Marino: "Sì a matrimoni gay e adozioni". La diocesi di Roma: "Si deraglia dalla Costituzione"

Il sindaco di Roma apre ai "diritti civili" per gli omosessuali. Diocesi Roma: così si deraglia dalla Costituzione

Il sindaco di Roma, Ignazio Marino, ieri si è detto favorevole ai matrimoni e alle adozioni gay, accusando l’Italia di "essere terribilmente indietro sul tema dei diritti". Poi, da primo cittadino della Capitale, ha lanciato quella che chiama una "sfida culturale"
volta a coinvolgere opinione pubblica, intellettuali e politici, in particolare del centrosinistra. Infine la promessa: "Roma avrà il registro delle unioni civili". "Non mi fa paura la parola matrimonio tra persone dello stesso sesso - ha detto a Repubblica Tv - Tanti a sinistra invece ce l’hanno. Se due persone si amano si sposano, non vedo dove sia il problema".

Ammette di non essere sempre stato di querso avviso: "Se mi avesse fatto questa domanda nel 1987 probabilmente avrei risposto che non mi sentivo favorevole. Poi seguendo mia figlia in una città all’estero dove aveva compagni di scuola con genitori dello stesso sesso mi sono reso conto che io non ho nessuna contrarietà purché l’adozione venga fatta nell’interesse primario della bimbo o della bimba". Subito è arrivata la replica dell’ex sindaco di Roma Gianni Alemanno, che ha parlato di "pura provocazione in omaggio al pensiero unico progressista. Mi domando perché un sindaco che dovrebbe rappresentare tutti i romani si vada a infilare in questioni controverse e laceranti. È il Parlamento nazionale che nel bene o nel male si deve occupare di queste questioni che per altro contrastano con quanto previsto nella nostra Costituzione repubblicana". Molto dura anche la presa di posizione del senatore Maurizio Gasparri (Pdl): "Le dichiarazioni del sindaco Marino in materia di unioni omosessuali e di adozioni da parte di coppie gay sono autentiche provocazioni. Sa bene che non spetta a lui legiferare su tali materie e che la nostra storia, la nostra cultura e la nostra identità non possono essere cancellate con un colpo di spugna".

Secca replica della diocesi di Roma

"L’iter della proposta per un registro delle unioni civili in Campidoglio - si legge nell’editoriale pubblicato oggi sul sito d’informazione del Vicariato di Roma - è la cronaca di uno sbandamento annunciato. Un deragliamento dai principi costituzionali e dalle
normative nazionali preparato con cura, nella piena consapevolezza dell’inutilità di un eventuale varo del registro e della sua irrilevanza giuridica".

Commenti

Totonno58

Ven, 15/11/2013 - 14:36

Sarà anche una posizione discutibile...ma lui ci ha tenuto a ribadire che è un'opinione personale...a me fa specie che la diocesi si sia scaldata tanto per un innocuo registro delle unioni civili...in Italia ce ne saranno 200...

Ritratto di 02121940

02121940

Ven, 15/11/2013 - 14:41

Questione di punti di vista. Difficile condividerli, ma politicamente contano.

Ritratto di 02121940

02121940

Ven, 15/11/2013 - 14:48

Il registro delle adozioni serve solo a raccogliere voti: allo stato attuale della legislazione è solo un pezzo di carta. Quello che pesa è il problema delle adozioni. La famiglia naturale non è gay ed un bambino ha diritto ad essere educato da in una famiglia naturale, anche se nei fatti una coppia di gay potrebbe essere idonea. Ma quello che deve prevalere è il diritto del bambino.

linoalo1

Ven, 15/11/2013 - 16:33

Pur di prendere voti,i Comunitari,accettano anche i Gay!Ovviamente,senza ascoltare il giudizio dei cittadini!Lino.

electric

Ven, 15/11/2013 - 16:50

C'era da aspettarselo. A quando una campagna a sostegno di una maggiore diffusione dell'aborto, pessimo sig. Marino?

tonipier

Ven, 15/11/2013 - 16:50

" LA ABNORMITA' DELLA CONDIZIONE DI OMOSESSUALE" La osservanza dei principi e dei canoni di moralità, di compostezza etica rappresenta indubbiamente modo di essere e di divenire sociale dal quale l'uomo non può deviare o prescindere senza sconfinare nell'abominio.

