Fontana sceglie "No al Gay pride, sì al Family day" Sinistra infuriata

Niente patrocinio al Gay Pride, è una manifestazione divisiva e pertanto non va sostenuta». Il governatore Attilio Fontana non intende concedere il logo regionale alla sfilata arcobaleno in programma il 30 giugno a Milano, lo ha confermato in un'intervista pubblicata ieri dal sito Lettera43.

É la linea che ha seguito peraltro anche a Varese, dove è stato sindaco per due mandati. «Io sono eterosessuale, ma non è che faccio una manifestazione per accreditare la mia eterosessualità. Le scelte in questo campo devono rimanere personali, sbandierarle è sbagliato. Il Gay Pride è divisiva e quando le manifestazioni sono divisive non sono mai da sostenere». Intende invece confermare la scelta dell'ex presidente Roberto Maroni che alla vigilia del corteo contro la legge sulle unioni civili (il ddl Cirinnà) nel 2016 illuminò il Pirellone con la scritta «Family Day».

«Lo rifaremo -assicura Fontana -, quella non è una scelta divisiva, è una scelta politica. Tutti riconoscono il valore della famiglia. È nella Costituzione, è uno dei fondamenti della nostra civiltà ed è uno dei principali punti di riferimento del programma dell'amministrazione precedente e di questa». Parole che fanno infuriare la Pd Monica Cirinnà firmataria del decreto sulle unioni civili: «Lombardia nel Medioevo dei diritti grazie a Fontana. E questa sarebbe la parte più progredita del Paese?». Applausi al governatore leghista dagli esponenti del centrodestra, si ribellano la sinistra e le associazioni gay. Ed è continuato anche ieri il botta a risposta a distanza tra Fontana e il sindaco sul tema profughi. Il presidente ha precisato che l'ipotesi di premi a Comuni che non accolgono per ora «è una proposta dell'assessore De Corato, la valuteremo. Ma con Sala la pensiamo in maniera diametralmente opposta». E il sindaco ribatte: «Il prefetto rappresenta le legge e di che che i sindaci devono accogliere».

Commenti
Ritratto di VEROPartigianonero

VEROPartigianonero

Sab, 14/04/2018 - 19:56

BRAVOOOO!!!! Vai avanti cosi!!!!