Autostrade, ecotassa e multe Rischio mannaia sulle auto

Aumenti in arrivo al casello. Il Mit frena: "Cercheremo di evitarli". Stangata sulle multe e su chi acquista un'auto nuova

Non poteva mancare nemmeno quest'anno la consueta "botta di Capodanno" sui pedaggi autostradali. Autostrade per l'Italia di fatto potrebbe ottenere l'aumento delle tariffe dello 0,81 per cento a fronte di una richiesta dello 0,86 richiesto. L'aumento sostanzialmente potrebbe essere inferiore rispetto a quello ottenuto nel 2018 che è stato pari all'1,5 per cento. Ma in questo anno di polemiche e soprattutto di attacchi continui da parte dei grillini ad Autostrade per la tragedia del Ponte Morandi di Genova, il rincaro sulle tariffe potrebbe ricevere anche il semaforo verde da ministro dei Trasporti e Infrastrutture, Danilo Toninelli. Proprio il titolare del dicastero ha trasmesso al Tesoro, come riporta il Fatto Quotidiano, la realzione per gli "Adeguamenti delle tariffe autostradali per il 2019". Per procedere con gli aumenti richiesti vengono valutati tre parametri.

Il primo riguarda la qualità, la spesa per gli interventi realizzati nella manutenzione nell'anno appena trascorso e l'inflazione programmata. Gli italiani che si metteranno in viaggio per il 2019 dovranno fare i conti con i nuovi incrementi. Eccoli: 0,81 per cento per i tratti Aspi, 0,10 per le Autovie Padane, 1,86 per Salt Tronco Autocisa, 0,71 per cento per Fiori Tronco A10, 2,62 per la Serravalle, 1,82 per Tangenziale Napoli, 6,32 per Rav e 1,45 per Salt-Tronco A12. L'elenco degli aumenti non finisce qui. Cresce dell'1,17 per cento la Sat, del 6,71 le autostrade Sitaf, del 2,22 Fiori-Tronco A6 To-Sv e del 2,06 la Cav. Infine va registrato un aumento del 5,59 per Strada dei Parchi. Insomma anno nuovo, pedaggio più caro. Ma su questo fronte il Mit frena: "In realtà, si sta lavorando per arrivare a una sterilizzazione più ampia possibile della dinamica dei pedaggi, soprattutto in relazione a concessioni che sono sottoposte a procedure amministrative o con Pef scaduti, in attesa che entrino pienamente in vigore il nuovo assetto normativo e le prerogative rafforzate dell'Autorità di regolazione dei trasporti circa la dinamica delle tariffe".

Le amare soprese per gli automobilisti potrebbero però non finire qui. Infatti sono attesi rincari anche sulle multe. Stangata in vista anche per chi preme troppo il piede sull'acceleratore: l'eccesso di velocità di non oltre 10 km/h rispetto al limite passerebbe da 41 a 42 euro, l'eccesso di velocità fra 10 e 40 km/h oltre il limite passerebbe da 169 a 173 euro, l'eccesso di
velocità fra 40 e 60 km/h oltre il limite passerebbe da 532 a 544 euro, l'eccesso di velocità di 60 km/h oltre il limite passerebbe da 829 a 847 euro. Le associazioni dei consumatori sono già sul piede di guerra. Il rincaro è previsto ogni due anni e nel 2019 potrebbe toccare quota 2,2 per cento. Carlo Rienzi presidente del Codacons all'Adnkronos afferma: "Il problema è come vengono utilizzati i proventi delle multe. La legge prevede che i proventi delle multe vengano utilizzati per la sicurezza stradale e ciò non avviene: non si devono aumentare le multe
se prima non si assicura che i fondi tornino agli automobilisti in termini di qualità delle strade, dei servizi e di sicurezza stradale". Infine in questo quadro è impossibile non ricordare anche la mazzata dell'ecotassa: l’imposta sarà di 1.100 euro per l’acquisto di una nuova auto con emissione comprese tra 161 e 175 CO2 g/Km. Si passa a 1.600 euro per la fascia 176-200, a 2.000 euro tra 201 e 250 e a 2.500 euro oltre 250.

Commenti

venco

Dom, 23/12/2018 - 16:05

Che tipo di sinistri abbiamo avuto?, hanno privatizzato quel che era statale.

cardellino

Dom, 23/12/2018 - 16:57

@venco. La smetta irresponsabile del cavolo con i sinistri. Con i governi precedenti l'Italia si stava riprendendo. E' il gonfiato leoncavallino violento e il gerundino che ci stanno portando alla miseria più nera. Pil in calo risparmi delle famiglie bruciati per miliardi occupazione dopo anni in calo, investimenti zero. La smetta di blaterare a sproposito e dia la responsabilità a chi ce l'ha. Altro che manovra del popolo. Manovra contro gli Italiani e per le loro poltrone. Ci vogliono tutti più poveri e ci stanno riuscendo alla perfezione.

leitz

Dom, 23/12/2018 - 17:03

sempre sulle auto.bravi le automobili, se davvero inquinanti, non dovrebbero essere vendute. perchè deve pagare il sig. XX un difetto da lui non prodotto? per le auto elettriche ed ibride c'è un lungo discorso: inquinano più di ogni altra vettura, le centrali elettriche saranno sotto pressione, in caso di incidente prendono fuoco e scoppiano,il ricambio batterie si aggira sui 30000 €, lo smaltimento di esse sui 20000.

Ritratto di mortimermouse

mortimermouse

Dom, 23/12/2018 - 17:13

gli italiani hanno capito per chi hanno votato? :-) no mi sa di no, si lamentano e blaterano, vomitano odio contro berlusconi, ancora, come 20 anni fa: non hanno capito ancora niente....

