Abdeslam a processo in Belgio, ma si rifiuta di rispondere

Il jihadista è l'unico sopravvissuto tra quanti presero di mira Parigi nel 2015

È l'unico dei sopravvissuti tra quanti presero di mira Parigi nel novembre del 2015, attaccando la città in più punti nello stesso momento. È arrivato in aula oggi Salah Abdeslam, il jihadista legato allo Stato islamico che per la prima volta compare di fronte a un giudice in Belgio.

Il 28enne Abdeslam, che da delinquente comune finì per radicalizzarsi e unirsi ai terroristi, si è rifiutato di parlare al primo processo che lo vede coinvolto, che verte sulla sparatoria a Forest che concluse la sua latitanza nel marzo 2016, quando fu catturato a Molenbeek, nella periferia di Bruxelles.

Abdeslam è in carcere a Fleury-Merogis, a sud di Parigi, e da qui è stato portato in Belgio, nel cuore della notte. Anche di fronte ai giudici di Bruxelles ha conferma la linea che ha tenuto fino ad ora: non vuole rispondere a nessuna delle domande degli inquirenti.

"Non ho paura di te, non ho paura dei tuoi alleati. È nel mio signore che ripongo la mia fiducia. Giudicami, ma io ripongo la mia fiducia in Allah", ha detto Abdeslam in aula. Il processo per la sparatoria è considerato il preambolo di quello che si svolgerà in Francia per gli attentati che causarono 130 morti.

Commenti
Ritratto di I1-SWL527

I1-SWL527

Lun, 05/02/2018 - 10:14

sospendere il cibo vedremo se non parla

lappola

Lun, 05/02/2018 - 11:51

giustiziatelo

Danilo

Lun, 05/02/2018 - 12:05

Alimentare forzatamente a puro suino. Poi condannarlo a sepoltura dentro una pelle di maiale.

gattapone

Lun, 05/02/2018 - 12:32

...si dà il diritto a difendersi agli indifendibili..e si rifiutano di rispondere...queste sono le cose che non vanno....senza tante lande INTERNARLO a vita in un contesto medioevale...!!

Ritratto di gianniverde

gianniverde

Lun, 05/02/2018 - 13:22

e allora mandatelo da allah.!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

Malacappa

Lun, 05/02/2018 - 13:45

Metterlo in un porcile con 10 maiali

Ritratto di mbferno

mbferno

Lun, 05/02/2018 - 14:04

Non ha niente da dire ai giudici? Non si indugi oltre,1450 volts,caso chiuso.

ciruzzu

Lun, 05/02/2018 - 14:57

Lui è coerente,gli incoerenti siamo noi europei.Troppo spazio troppi privilegi,troppa accondiscendenza per chi professa culture opposte alla nostra.Quando poi queste ideologie ovviamente sfociano nel crimine, ci appelliamo alle stesse leggi per condannarne gli esecutori

Ritratto di bandog

bandog

Lun, 05/02/2018 - 14:59

"Mio giudice solo Allah"..cià raggione cià. un colpo con la pistola abbattibuoi e lo spedite a destinazione.

dagoleo

Lun, 05/02/2018 - 15:08

Diamogli un paio d'anni e poi rimandiamolo in giro. D'altro canto è una risorsa.

gpl_srl@yahoo.it

Lun, 05/02/2018 - 15:47

quasi certamente se dovesse essere processato in italia, finirebbe col trovare qualche giudice pronto quasi ad assolverlo per poi espellerlo con un semplice foglio di via la cui esecuzione (del foglio di via) verrebbe affidata esclusivamente a lui, il povero Abdelsam.

TitoPullo

Lun, 05/02/2018 - 15:48

BISOGNAVA SPEDIRLO DA ALLAH !!!

Giovanmario

Lun, 05/02/2018 - 16:09

hallì.. tachytoù..

Lucio Flaiano

Lun, 05/02/2018 - 18:04

Allah dio UNICO semita degli arabi semiti, fratello di Javeh dio unico semita degli ebrei semiti, fratello pure degli altri dei unici semiti Baal Assur Astarte e altri minori.

Lucio Flaiano

Lun, 05/02/2018 - 18:06

Allah dio unico semita degli arabi semiti fratello di Javeh dio unico semita degli ebrei semiti, fratello pure degli dei unici semiti Baal Assur Astarte e altri minori.