Ritratto di 02121940

02121940

Ven, 15/11/2013 - 17:39

RETTIFICO !!! Il registro DEI MATRIMONI AMOSESSUALI serve solo a raccogliere voti: allo stato attuale della legislazione è solo un pezzo di carta. Quello che pesa è il problema delle adozioni. La famiglia naturale non è gay ed un bambino ha DIRITTO ad essere educato da in una famiglia naturale, anche se nei fatti una coppia di gay potrebbe essere idonea. Ma quello che deve prevalere è il diritto del bambino.

Ritratto di stenos

stenos

Ven, 15/11/2013 - 17:45

Però ai pretacci amici dei rossi gli starebbe bene a Roma una bella legge distruttrice della famiglia.

gianfran41

Ven, 15/11/2013 - 17:50

Vorrei chiedere alla diocesi: ma, che fine ha fatto il libero arbitrio?

Ritratto di ASPIDE 007

ASPIDE 007

Ven, 15/11/2013 - 17:56

...Vorrei chiedere al Sindaco che cosa sia cambiato dal 1987 ad oggi se non un progressivo peggioramento del malcostume ormai generalizzato in tutti i campi ed una decadenza morale che non ha pari. Possibile che noi italiani acquistiamo sempre a "scatola chiusa" i peggiori "prodotti" stranieri e non anche ciò che di buono, a volte, all'estero fanno! Non è certo una vergogna per l'Italia "essere terribilmente indietro sul tema dei diritti", in special modo per quanto riguarda le adozioni da parte di coppie gay! Un bambino adottato da una di queste coppie, da grande si può dilettare con la monetina a fare il "testa o croce" per conoscere in quale delle due "pance" dei genitori è stato generato! Sono indifferente per quanto riguarda altro.

Silvio B Parodi

Ven, 15/11/2013 - 18:22

Ma la sinistra non era quella che diceva>>>#bisogna rispettare la costituzione # ? si quando fa comodo a loro,ora per le adozioni e matrimony gay, la costituzione non conta piu???? cialtroni.

Silvio B Parodi

Ven, 15/11/2013 - 18:22

Ma la sinistra non era quella che diceva>>>#bisogna rispettare la costituzione # ? si quando fa comodo a loro,ora per le adozioni e matrimony gay, la costituzione non conta piu???? cialtroni.

Ritratto di stock47

stock47

Ven, 15/11/2013 - 18:27

Ai romani è sempre paiciuto provare di tutto, anche il peggio, così da Nerone l'incendiario siamo passati a Marino, il lenone delle checche!

Silvio B Parodi

Ven, 15/11/2013 - 18:31

quello che bisogna considerare e' l'interesse del bambino... giusto! e chi lo dice che una volta adulto questo bambino sia contento di essere stato adottato da due papa'?? o da due mamme??? avete la palla di vetro?? per conoscere il futuro del neonato????? per me!! il bambino deve avere PAPA' E MAMMA! SIAMO ALLE COMICHE,, Oramai non ci sono piu' I genitori,, anzi si c'e' il genitore 1 e c'e' il 2 la zia sara' il 3 e lo zio il 4 e via di seguito, invece nel caso di due papa' saranno : genitore 1 e 1 bis? chi sara' l'1? l'attivo o il passivo? basta mi scoppia il cervello.... ma andate a cagare sulle ortiche.

Ritratto di diversamentedidestra

diversamentedidestra

Ven, 15/11/2013 - 18:35

Ma con quella faccia da pesce lesso che vorrebbe mai fare.

Ritratto di diversamentedidestra

diversamentedidestra

Ven, 15/11/2013 - 18:57

Torna a fare il medico. Non rappresenti nessuno

Ritratto di pisistrato

pisistrato

Ven, 15/11/2013 - 18:58

Si parla di unioni civili, non capisco cosa abbiano da ridire le diocesi... andassero a dare da mangiare ai barboni ed a fare opere di carità invece di provare sempre a condizionare la vita dei cittadini.

