Avviso di garanzia in arrivo per la Raggi insieme alla Befana

Nel mirino dei Pm la promozione del fratello di Marra e la nomina irregolare di Romeo

Sergio Scarpellini lascia il carcere e va agli arresti domiciliari, per decisione del gip Maria Paola Tomaselli e con il parere favorevole della procura. L'imprenditore arrestato una settimana fa con Raffaele Marra per corruzione, ha quasi 80 anni e, soprattutto, ha cominciato a vuotare il sacco nell'interrogatorio di 5 ore con i pm, coinvolgendo anche una decina di funzionari capitolini. La storia che racconta, fatta di tangenti travestite da prestiti per l'attico «regalato» al fedelissimo di Virginia Raggi e altro ancora, conferma le gravi responsabilità dell'ex capo del personale del Comune.

E lei, la sindaca grillina di Roma che ha sempre difeso il suo braccio destro e che si sospetta ricattata da lui, si trova sempre più nei guai, con una crisi politica che il rimpasto non ha certo chiuso. Ma è su altri fronti che potrebbe finire indagata per abuso d'ufficio per la nomina irregolare dell'ex capo della segreteria Salvatore Romeo e per concorso in abuso d'ufficio per conflitto d'interessi e forse falso ideologico, per la promozione del fratello di Marra, Renato, alla direzione Turismo del Campidoglio. La Raggi ha dichiarato all'Anac di aver fatto tutto da sola, ma l'Autorità di Raffaele Cantone ha contestato le sue «contraddizioni», ha stigmatizzato il suo comportamento e quello di Raffaele, trasmettendo gli atti alla procura. Sembra ormai certo che la sindaca romana riceverà dopo Capodanno un avviso di garanzia e forse già il 9 gennaio potrebbe essere convocata dai pm. Che succederà, allora?

«Se mi chiameranno, noi siamo pronti», assicura la Raggi. Anche perché gli inquirenti avrebbero pure il sospetto che qualcuno, tramite Marra, l'abbia avvisata di cimici piazzate negli uffici. Si spiegherebbe così il suo curioso incontro con Romeo sui tetti del Campidoglio, colto in una foto a settembre, mentre impazzavano le polemiche sull'allora assessore all'Ambiente Paola Muraro, dimessasi per l'inchiesta su reati ambientali e i suoi legami con personaggi di Mafia capitale. Il rodaggio della giunta è fallimentare. Il neo assessore Andrea Mazzillo debutta con la bocciatura dell'Oref al bilancio e il collega all'Urbanistica Paolo Berdini, più volte vicino alle dimissioni, parla dell'ipotesi di «sospensione» della sindaca, in caso di avviso di garanzia.

Troppi scandali, troppe inchieste, troppi passi falsi. Tutti per pretoriani protetti fino alla fine. E ora che il M5S ha commissariato la Raggi e potrebbe scaricarla del tutto levandole il simbolo, un sondaggio Swg registra il forte calo di fiducia dei romani: dal 43 percento di maggio al 29. Il 25 per cento degli elettori Cinquestelle sarebbe per l'astensione.

Un bel danno per Beppe Grillo e il suo movimento, che si avvicinano alle elezioni in un clima molto incerto. Anche perché nomi di punta come Luigi Di Maio e Alessandro Di Battista risultano informati più di quello che hanno detto delle malefatte di Marra & company e devono rispondere dell'incapacità di impedire alla Raggi di fare i suoi troppi errori.

Commenti

flip

Sab, 24/12/2016 - 09:35

chi è causa del suo mal, pianga se stresso/a. E la Raggi, dall' alto della sua stupidità, dovrà pagare pe-no-sa-men-te.

