ai tanti ruffiani che ti facevano corona, oggi staremmo tutti un po' meglio... Speriamo che la lezione ti sia servita.

Guido_

Ven, 06/12/2013 - 19:50

"Invece di perdere tempo a fare le leggi ad personam..."Ecco quindi che Il Giornale riconosce (se da credito alle parole di Cossiga) che Berlusconi ha fatto leggi ad personam. Beh... come inizio non è male, quando riconoscerete che ha più volte infranto la legge, allora comincerete ad essere un giornale serio. Buona continuazione quindi.

Ritratto di pravda99

pravda99

Ven, 06/12/2013 - 19:51

Mi rimangono impresse due cose delle letere di Cossiga: 1. che B. aveva una maggioranza "bulgara", quindi non sta in piedi il teorema che non ha potuto governare a causa dei "comunisti"...Diciamo piuttosto che e' stato incapace politicamente e 2. che B. confezionava "leggi ad personam", e se lo dice Cossiga, deve essere vero, altro che negare. Il diritto Italiano e' ora pieno di leggi ad personam e ad aziendam approvate dalle maggioranze bulgare di Berlusconi, per Berlusconi e le sue aziende.

Nonmimandanessuno

Ven, 06/12/2013 - 19:51

Per me, dopo Cossiga, non ci sono più stati presidenti della Repubblica, ma solo uomini smaccatamente di parte! E di lui ricordo con rispetto quando fece circondare dai carabinieri (io venero l'Arma) la sede del CSM per difendere il Parlamento dalle loro scorribande. Poi? Sono arrivati gli altri che conosciamo!

Alessio2012

Ven, 06/12/2013 - 20:02

Cossiga aveva perfettamente ragione. Però dov'era quando hanno tolto l'articolo 68 ?

Pazz84

Ven, 06/12/2013 - 20:02

Ma chi, lo stesso Cossiga che ideò la strategia usata al G8 di Genova?!? Per chi si fosse dimenticato disse: infiltrare forze dell'ordine in borghese nella manifestazione per fomentare la folla, in modo da giustificare l'uso della forza. Guarda caso esattamente ciò che accadde a Genova Questo è l'uomo che portate ad esempio?!? Forse quella che intendeva Cossiga era l'impunità...

Leo Vadala

Ven, 06/12/2013 - 20:29

"Vuoi fare una cosa seria? Hai una maggioranza bulgara, puoi fare quello che vuoi: invece di perdere tempo a fare le leggi ad personam, ripristina l’art. 68 della Costituzione". Avete letto bene? Gli consiglia di ripristinare l'art. 68 della Costituzione INVECE DI PERDERE TEMPO A FARE LEGGI AD PERSONAM.

handy13

Ven, 06/12/2013 - 20:30

...mi spiace dirlo,...(perchè l'ho votato..)..ma Berlusconi sarà ricordato più x le cose che NON ha fatto che quelle che ha fatto..!!!!!!...art.68...NON ci voleva l'emerito Cossiga x capirlo,...ma anch'io nel mio piccolo lo avevo scritto,...se Berlusconi uscisse dai suoi discorsi ripetitivi e precompilati,..e rispondesse a questa domanda seriamente,...

marco46

Ven, 06/12/2013 - 20:40

E' stato un vero genio, è riuscito a bruciare pure il lader Massimo mandandolo a palazzo Chigi, anche se sapeva che lo stesso non era gradito al popolo, gli ha fatto scontare la richiesta di impiciment. Grande non si muoveva foglia che lui non sapesse.

Pazz84

Ven, 06/12/2013 - 20:41

Ma chi, lo stesso Cossiga che ideò la strategia usata al G8 di Genova?!? Per chi si fosse dimenticato disse: infiltrare forze dell'ordine in borghese nella manifestazione per fomentare la folla, in modo da giustificare l'uso della forza. Guarda caso esattamente ciò che accadde a Genova Questo è l'uomo che portate ad esempio?!? Forse quella che intendeva Cossiga era l'impunità...

diego_piego

Ven, 06/12/2013 - 20:42

ma quindi Berlusconi faceva delle leggi ad personam? se lo dice Cossiga...