Ritratto di Dragon_Lord

Dragon_Lord

Ven, 15/11/2013 - 18:59

auguri e figli maschi anzi trans, che schifo, invece di farli curare che demenza e cattivo gusto pervade questo povero pianeta

Ritratto di NangaParbat

NangaParbat

Ven, 15/11/2013 - 19:44

@pisistrato: quoto in toto. perdipiu', vogliamo esseri sempre gli ultimi in tutto? il resto d'Europa si e' gia'munito di provvedimenti a riguardo, possibile che in Italia non si possa mai cavare un ragno da un buco in nulla, vedi l'altro bollente discorso delle coppie di fatto?

Klotz1960

Ven, 15/11/2013 - 19:50

Le opinioni di Marino sono del tutto irrilevanti, decide il Parlamento.

Luigi Fassone

Ven, 15/11/2013 - 20:44

L'Italia è "indietro" ? E chi glielo ha fatto fare,a stu lì,a tornare in Patria ? Avrebbe potuto fermarsi negli USA,coi rimborsi spese elargiti avrebbe potuto campare da nababbo. Invece è venuto qui ad asfissiarsi con le sue idee sbiruline...!

Ritratto di LANZI MAURIZIO BENITO

LANZI MAURIZIO ...

Ven, 15/11/2013 - 21:37

UN ALTRO IMBECILLE CHE NON SA DISTINGUERE LA DIFFERENZA FRA UN UOMO E UNA DONNA....E PENSARE CHE E' COSI' SEMPLICE, SOLO CHE I FROCI NON LO CAPISCONO...

robylella

Ven, 15/11/2013 - 21:44

Idiota, comincia ad adempiere ai compiti di sindaco: INCAPACE!

Luigi Fassone

Ven, 15/11/2013 - 21:57

Dietro formale,e scritta,conferma del Capo dello Stato che il risultato del Referendum sarà rispettato (non come successe per più d'uno di questi costituzionali strumenti ove il popolo Sovrano fu preso in giro,ossia raggirato),perchè non iondire un bel referendum per vedere (oggetto nr.1)se il popolo sovrano vuole continuare a chiamare come da memoria d'uomo il padre,PADRE e la madre,MADRE, e se (oggetto nr.2)considera famiglia solo quella composta appunto dai suddetti padre e madre anzichè da altri vari ed eventuali ?

Ritratto di futura2013

futura2013

Ven, 15/11/2013 - 22:10

Finalmente qualcosa si muove! Finalmente, pensare di avere un figlio...fa meno paura. Io e mio marito, condividiamo lo stesso pensiero al riguardo: a volere l emancipazione per le coppie gay, dobbiamo essere NOI TUTTI! DEVONO ESSERE PROPRIO LE COPPIE ETERO A LOTTARE, AFFICHE' UN GIORNO...qualcosa possa finalmente cambiare! Se mai, ci fosse qualcosa di innaturale in questo...si tratta indubbiamente dell omofobia. Esiste il CAMBIAMENTO! Per fortuna... Oggi la nostra società merita maggiore solidarietà! Siamo contro l antisemitismo, eppure c'è ancora chi crede che sia giusto aggredire DUE PERSONE che camminano per strada, mano nella mano! C'è ancora chi è convinto che l'omosessualità sia una malattia da curare. Un dente da estirpare! Ci sono poi, persone convinte che essere gay significhi essere un PEDOFILO! E' vergognoso! La più grande sciagura esistente e, purtroppo radicata...è l imbecillità! L'ignoranza. L'incapacità di ANDARE*OLTRE! Guardare avanti. Ringrazio invece questo sindaco. E mi auguro di poter regalare a mio*figlio una nuova speranza...sia etero, gay...nn ha ALCUNA IMPORTANZA! Ciò che conta è essere una PERSONA!!!! Magari, PERSONA-FELICE! ...e per tutti coloro che pensano tutt'altro...provo una gran pena in cuore.

vince50

Ven, 15/11/2013 - 22:32

Sono soltanto dei culattoni,con cos'altro potrebbero ragionare.

Ritratto di futura2013

futura2013

Ven, 15/11/2013 - 23:26

...*ti auguro di avere un figlio gay (mi dispiace per lui. Ma sarebbe una fortuna immeritata per te). Povero tu!

Ritratto di Runasimi

Runasimi

Sab, 16/11/2013 - 01:27

Il sindaco per sbaglio, ovvero l'incapace messo lì in tutta fretta da un PD che aveva il solo scopo di opporsi ad Alemanno, usa un vecchio marchingegno della sinistra. Interessarsi di omosessuali visto che è un argomento sempre di moda tra i trinariciuti. PROBABILMENTE PERCHE' HANNO MOLTO "DA FARE" IN QUEL CAMPO.