Ritratto di Leonida55

Leonida55

Sab, 24/12/2016 - 10:01

Basta spodestare il PD dal potere e ti vengono tutti addosso. E' quai impossibile difendersi. Lei sarà inesperta e un pochino incapace, ma questo tempismo e soprattutto accanimento non mi pare tanto normale.

giovauriem

Sab, 24/12/2016 - 11:39

non sono grillino , ma è evidente a chiunque , anche a un... magistrato , che c'è un accanimento sulla raggi per abbatterla "giudiziariamente" e ridare la città di roma in mano al pd , e non mi si venga a dire che roma è diversa da tutte le altre città italiane , i ladroni si annidano in qualunque giunta italiana e spesso sono più dei 40 canonici .

flip

Sab, 24/12/2016 - 11:43

Leonida 55. il PD (comunismo) non accetta volentieri le sconfitte. Ma la Raggi ci ha messo del suo! assolutamente incapace e impreparata. come tutte le donno che sono salite al potere dalla fornero in poi.

Ritratto di LANZI MAURIZIO BENITO

LANZI MAURIZIO ...

Sab, 24/12/2016 - 11:50

DILETTANTI ALLO SBARAGLIO. MI SEMBRA LA VISPA TERESA DELLA POLITICA, INGENUA E SMEMORATA.

veronica01

Sab, 24/12/2016 - 11:54

Tutta sto fango è inquietante. La sindaca molto probabilmente avrà commesso qualche illecito. Ma non giustifica la presenza di installazione di microspie, aver indagato la Muraro (per farla dimettere) a seguito di 14 denuncie (per reati presunti molto pregressi). Aver arrestato Marra per reati commessi anni or sono. Sembra quasi un monito per coloro che dovessero avvicinarsi al sindaco. La situazione è riprodotta nella visita del Sindaco al Quirinale, dove tutti fanno finta di non conoscerla.

Fjr

Sab, 24/12/2016 - 12:17

La befana vien di notte Con le scarpe tutte rotte,il concerto è cancellato perché l'ha dimenticato ,non ci son nemmeno i botti da sentire in quelle notti, viva viva la befana se dura meno di una settimana.

manfredog

Sab, 24/12/2016 - 13:05

..'insieme alla Befana'.. Ah, quindi glielo porta la Boldrini..!! mg.

roliboni258

Sab, 24/12/2016 - 14:08

non diamo tutta la colpa alla Raggi, Rutelli Veltroni Alemanno Marino ne hanno fatto di tutti i colori,purtroppo paghera' tutto lei

Ritratto di ...WeThePeople.

...WeThePeople.

Sab, 24/12/2016 - 14:13

contro il M5S di mafiacapitale una incessante campagna mediatica fatta di menzogne, infamie, bugie, diffamazioni... stiano sereni i mafiosi ed i loro fiancheggiatori, il M5S è a mafiacapitale per restarci

agosvac

Sab, 24/12/2016 - 14:26

Accostare la signora raggi alla befana non mi sembra appropriato: infatti è di gran lunga più avvenente di una befana!!!!! L'unica colpa che ha è di essere stata e di essere inadeguata a ricoprire la funzione di sindaco di una città difficile come Roma. Che poi sia caduta nelle grinfie di cantone, non mi meraviglia: cantone di corruzione sembra ne capisca ben poco visto che anche lui stesso ha riconosciuto che la corruzione è aumentata invece di diminuire da quando è a capo dell'Anti Corruzione!!!

agosvac

Sab, 24/12/2016 - 14:36

Non per difendere la raggi, ho sempre detto che, se fossi stato romano, non l'avrei votata, ma se tutto l'accanimento giudiziario contro la raggi fosse stato impiegato contro il regime marino, oggi, forse, marino sarebbe in galera. Credo che l'unica colpa della raggi sia stata una manifesta incapacità ed ingenuità. Che abbia, volutamente, fatto qualcosa di irregolare, non lo credo assolutamente. La disonestà manifesta è tipica dei politici di professione, come i Pd, non dei dilettanti allo sbaraglio!!!

nuccioshow

Sab, 24/12/2016 - 16:26

Il Non poteva non sapere ...non deve valere solo per Berlusconi !!! Raggi...dimettiti ...!!!

Azzurro Azzurro

Sab, 24/12/2016 - 19:41

in galera non ci va tranquilli, e' komunista