Ritratto di wtrading

wtrading

Ven, 06/12/2013 - 21:05

AHIME, SI. A VOLTE TROPPO COCCIUTO, TESTARDO ED ORGOGLIOSO. AVREBBE DOVUTO SEGUIRE IL CONSIGLIO DEL GRANDE COSSIGA.

killkoms

Ven, 06/12/2013 - 21:13

già!uno dei gravi errori del cav!l'altro è stato al fano!

Baloo

Ven, 06/12/2013 - 21:17

Cossiga conosceva bene il pericolo comunista. Berlusconi comunque ha commesso degli errori andando alla campagna di Russia con le scarpe da tennis ! Adatto per le strategie di impresa,non adatto per le strategie e sopratutto per la lotta politica,per il corpo a corpo con i postcomunisti !

Ritratto di luigipiso

luigipiso

Ven, 06/12/2013 - 21:33

Evidentemente gli interessavano più le leggi ad personam. Nessuno può negare che ha considerato la sua carica sempre e solo a scopi personali. Ma ormai è una storia vecchia quanto lui che non è più nessuno e sta decisamente andando a finire nel dimenticaotio. Può considerarsi vintage

peter46

Ven, 06/12/2013 - 22:05

La "bausciaggine" di un povero morto di fame può essere sopportata o ricondotta all'effettivo significato.La "bausciaggine"di chi nella vita ha avuto più(senza meno)tutto è 'delirio d'onnipotenza',il considerarsi al di sopra di tutto e tutti o la sfrontatezza di poter "infinocchiare"tutti:passi per i poveri 'bisognosi' o per gli 'slinguatori' di professione oltre che d'interessi,ma....i più o meno pari dello stesso giro,prima o poi te la fanno pagare,sia se hai tentato di 'rompere le scatole'(intromissione o contrasto negli affari loro),sia per...divertimento.Se poi anche li sfidi ....Certo la mossa di appoggiare tutti i governi(Monti e Letta)sono stati geniali(inevitabili)...ma loro "uomini di mondo"o"politici di lungo corso"non si son fatti fregare:l'hanno capito che volevi arrivare "eleggibile" alle elezioni Europee,laddove c'è l'immunità parlamentare e non si è soggetti alla caduta del governo(perche non esiste un governo)prima dei 5 anni.Però gli avvocati ce li hai,prima della sentenza sulla quantità di anni d'interdizione,un ricorso contro un parlamento ineleggibile che ha fatto una legge come la Severino,forse sarebbe il caso di tentarlo(e malgrado a beneficiarne sarebbero i grillini con moltissimi eletti)...e sempre sperando che la sentenza non arrivi fra 8 anni.

citano39

Ven, 06/12/2013 - 23:18

Caro Presidente, non abbia paura. Non ha più nulla da perdere ma tutto da guadagnare. Ci dia dentro e guadagnerà un mare di voti.

Ritratto di Italia Nostra

Italia Nostra

Ven, 06/12/2013 - 23:22

Assolutamente corretto il nostro ex capo dello stato. Poi non capisco perché si continui a no rispettare la Costituzione Italiana... Mah...

antorno

Ven, 06/12/2013 - 23:31

I know my chicken !

Ritratto di Sanlusti

Sanlusti

Ven, 06/12/2013 - 23:45

Sgarra, il tuo scritto, come vedi, vale proprio niente. Ancora nessun commento; l'unico sarebbe stato il mio precedente, peccato però, che una redazione fascista e sgangherata abbia deciso di censurarlo. Avresti potuto imparare qualcosa. Ma mi sento buono e te lo riscrivo. Non si può scrivere "Ti cacceranno ..." perchè è riferito al verbo cacciare, figurativo di dare la caccia. Il corretto verbo che avresti dovuto utilizzare è scacciare "Ti scacceranno ...", con la "s" iniziale, che, appunto, vuol dire estromettere, mandare fuori, etc. etc. Torna a scuola, IGNORANTE!.

Ritratto di lohengrin08

lohengrin08

Sab, 07/12/2013 - 00:23

sante parole.