Ritratto di xulxul

xulxul

Sab, 16/11/2013 - 07:21

È solo ideologia. Incostituzionale ed inutile. Dove è stato adottato il numero delle coppie ivi registrate è pressoché "0". Coppia di fatto significa che non vuole riconoscimenti. È pressoché già una contraddizione in termini voler scimmiottare lo stabile legame matrimoniale.

robertav

Sab, 16/11/2013 - 08:15

COME PUOI USARE UNA CARICA PUBBLICA PER INFRANGERE LA LEGGE, LE UNIONI OMOSESSUALI NON SONO ANCORA RICONOSCIUTE DALLA COSTITUZIONE ATTUALE, TANTO MENO LE ADOZIONI DEI BAMBINI DA PARTE DI PERSONE DELLO STESSO SESSO!!! E POI CHE DIRE DELL'IDEA DI CHIAMARE I GENITORI 1 E 2, ABBERANTE, SQUALLIDO, BECERO, DISCRIMINANTE DEL VERO SIGNIFICATO DELLE PAROLA MAMMA E PAPà,SIAMO STERILI DI SENTIMENTI E INFETTATI DALL'EGOISMO PUTRIDO E MALEODORANTE. STIAMO METTENDO IN ATTO UN AUTODISTRUZIONE DELLA FAMIGLIA E QUINDI DELLA SOCIETà. CHE SCHIFO DI PAESE!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

angelovf

Sab, 16/11/2013 - 08:46

Ma chi ti ha fatto sindaco? Lo dicevo e lo pensavo anche dai tuoi caratteri somatici che sei un idiota arrivista, tu sei quello del lampione danneggiato dalla manifestazione di Berlusconi, e poi, hai chiuso tutti e due gli occhi per quella mandria dei centri sociali arrivati da tutta l'Italia, danneggiando tutto quello che capitava a tiro, sarai anche tu messo da parte,i romani ti hanno già schifato, sei un bambinone cattivo,dovresti fare qualche seduta dal psicologo,nonostante sei medico sei molto mediocre, pur di far piacere ai tuoi amici di sinistra strizzi un occhio ai GAY, magari la pensi anche diversamente, ma vuoi fare colpo con i zozza che ti guidano.

enzo1944

Sab, 16/11/2013 - 08:50

Questo povero sindaco,è solo un misero e zerbinetto dei compagni comunisti rossi!Ha sempre sostenuto il contrario,ora,per un pò di potere e visibilità,ha dato via il suo fondoschiena per tutto ciò che la natura umana fuorviata ha generato!...Buffone,sarai ricordato(perchè presto verrai cacciato)come il leccapiedi delle sinistre,che tanto danno generano a Roma!!

robertav

Sab, 16/11/2013 - 08:59

futura il suo buonismo che calpesta la verità è terribile fa paura!!! sinceramente preferisco essere ignorante imbecille, che essere come lei, andare oltre????????? ma dove??? acconsentire la distruzione della famiglia tradizionele in nome della libertà??? di chi???!!! di chi è egoista???!!! e calpesta la libertà degli altri??!!! c'è qualcasa di troppo naturale nella coppia tradizionale?? che è sbagliato???!!!, chi non capisce questo.... si tratta indubbiamente di l'eterofobia!!!!!!!!!!!!! Certamente le persone omosessuali non sono da discriminare ne da odiare tanto meno da colpire per strada, ci vuole il rispetto, ma cio, non significa che si acconsenti di stravolgere la famiglia tradizionale, perchè, vorrebbe dire distruggere anche la società futura!!!!!

