Il "catalogo dei genitori" nella clinica del caso Vendola

La struttura californiana a cui si sarebbe rivolto il leader di Sel offre la possibilità di scegliere fra genitori di etnia e caratteristiche fisiche diverse: molti gridano all'eugenetica

Un vero e proprio catalogo di genitori tra cui scegliere. Questo è quello che compare nei sito della clinica "extraconceptions", che secondo indiscrezioni di stampa sarebbe la clinica utilizzata da Nichi Vendola ed Ed Testa per ottenere un figlio grazie alla maternità surrogata.

Nel centro californiano dove si praticano le più moderne per garantire la prole anche a chi per natura non potrebbe averne i clienti possono selezionare i donatori di ovuli e le donne che affittano il proprio utero in base a parametri ben precisi.

Al punto che perfino tra le "domande frequenti" nella sezione di benvenuto del sito si risponde a dubbi che mettono i brividi: "Come posso trovare un donatore che abbia i miei tratti somatici?". Quindi: come fare un figlio che mi assomigli con l'ovulo di altri?

La risposta fornita dalla clinica fa accapponare la pelle: "Poiché l'origine etnica, la corporatura e lo stile di vita giocano un ruolo importante nel processo di selezione del donatore, Extraordinary Conceptions può trovare donatori con le più diverse caratteristiche desiderosi di aiutare i futuri genitori."

Che potranno così selezionare il futuro bimbo con le caratteristiche, fisiche ed etniche, che più desiderano. La clinica garantisce un assortimento tanto vasto da soddisfare ogni richiesta. Tanti genitori diversi per tanti bimbi diversi. Con un solo tratto in comune: quello di essere tutti orfani di madre sin dalla nascita. Come prescrive il programma.

Commenti

agosvac

Ven, 04/03/2016 - 13:24

Unico requisito richiesto??? Avere tanti, ma tanti bei soldini a disposizione!!!

Libero1

Ven, 04/03/2016 - 13:40

Solo leggere il caso fa' venire il voltastomaco.

Chattanooga

Ven, 04/03/2016 - 13:47

Le attività di queste cliniche sono un abominio.

Ritratto di satirodanzante

satirodanzante

Ven, 04/03/2016 - 13:49

c'è la clausola "soddisfatti o rimborsati"? altrimenti ricorrete al diritto di recesso

Ritratto di satirodanzante

satirodanzante

Ven, 04/03/2016 - 13:52

Vendola, ora compra un cagnolino, cinque pesci rossi e un criceto, così la "famiglia" è completa

giulio29

Ven, 04/03/2016 - 14:09

Quando ero piccolo mi ricordo che per dire che una era incinta si usava dire "sta comprando un bambino" (sentivo dirlo da mia mamma quando parlave con amiche). E io chiedevo : "ma dove lo compra ? alla Standa ?" (al tempo esisteva ancora la Standa). E mia mamma rideva. Ora siamo arrivati a ciò che una volta si pensava impossibile.

Ritratto di Dragon_Lord

Dragon_Lord

Ven, 04/03/2016 - 14:16

E' QUESTO QUELLO CHE DESIDERA ED AVALLA CHI VOTA A SINISTRA ED IN UNIONE EUROPEA. IL MALE MUORE E LA GUERRA DEL TEMPO FINISCE.

Dordolio

Ven, 04/03/2016 - 14:18

Eugenetica nazista? Ma nooo. Come potrebbe servirsene il Vendolone, via. Ah, se sapessi disegnare, raffigurerei il Vendola e la sua marita mentre tronfi escono da un supermercato con il "loro" bebè nel carrello. Purtroppo mi manca questo talento naturale....(chissà poi se hanno partecipato anche alla raccolta punti...)

Sentry

Ven, 04/03/2016 - 14:30

Bergorgoglio sempre ben zitto eh ? piu facile condannare i muri vero? che schifo

Una-mattina-mi-...

Ven, 04/03/2016 - 14:31

UNA COSA PURTROPPO CHE IL BAMBINO NON PUO' SCEGLIERE E' IL QUOZIENTE DI INTELLIGENZA DELL'ACQUIRENTE/"GENITORE"

Chattanooga

Ven, 04/03/2016 - 14:34

@satirodanzante: lei scherza ma ci sono stati casi di bambini rifiutati dagli acquirenti perché nati con la sindrome di Down. Una tristezza infinita.

schiacciarayban

Ven, 04/03/2016 - 14:41

Non saprei nemmeno da dove iniziare per esprime lo schifo di tutto questo! A partire dai richiedenti, in questo caso Vendola e il suo compagno, per finire alle cliniche, all'enorme giro di denaro, il tutto nel più completo disinteresse per i poveri bimbi nati orfani, ma dove siamo arrivati? E questo sarebbe essere avanti? Ma che mondo è questo? Per fortuna che l'Italia ha avuto un attimo di lucidità e sta fuori da questo giro.

semelor

Ven, 04/03/2016 - 14:42

Se poi i due coniugi si separarono il bimbo, magari non ancora nato,ci può essere una rinuncia oppure si è vincolati all'acquisto? Dove andremo a finire.

Beaufou

Ven, 04/03/2016 - 14:50

@agosvac:non è l'unico requisito. Bisogna necessariamente essere, diciamo così, un po' sempliciotti, oltre a quello che giustamente dice lei. Ahahah.

cisbi

Ven, 04/03/2016 - 14:59

La falsità della sinistra sull'utopia dell'uguaglianza a tutti i costi produce questi abomini. Poi ci sono piccoli individui come la Boschi che si riempiono ipocritamente la bocca di quanto hanno a cuore prima di tutto i bambini che presto o tardi permetteranno a questi maledetti egoisti di fare acquisti direttamente al supermercato al reparto genetica/mercificazione della donna settore bimbi confezionati su misura... Bello schifo! Mi domando cosa spinga oggi giorno un essere dotato di sia pur minima intelligenza a votare PD...

Ritratto di aresfin

aresfin

Ven, 04/03/2016 - 15:11

Avanti popolo, il supermarket è aperto.

bobo55

Ven, 04/03/2016 - 15:33

E BASTA CON QUESTA FOTO.... Adesso qualsiasi discussione sui figli di omosessuali mettete la foto di questi due...lo sappiamo ABBIAMO CAPITO...che (Paperino ) ha COMPRATO illecitamente (e se ne vanta pure) un figlio ...lo sa anche il mio GATTO, cosa volete fare adesso che si ritirerà' dalla politica...volete a tutti i costi trovargli un lavoro come TESTIMONIAL.... Poi dico io .... DE CHE.... Anch'io ho ...non uno ma DUE FIGLI... SE vi mando la mia foto la pubblicherete come TESTIMONIAL di un PADRE ETERO?

zagor

Ven, 04/03/2016 - 15:41

Dio abbia pietà del sig. Testa e del sig. Vendola.

Ritratto di Giano

Giano

Ven, 04/03/2016 - 16:13

E' solo questione di tempo. In futuro la scelta di spermatozoi ed ovuli sarà un servizio garantito gratuitamente dal Servizio sanitario nazionale. Basterà rivolgersi alla ASL di appartenenza e si potrà tranquillamente avere un bambino con le caratteristiche desiderate. Bello il progresso.

baio57

Ven, 04/03/2016 - 18:06

Mengele al confronto era uno scolaretto che giocava al " Piccolo medico".