La Svezia archivia le accuse di stupro contro Julian Assange

Il procuratore chiude le indagini sulle accuse al co-fondatore di Wikileaks

Le accuse sono state archiviate. Julian Assange, co-fondatore di WikiLeaks, che dal 2012 vive chiuso nell'ambasciata dell'Ecuador a Londra, non rischia più una condanna per stupro, per cui era sotto indagine in Svezia e un'eventuale estradizione negli Stati Uniti.

Jeff Sessions, procuratore generale di Washington, aveva parlato dell'arresto di Assange come di "una priorità". La decisione della procura arriva dopo che i legali di Assange avevano chiesto alla corte di Stoccolma che si stava occupando del caso di ritirare il mandato d'arresto europeo, proprio sulla scorta delle dichiarazioni degli americani.

Assange è ricercato per avere reso pubblici centinaia di migliaia di file militari e diplomatici segreti degli Stati Uniti, divulgati dall'organizzazione di cui è co-fondatore.

Ad agosto 2015 la procura aveva già preso atto che le accuse sarebbero state di lì a poco prescritte, perché erano trascorsi cinque anni dalla presentazione della denuncia, limite posto dal diritto svedese.

Nell'agosto 2010 una donna aveva accusato Assange per fatti avvenuti alcuni gorni prima a una conferenza di Wikileaks a Stoccolma. Nel suo memoriale di difesa, nel dicembre dello scorso anno, lui aveva sostenuto che il sesso era stato consensuale. "Sono del tutto innocente", aveva detto.

Oggi il procuratore Marianne Ny ha chiesto la revoca del mandato d'arresto, su cui il tribunale dovrà dare un parere definitivo in udienza.

Commenti

amecred

Ven, 19/05/2017 - 12:01

che buffoni gli svedesi. tuttti, dico tutti, sapevano che l'inchiesta per stupro era una montatura. Che abbiano tenuto aperto il caso per cosi' tanto, lascia capire quanto siano assogettati agli americani. E' ora che l'europa si svegli, e che si riprenda la sua indipendenza dagli USA>

Tarantasio

Ven, 19/05/2017 - 12:08

OGGI È GIORNO DI FESTA!!! WOW

Ritratto di OdioITedeschi

OdioITedeschi

Ven, 19/05/2017 - 13:23

Adesso magari si inventano un nuovo stupro di sana pianta. Certo che anche gli svedesi, da popolo di guerrieri coraggiosi si è trasformato in un popolo di smidollati allineati a tutto ciò che impone l'elite globalista o gli americani. Per farvi capire quanto sono miseri: la Svezia è un paese ricco (non quanto la Norvegia o la Svizzera, ma sempre un paese ricco), eppure sapete quante volte mia sorella che abita in America ha incontrato svedesi che mangiavano alla caritas (spacciandosi per poveri) per risparmiare e poter prolungare le proprie vacanze negli States. E che dire di quelle svedesi che vanno a cercare sesso con gli stranieri e poi li denunciano per violenza sessuale per riscuottere il premio dell'assicurazione? Patetici! Preferisco mille volte i danesi, gli islandesi, i norvegesi o i finlandesi.

LOUITALY

Ven, 19/05/2017 - 13:34

ottima notizia!!!

Libertà75

Ven, 19/05/2017 - 13:59

Ricordiamo cosa considerano stupro gli svedesi. Lui millanta di essere ricco, lei ci sta per interesse, poi lei scopre che lui è povero allora lo denuncia per stupro. Ordunque, prima ti svendi e poi ti vendichi in tribunale?

Ritratto di LadyCassandra

LadyCassandra

Ven, 19/05/2017 - 14:11

In Svezia gli stupri fanno parte della quotidianità, la Svezia è al 2° posto nel mondo per numero di stupri, ma se lo stupratore è un immigrato, o, in caso di “gang rape” un gruppo di immigrati, la sentenza è sempre lieve perchè si tratta sempre e solo di minorenni, ovviamente sulla base della dichiarazione resa dagli stessi immigrati, che pare non si possa contestare secondo le leggi svedesi. Assange purtroppo è bianco...Comunque meglio tardi che mai...

Ritratto di LadyCassandra

LadyCassandra

Ven, 19/05/2017 - 15:04

@OdioITedeschi la Svezia è un paese così ricco che dopo i tagli alla sanità, indispensabili per mantenere le orde di risorse che vivono con la succulenta assistenza pubblica, sono sempre più frequenti i casi di donne che si recano in ospedale per partorire, ma non trovando posto sono costrette a partorire in macchina. Lo dice PeterSweden @petersweden7, un patriota svedese che diffonde notizie che la stampa main stream nasconde accuratamente.

Ritratto di bonoitalianoma

bonoitalianoma

Ven, 19/05/2017 - 17:07

Chissà perché a quelle latitudini alle renne sono così tanto cresciute le corna.

seccatissimo

Sab, 20/05/2017 - 01:29

x OdioITedeschi Ven, 19/05/2017 - 13:23 E io odio i pirla che odiano i tedeschi !

nunavut

Sab, 20/05/2017 - 02:23

Avete letto il testo? le accuse non sono state archiviate perché false ma perché dopo 5 anni vanno in prescrizione.Ricordate quando gridavate quando Berlusconi non era condannato perché le sue (finte) cause erano andate in prescrizione che non per questo era innocente ora dovreste scrivere le stesse frasi per il vostro Assange = rimane sempre il dubbio che potrebbe aver commesso lo stupro non avendo subito il processo come del resto Berlusconi.Essere coerenti é doveroso nella vita se si vuol essere credibili.