Ritratto di futura2013

futura2013

Lun, 18/11/2013 - 01:57

...*ROBERTAV ... Le rispondo solo perchè lei si è permessa di attribuirmi logiche mai espresse. Ciò che ha scritto, purtroppo...non si può definire "PUNTO DI VISTA" ...sempre ben accetto, quando permette di accrescere vedute su mondi sconosciuti. Le sue parole trasmettono solo TANTA PAURA. TANTA GRETTEZZA. IGNORANZA. (Mi permetto di spiegarle meglio il concetto di ignoranza: NON CONOSCERE IN MANIERA ADEGUATA UN FATTO). "Lei dice di non voler essere come me" ...benissimo. Infatti siamo due persone. Diverse. Per fortuna...la fortuna è quella di essere due individui con vite diverse. Esperienze diverse, sogni diversi, ambizioni diverse, età differenti, educazioni diverse. Per tali motivi, abbiamo carattere e sensibilità opposti, probabilmente :) però...qualcosa di meraviglioso, può permetterci di *sentirci vicine* ...sà cos'è? I PUNTI DI VISTA. LA VISIONE D'INSIEME. Io, comprendo perfettamente la sua fobia! Perchè si tratta di questo... Lei ha terribilmente paura di vedersi strappare la sua visione di "famiglia tradizionale" ...visione che io, non ho intaccato! Anch io ho una MADRE E UN PADRE. Meravigliosi senz altro come i suoi genitori. Sono cresciuta nel mondo. Nella realtà. Non ho mai smesso di guardarmi attorno...ed è così che ho capito che, non sempre le cose sono come ci sono state insegnate. I nostri genitori, indubbiamente...hanno sempre fatto del loro meglio, affinchè noi vivessimo bene. Ci hanno protetto...o almeno, hanno tentato di farlo...anche raccontarci ed indurci al cristianesimo, è stata una forma di "protezione" ...nn crede? Parlo di religione, perchè c'entra tantissimo. La sua ossessione verso la famiglia "tradizionale" come la chiama lei...viene da quello. Noi siamo stati ABITUATI a vedere la famiglia formata da individui etero...ecco perchè crediamo che la "normalità" sia quella. Se fossimo stati abituati essenzialmente all'amore...vedremmo tutto, diversamente. Non miro a sterminare il suo concetto di "famiglia tradizionale" ...vengo da lì. E probabilmente, semmai nè dovessi essere all'altezza, avrò anch io dei figli. Sono etero...come lei. Ma non limito i miei occhi, la mia testa, il mio cuore. Mi tengo lontana dall'essere una brutta persona...ma nn escludo nemmeno quello. Perchè EVOLVERSI fa parte della vita. Come la morte...per quanto può farci paura considerarla. Esistono i CAMBIAMENTI. Il futuro non si può definire tale se non comprendesse i rinnovamenti. Ha mai provato a guardarsi attorno? Oggi abbiamo molti più femminicidi...accadono in "famiglie tradizionali" ... Abbiamo abusi di ogni tipo. Abbiamo padri che violentano i propri figli. Abbiamo figli che uccidono i propri genitori. Abbiamo madri che permettono alle proprie creature di prostituirsi. E poi, abbiamo PERSONE che si amano. Si rispettano. Fanno l'amore e procreano. Oppure, fanno l amore e basta...peccando (il cristianesimo parla chiaro in proposito). Eppure non siamo tutte brutte persone! Nell identica maniera, ci sono PERSONE che si amano, si rispettano, fanno l amore...si fanno anche del male a volte...perchè può succedere, no? Differenze? ...nessuna... Ah...si, lei VEDE che sono dello stesso sesso. Allora?? Provi a seguirmi: lei conosce e, magari apprezza una coppia di ragazzi o ragazze che si amano. Non le chiedono di dividere con loro la camera da letto! Dov'è il problema? Lei può tranquillamente mantenere il suo credo. Il suo concetto di famiglia tradizionale. Ma comunque può parlargli! Scoprire punti di vista diversi dai suoi...e questa, è una possibilità grandiosa. Vivere e lasciar vivere chi è "diverso" da noi, ci permette di sentirci in pace con noi stessi e con il mondo. Lei parla di egoismo...cosa significa essere egoisti? Consentire anche a qualcun altro di avere possibilità di sentirsi bene, realizzato...non credo sia egoismo. Lei mi "accusa" di "permettere una libertà indegna" ...cos'è la libertà per lei? Io credo che qsta, non esista. Purtroppo l'abbiamo "persa" venendo al mondo. Quella di cui lei parla, non è libertà! E' diritto ad essere. Ad esistere. Esattamente come lei. Come me. Mi auguro di averle fatto arrivare il mio punto di vista...e non è mia intenzione farle cambiare il suo.