Offensiva Turchia, Demiral e Under si schierano con Erdogan

Il difensore della Juventus e l'attaccante della Roma hanno espresso su Twitter la loro approvazione all'invasione turca in Siria

Ha scatenato mille polemiche l'ultimo tweet del difensore turco della Juventus Merih Demiral. Sul proprio profilo ufficiale, il giocatore ha espresso il suo sostegno all'operazione militare della Turchia in Siria lanciata nelle ultime ore da Recep Tayyip Erdogan.

Demiral si è schierato apertamente a favore dell'invasione di Ankara nella parte settentrionale del territorio siriano, cioè l'area abitata dal popolo curdo, e lo ha fatto pubblicando su Twitter un'immagine e due hashtag che hanno provocato un putiferio.

Demiral ha postato una foto in cui si vede un soldato turco che assiste una bambina. Sotto la foto compare una breve didascalia: “La Turchia ha 911 chilometri di confine con la Siria. Questo è un corridoio di terroristi. Il Pkk e l'Ypg sono stati responsabili della morte di circa 40 mila persone, incluse donne, bambini, neonati. La missione della Turchia è quella di prevenire la creazione di un corridoio del terrore sui nostri confini meridionali e di riportare due milioni di siriani in territori sicuri”.

I due hashtag a corredo del tweet sono #OperationPeaceSpring, cioè il nome dell'operazione militare turca, e #BarisPinariHarekati.

Il saluto militare di Under

A sostegno di Erdogan anche il giocatore turco della Roma Cengiz Under. Il giallorosso, cresciuto calcisticamente nel club del Basaksehir, ha twittato la foto di una sua esultanza con il saluto militare. Sopra l’immagine, tre bandiere della Turchia.

Demiral e Under hanno spaccato a metà i loro fan: i nazionalisti turchi hanno apprezzato la presa di posizione dei giocatori mentre i critici di Erdogan hanno fatto sentire tutto il loro dissenso.

Commenti

dagoleo

Ven, 11/10/2019 - 17:50

ed i sinistrati ora che dicono? nulla ovviamente. come sempre non sanno che pesci pigliare.

Ritratto di antovitt

antovitt

Ven, 11/10/2019 - 22:07

A PARTE IL FATTO CHE NON TROVO AMMISSIBILI CERTE POSIZIONI POLITICHE NELLO SPORT , BISOGNEREBBE CHE DEMERAL SI INFORMASSE DEI GENOCIDI PERPETRATI DAI SUOI CONNAZIONALI TURCHI NEI CONFRONTI DEI CURDI E DEGLI ARMENI !!!DETTO QUESTO FUORI DALLA " JUVE"!!!! IN FONDO E' ANCHE UN CALCIATORE MEDIOCRE.

Ritratto di Suino_per_gli_ospiti

Suino_per_gli_ospiti

Sab, 12/10/2019 - 01:01

Uno che difende la sua patria diventa automaticamente impopolare. L'autofobia è una malattia mentale. Riprendetevi tutti e smettetela di criticare la gente solo perchè ha idee che non condividete. Criticate chi commette dei crimini veri e chi è contro la vostra patria. Se ne siete capaci e l'autofobia non vi ha del tutto obnubilato.