Una festa di musica sui laghi del Canton Ticino

Da Lugano ad Ascona: un mese di spettacoli, mostre ed eventi sulle rive della Svizzera italiana

Tanta musica, rigorosamente dal vivo, a un'ora di autostrada da Milano. O giù di lì. Sul lungo lago di Lugano e dintorno, per esempio, ha preso il via il LongLake Festival, un mese intero di eventi tra incontri, eventi culturali, teatro, mostre e, naturalmente, tanta «live music». Nell'evento rientra anche l'EstivalJazz, la kermesse di scena in piazza Riforma che festeggia quest'anno il quarantennale. Il 13 luglio Lugano renderà onore al quartetto composto dal batterista Jack DeJohnette, il chitarrista John Scofield, il tastierista John Medeski e dal bassista Scott Coley. Nella stessa serata, l'accoppiata composta dal pianista e compositore dominicano Michel Camilo e dal chitarrista spagnolo di flamenco Tomatito e Chico Trujillo, una delle orchestre più importanti del Cile. Il giorno prima merita una menzione speciale l'imprendibile cricca funk-soul Kennedy Administration e il giorno dopo saranno sugli scudi The London Community Gospel Choir e l'Orchestra Italiana del gran maestro dell'intrattenimento Renzo Arbore. Al Parco Ciani, dal 25 al 29 luglio, ecco il Roam Festival, un evento live in bilico tra sonorità alternative, come testimoniano le apparizioni degli shoegazers inglesi Slowdive e dei post-rocker scozzesi Mogwai, e tanta world music, con i concerti dei maliani Bassekou Kouyaté e Bko. Spostandosi sulle rive del lago Maggiore, occhi e, soprattutto, orecchie puntate a quel che succede a JazzAscona e al Moon&Stars di Locarno. Fino a sabato Ascona sarà una sorta di dependance elvetica di New Orleans. I mattatori di questa edizione? L'esplosivo trombonista e cantante Usa Glen David Andrews; i New Orleans Jazz Vipers (per la prima volta in Europa); il duo Aurora Nealand & Tom McDermott; e la All Star Band del Palm Court Jazz Café. E ancora: l'organista tedesca Barbara Dennerlein; la vocalist China Moses; e Davell Crawford, altro grande pianista e cantante di New Orleans. Tra gli ospiti italiani, segnaliamo Raphael Gualazzi (il 29 giugno) e il redivivo Francesco Salvi alle prese con un repertorio dedicato ai cantanti italo-americani degli anni Cinquanta (il 29 e 30 giugno) e la cantante jazz Simona Molinari (30 giugno). Anche il locarnese «Moon&Stars» potrà contare su paio di show a tinte tricolori: da un lato, il trio composto da Max Pezzali, Nek e Francesco Renga, di scena il 13 luglio, nella serata d'esordio del festival pop-rock ospitato nella scenografica piazza Grande (la stessa in cui si esibirà anche Anastacia), e, dall'altro, Gianna Nannini con il suo «Fenomenale tour», nell'happening di chiusura (il 21 luglio) impreziosito anche dalla presenza dei tedeschi Scorpions. In cartellone ci saranno anche la popstar britannica James Arthur (il 18 luglio); il frizzante cantautore surfirsta Jack Johnson (il 19 luglio); e gli hard-rocker finlandesi Sunrise Avenue (il 20 luglio). LuTe