Cuomo sconfigge Cynthia Nixon nella corsa per New York

L'attrice famosa per il suo ruolo in "Sex and the City" è stata sconfitta alle primarie del partito democratico per il governatorato di New York

Per Miranda Hobbes è andata male. L'attrice Cynthia Nixon, fra le protagoniste di "Sex and the City", è stata sconfitta alle elezioni primarie del partito democratico Usa per la corsa alla poltrona di governatore dello Stato di New York.

La grande notorietà non le è bastata per prevalere nella competizione. A batterla il governatore uscente Andrew Cuomo, in carica dal 2011. Al fianco di Cuomo, che corre per il terzo mandato consecutivo, si è schierato l'establishment del partito democratico.

La Nixon - che in "Sex and the City" interpreta il ruolo del rampante avvocato in carriera Miranda Hobbes - ha preso meno di due terzi dei voti: fra i democrats rappresenta una delle correnti più liberali e vicina all'ex candidato alle primarie presidenziali del 2016 Bernie Sanders, anche se il suo programma fortemente anti-Trump non si discosta poi troppo da quello del governatore uscente. Pur sconfitta, l'attrice ha riconosciuto la vittoria del rivale e si è congratulata con lui. Quindi ha ringraziato tutti i sostenitori che l'hanno aiutata in campagna elettorale e ha lanciato un messaggio di fiducia nel futuro: “Abbiamo iniziato qualcosa a New York. E non finisce oggi, questo è solo l’inizio e so che insieme vinceremo questa battaglia”.

Ora l'appuntamento è per il 6 novembre, quando si terranno le elezioni per il governatore. Andrew Cuomo è considerato largamente favorito.

Commenti
Ritratto di tomari

tomari

Ven, 14/09/2018 - 17:56

Ne sono felice.