Ritratto di Runasimi

Runasimi

Sab, 07/12/2013 - 00:39

Uno dei pochi Presidenti della Repubblica che meritino apprezzamento. Conosceva perfettamente gli "animali" con cui aveva a che fare. Gentaglia che aveva cercato addirittura di dargli del matto per poterlo destituire. SAPEVA CHE AVEVA A CHE FARE CON BELVE FEROCI E PER QUESTO CERCO' DI FARLO CAPIRE ANCHE A BERLUSCONI.

Agev

Sab, 07/12/2013 - 00:57

Grande uomo .. conosceva bene i piccoli uomini ed i loro piccoli/miserabili modi di fare piccola politica ed i loro miserabili pensieri/azioni . Gaetano

Cianu100

Sab, 07/12/2013 - 03:24

In pratica, Cossiga, anziché suggerire a Berlusconi di impegnarsi a non evadere le tasse, e a preoccuparsi del bene del Paese, gli ha suggerito di pensare ai cazzi suoi e di pararsi il culo. Del resto, Cossiga è quella merda che una volta disse: «Maroni dovrebbe fare quel che feci io quand`ero ministro dell`Interno. Lasciarli fare (gli universitari). Ritirare le forze di polizia dalle strade e dalle università, infiltrare il movimento con agenti provocatori pronti a tutto, e lasciare che per una decina di giorni i manifestanti devastino i negozi, diano fuoco alle macchine e mettano a ferro e fuoco le città. Dopo di che, forti del consenso popolare, il suono delle sirene delle ambulanze dovrà sovrastare quello delle auto di polizia e carabinieri. Nel senso che le forze dell`ordine non dovrebbero avere pietà e mandarli tutti in ospedale. Non arrestarli, che tanto poi i magistrati li rimetterebbero subito in libertà, ma picchiarli e picchiare anche quei docenti che li fomentano. Non quelli anziani, certo, ma le maestre ragazzine sì». Insomma, cosa che altro consiglio poteva dare una merda così a Berlusconi se non quello di pensare ai cazzi propri facendo carta straccia del rispetto delle leggi?

Cianu100

Sab, 07/12/2013 - 03:33

Messaggio per tutti i bananas. Ho visto che in molti credono che io voti Pd. Vi sbagliate. Voto M5s. Il Pd fa più schifo di Forza Italia. E se il vostro Pagliaccio è ancora "vivo" è proprio grazie ai vari D'Alema e Violante.

Baloo

Sab, 07/12/2013 - 06:57

Il grande Andreotti ? Un mafioso per la sinistra. Il grande Cossiga? Un eversore per la sinistra che convinse la sua base che il disegno patriottico in difesa dell'Itaia che si volle realizzare con Gladio fosse strumentale all'eversione.Berlusconi ? Cosa sia per il popolo di sinistra è sotto gli occhi di tutti. La sx ha vissuto e vive della demonizzazione degli avversari.Berlusconi non poteva che essere cacciato o fare la fine di Moro o di Marco Biagi. Cossiga era persona lucida,conosceva i suoi polli ed amava l'Italia e gli italiani , non solo quelli della sua parte politica.

diego_piego

Sab, 07/12/2013 - 10:29

@Baloo. Invece Berlusconi rispetta i suoi avversari, vero? "coglioni" è un complimento, suppongo.

killkoms

Sab, 07/12/2013 - 12:16

@pazz84,nomi e cognomi di chi ha accertato ste cose,please!

killkoms

Sab, 07/12/2013 - 12:18

@diego piego,da come la metti,la risposta è sì! p.s.,il compagno"giuseppe" stalin vi chiamava "utili idioti",o ricordo male?

Ritratto di MARINA58

MARINA58

Sab, 07/12/2013 - 19:50

Cossiga...sicuramente: uno tra i politici...da non dimenticare, non foss'altro, per l'immensa...CULTURA,(quella vera...)in tutti i campi e per il grande intuito e la lungimiranza.GRAZIE!! NON SAREI MAI MANCATA AL SUO FUNERALE...MAIIII!!

Ritratto di Runasimi

Runasimi

Sab, 07/12/2013 - 23:29

# Cianu100 E' inutile che mandi ai cosiddetti "bananas" dei messaggi di chiarimento. Si era capito che lei non sa una mazza di politica ed è ovvio che voti per la banda di frustrati che seguono uno ancor più frustrato di loro.