Il Papa ai politici cattolici: "Non cedere su aborto, eutanasia e matrimonio"

Ratzinger: "Non cedere sul rispetto della vita". E ancora: "Il matrimonio è solo tra uomo e donna"

Benedetto XVI torna a ribadire che i partiti di ispirazione cattolica non devono cedere sulla difesa della vita e del matrimonio. Ricevendo in udienza a Castel Gandolfo i partecipanti all'incontro promosso dall'Internazionale democratico-cristiana il Papa indica, uno ad uno, i paletti posti dalla Chiesa. Prima di tutto "il rispetto della vita in tutte le sue fasi, dal concepimento fino al suo esito naturale con conseguente rifiuto dell'aborto procurato, dell'eutanasia e di ogni pratica eugenetica". Un impegno, sottolinea il Pontefice, "che si intreccia con quello del rispetto del matrimonio, come unione indissolubile tra un uomo e una donna e come fondamento a sua volta della comunità di vita familiare".

"E' nella famiglia fondata sul matrimonio e aperta alla vita - ha ripetuto il Papa ricordando il suo intervento al meeting mondiale delle famiglie di Milano- che la persona sperimenta la condivisione, il rispetto e l'amore gratuito, ricevendo al tempo stesso - dal bambino al malato, all'anziano - la solidarietà che gli occorre. Ed è ancora la famiglia a costituire il principale e più incisivo luogo educativo della persona, attraverso i genitori che si mettono al servizio dei figli per aiutarli a trarre fuori il meglio di sé". "La famiglia, cellula originaria della società - ha proseguito il Papa - è pertanto radice che alimenta non solo la singola persona, ma anche le stesse basi della convivenza sociale". Motivo cui "correttamente Giovanni Paolo II aveva incluso tra i diritti umani il diritto a vivere in una famiglia unita e in un ambiente morale, favorevole allo sviluppo della propria personalità".

Papa Ratzinger si è soffermato poi sull'impegno dei cristiani nella società: è un "vivace fermento per un miglioramento delle relazioni umane e delle condizioni di vita. Questo impegno non deve conoscere flessioni o ripiegamenti, ma al contrario va profuso con rinnovata vitalità, in considerazione del persistere e, per alcuni versi, dell'aggravarsi delle problematiche che abbiamo dinanzi".

Benedetto XVI ha toccato poi l'attuale situazione economica "la cui complessità e gravità giustamente preoccupa". Per il Santo Padre i cristiani sono chiamati ad agire e ad esprimersi "con spirito profetico, capace cioè di cogliere nelle trasformazioni in atto l'incessante quanto misteriosa presenza di Dio nella storia, assumendo così con realismo, fiducia e speranza le nuove emergenti responsabilità".

Commenti

killkoms

Sab, 22/09/2012 - 13:46

santità lo dica a ricki vendola!

FRANCO1

Sab, 22/09/2012 - 13:50

povero Santo Padre, parla e parla ma i politici sanno solo fare orecchi da mercante; comunque è bene che insista a parlare perchè il popolo silenzioso Lo ascolta, anche se decide di non andare a votare politici mercanti.

pdoganieri

Sab, 22/09/2012 - 13:53

La prego Santo Padre faccia pulizia, scomunichi in tutto il mondo i pedofili, i caniomosex, abortisti, laici/atei e anticlericali per carità stiamo scadendo moltissimo in immagine.... e in credenti, ci salvi Caro Padre ha tutto il nostro appoggio, siamo con Lei e che DIO la benedica e la Preservi per l'eternità, mi vengono i brividi al solo pensiero che l'ex card martini poteva essere al suo posto, grazie sempre a DIO non è accaduto!!!! buon lavoro

Ritratto di luigipiso

luigipiso

Sab, 22/09/2012 - 13:58

Come Napolitano no è il vostro presidente, il Papa non è il mio Papa

xywzwyx

Sab, 22/09/2012 - 14:05

Mi sa tanto che queso dice leverità a metà, solo nella parte che gli conviene. Parla delle difficoltà economiche ma si guarda bene dal criticare la corruzione ed il malaffare; parla di famiglia indissolubile e non dei politici divorziati Boh. Io non lo capisco

Mirandina

Sab, 22/09/2012 - 15:32

Speriamo che i politici Italiani e, di una forma generale l'uomo publico Italiano, prendano sul serio le parole del Santo Padre. I valori della famiglia e la difesa della vita sono gli unici valori importanti che, a mia opinione, potranno salvaguardare la nostra civiltà del decadimento!! Inoltre, mi auguro che i giovani uomini e donne che s'identificanno con i valori sopra, si facciano avanti e si, mettano al servizio del popolo Italiano facendosi candidati in nuovi partiti politici e preparandosi per le prossime elezioni. Attori di una politica seria e onesta! Dove é la genialità Italiana? Caspita fattevi avanti perché il scenario attuale é veramente deprimente e, senza futuro. Ragazzi un pó piú di responsabilità e un pó meno di divertimento!!! Alla prossima!!

Ritratto di ALESSANDRO DI PROSPERO

ALESSANDRO DI P...

Sab, 22/09/2012 - 15:33

Il VATICANO, PAPA compreso e tutto il suo CLERO, sono stati sempre la ROVINA dell' ITALIA. Sembra di NO ma a guardare bene e non necessariamente in "profondo" , COMANDANO LORO. D'altronde, come nei vari STATI ove REGNA la Religione di STATO.

gedeone@libero.it

Sab, 22/09/2012 - 15:39

W il Papa!

Ritratto di marmolada

marmolada

Sab, 22/09/2012 - 16:58

Ah perchè ci sono dei politici cattolici??? Chi sono? Magari la Rosy Bindi e Casini? Per carità di Dio.....

enzo1944

Sab, 22/09/2012 - 17:30

caro piso,ti piaccia o non ti piaccia,se sei stato battezzato Papa Benedetto XVI è anche il tuo Papa!.....hai capito!......tu vorresti interpretare le leggi ad uso e consumo personale,come fanno i tuoi amici rossi ed i tuoi amici magistrati rossi!!....vedi napoletano,penati,bersani,dalema,finocchia, e la vergine bindi!!

cotoletta

Sab, 22/09/2012 - 22:17

non sono un bigotto . anzi, ma reputo l'aborto un omicidio.

libero_64

Dom, 23/09/2012 - 00:02

VIVA IL PAPA L'UNICA VOCE LIBERA DEL MONDO.GRAZIE SANTITA'

rokko

Dom, 23/09/2012 - 00:22

Il papa fa bene a parlare, perche' il mondo e' libero. Tuttavia, i politici farebbero bene a non ascoltarlo, perche'far decidere il papa su aborto, unioni gay ed eutanasia e' la stessa cosa che far decidere un integralista islamico sul comportamento dell'Italia con gli ebrei o sull'alleanza con gli Stati Uniti.