Attacco sul London Bridge, passante ferma l'assalitore con una zanna

Uno chef polacco ha affrontato e bloccato l'assalitore del London Bridge con un bastone lungo e appuntito: una zanna di narvalo

Sono stati i passanti a bloccare l'aggressore che ieri ha seminato morte e sangue sul London Bridge. In attesa dell'arrivo della polizia, decine di persone si sono lanciate contro l'assalitore 28enne, Usman Khan, e lo hanno fermato. Sono loro gli eroi che hanno evitato che l'attacco si trasformasse in una vera e propria strage.

Nei video che circolano da ore sui social network, si vedono uomini e donne che corrono verso l'aggressore e cercano di disarmarlo. Tra loro anche due passanti che, con un estintore e una zanna di narvalo, hanno tentato di mettere all'angolo il 28enne armato. Alcuni filmati infatti riprendono i due che si avvicinano all'aggressore: uno tiene in mano l'estintore e lo scarica addosso a Usman Khan nel tentativo di stordirlo, l'altro invece cerca di colpirlo con quello che a prima vista sembra un bastone lungo e appuntito. Ed è proprio quest'ultimo uomo che ha attirato l'attenzione dei social che si sono domandati cosa tenesse realmente in mano (guarda il video).

Secondo quanto riportato dai media inglesi, l'uomo aveva con sé una zanna di narvalo, un cetaceo appartenente alla famiglia dei monodontidi o delfinatteri. Il narvalo vive nei mari artici e ha solo due denti nell'arcata superiore. Uno dei due, negli esemplari maschi, riesce a svilupparsi fino a tre metri. La zanna servirebbe all'animale per orientarsi tra le acque e le correnti. Armato di zanna di narvalo quindi l'uomo, un giovane chef polacco che lavora nelle cucine del vicino Fishmongers'Hall, ha affrontato l'assalitore. Venuto a conoscenza di quanto stava accadendo sul London Bridge, avrebbe staccato la zanna da una parete del palazzo, dove era stata appesa come cimelio, e sarebbe corso subito in strada per aiutare le persone a fermare l'attentatore.

Il tutto è accaduto in pochi secondi. E così, dopo che decine di passanti si sono scagliati contro Usman Khan, l'assalitore è stato bloccato e immobilizzato a terra. Ed è in quel momento che un uomo misterioso in giacca e cravatta è riuscito a sottrargli dalle mani il coltello.

Poco dopo la polizia è giunta sul posto e gli agenti si sono avvicinati al gruppo, indicando a tutti i passanti-eroi di allontanarsi. Quando il killer 28enne è rimasto solo a terra, un poliziotto a circa un metro di distanza ha preso la mira e ha aperto il fuoco uccidendolo.

Commenti

cgf

Sab, 30/11/2019 - 18:16

Attenti lupi solitari, la gente non subisce e potrebbe non aspettare la polizia che venga a salvarvi

alox

Sab, 30/11/2019 - 19:34

Dovevano decapitarlo, come fanno loro, e mettergli un cotechino in bocca...

alox

Sab, 30/11/2019 - 19:35

Bene bene...e la prossima volta non aspettare la polizia.

Ritratto di bonoitalianoma

bonoitalianoma

Sab, 30/11/2019 - 19:37

...zz... ora capisco perché il tizio è riuscito a sforacchiare i passanti: se invece della zanna di narvalo avesse mostrato le zanne di un cinghiale o di un più domestico maiale il bel tomo sarebbe scappato a gambe levate.

Ritratto di Gianfranco Robert Porelli

Gianfranco Robe...

Sab, 30/11/2019 - 20:21

Credo che a un poliziotto non faccia mai piacere sopprimere un uomo, ma il senso del dovere e della difesa della comunità hanno agito in lui.

Ritratto di Gianfranco Robert Porelli

Gianfranco Robe...

Sab, 30/11/2019 - 20:24

Adesso vediamo se la follia giudiziaria ha contaminato anche la magistratura inglese.