Dallas, una civile ferita ha fatto da scudo ai figli

Ecco come ha salvato i propri figli durante la sparatoria di Dallas

Nella sparatoria di Dallas è rimasta ferita anche una civile. Secondo diverse emittenti americane, si tratta della 37enne afroamericana Shetamia Taylor, raggiunta da un proiettile ad una gamba. La sorella ha raccontato alla Nbc che la donna si è poi buttata a terra facendo scudo col suo corpo al figlio quindicenne, mentre gli altri tre figli sono corsi via perdendosi nella folla. Un atto di coraggio estremo, la madre che salva il figlio.

I cecchini che a Dallas hanno ucciso cinque poliziotti hanno usato fucili di precisione, alcuni sparando da posizioni elevate, in quello che sembra un attacco coordinato. Lo ha dichiarato il capo della polizia locale, David Brown. "Stavano agendo assieme con fucili, triangolandosi da posizioni elevate in diversi punti del centro cittadino in cui le marce erano arrivate", ha affermato in conferenza stampa. Intanto, il sindaco Mike Rawlings ha chiesto ai cittadini di stare lontani mentre la polizia perquisisce vaste zone isolate e mentre i trasporti sono stati bloccati. Le autorità federali hanno fermato il traffico commerciale aereo sulla zona, che è sorvolata dagli elicotteri della polizia. "Il nostro peggiore incubo si è verificato, è un momento devastante per la città di Dallas", ha detto Rawlings. Uno dei cinque poliziotti uccisi è stato identificato dalle autorità come Brent Thompson, 43 anni.