Guido123

Dom, 23/12/2018 - 17:17

monti docet, abbiamo un luce in fondo al tunnel, in fondo, molto in fondo... ancora parlano?

maurizio-macold

Dom, 23/12/2018 - 17:19

Il signor VENCO vede "sinistri" , cioe' il male, dappertutto. E invece VENCO il MALE lo ha dentro di se, nella testa.

Dordolio

Dom, 23/12/2018 - 17:28

Finalmente si parla chiaro! E mi aspetto pure un articolo dove si possa leggere - come è giusto - che il terremoto in Indonesia è colpa del governo attuale. Forza: un po' di buona volontà via! Un ragionamento che sia in grado di dimostrarlo lo trovate certamente, dai!

Ritratto di Marcello.508

Marcello.508

Dom, 23/12/2018 - 17:35

cardellino - 16:57 "Con i governi precedenti l'Italia si stava riprendendo" (con l'alleanza iniziale con FI, con 50 migrazioni dal cdx, con il pluricondannato Verdini a salvare il governo di csx, da Monti in poi 153 richieste di fiducia..). E come, visto il debito pubblico cresciuto di 400 mld dalla fine del 2011, (quella dei 68 mld di euro della p.a. da restituire alle pmi è stata elusa) l'elenco delle promesse non mantenute è lungo e mille caratteri mi impediscono di elencarle tutte. Detto questo il governo attuale non mi piace e non l'ho votato, ma non c'è governo che faccia tutto bene e questo non è sostituibile se non con ricorso ad elezioni, non pastrocchi di tecnici etc. I risultati, vale per tutti, si vedono sempre a fine legislatura non quando comoda.

diesonne

Dom, 23/12/2018 - 17:45

diesonne SONO IL CARTELLO FATTO DA DI MAIO-quanti sono? TUTTI.FATTO.UN BUCO NELL'ACQUA-CITTADINI PEMSATECI

Ritratto di Antonosofiro

Antonosofiro

Dom, 23/12/2018 - 17:48

Un paese in agonia con il futuro del quale non frega niente a questo coacervio di incapaci conclamati. rupa qua, frega la, aumenta questo taglia quello.... Ma a fare il polico in questo modo non serve nulla di più che una gran faccia di tolla... Ovviamente non solo "questi", ma per 25 anni indietro, almeno !!

lappola

Dom, 23/12/2018 - 17:48

Cari grillini, parlate parlate e non fate un ca@@o. Ma avete detto che per dieci anni Autostrade ha raddoppiato gli aumenti rispetto a quelli che sarebbero stati contrattuali, ma almeno per un paio di anni o meglio tre, volete bloccare gli aumenti? Ma che ca@@o state facendo? solo parole e nemmeno tanto rispettate.

Ritratto di d-m-p

d-m-p

Dom, 23/12/2018 - 17:49

si arriverà al punto che si deve pagare anche l'aria che respiriamo , magari il conta aria c è l'ho metteranno al cxxo .........

Massimo Bernieri

Dom, 23/12/2018 - 17:55

Le multe almeno sono "tasse facoltative" basta rispettare il c.d.s.Certo alcuni limiti di velocità sono ridicoli però bisogna rispettarli ma gente che continua a parcheggiare dove ci sono cartelli di divieto,percorre le corsie dei bus controllate da telecamere o passa con il rosso..se le cerca.

Dordolio

Dom, 23/12/2018 - 17:56

cardellino, voglio tirarmi su il morale per le feste e quanto dice sui governi precedenti che stavano risollevando l'Italia mi delizia. Dove ha visto questo straordinario film? Me lo dica, prego. Cinepanettone con Boldi e De Sica forse? Ma dove lo proiettano? Mi aiuta per favore? Grazie.

flip

Dom, 23/12/2018 - 17:59

i due stron- nzetti per pagare i fannulloni campani derubano gli italiani.

greg

Dom, 23/12/2018 - 18:07

E meno male che c'è al potere il governo degli ONESTI!! Se penso che il capocomico di questa banda di squinternati vuole imporre la "decrescita felice", a patto che lui si metta in tasca altri milioni

baio57

Dom, 23/12/2018 - 18:08

Il Giornale ha preso il posto dell'Unità ,ai sinistrati mentali non sembra vero ,ed eccoli ringalluzziti a sostenere il loro nuovo quotidiano di riferimento.

pardinant

Dom, 23/12/2018 - 18:21

Mi terrorizza sapere che esistono soggetti ancora convinti che con i governi precedenti l'Italia si stava riprendendo. Debito pubblico in forte aumento, stipendi e pensioni congelate, assunzioni bloccate, nuove tasse per poveracci con vetture da 20 a 30 anni, stipendi e pensioni da favola o a chi non ha versato contributi (vedi sindacalisti) aumento dell'età pensionabile, sicurezza pubblica affidata al caso e immigrazione selvaggia. Dove riescono a vedere il buono non riesco proprio a concepirlo e se qualcosa di buono era stato tentato, come l'eliminazione del bicameralismo e limitazione del numero dei parlamentari gli Italiani si sono fatti buggerare da un esercito di falsi profeti e scioccamente hanno votato contro.

ghorio

Dom, 23/12/2018 - 18:23

Cambiano i governi, cambiano le maggioran , ma l'aumento delle tariffe autostradali, e tasse su auto, accise , etc è una costante. Poi si blocca rivalutazione delle pensioni. Non solo: l'indice Istat è dell'1 per cento circa, ma, guarda caso, le tariffe autostradali aumentano magari del 10 per cento e non solo quelle.

Ritratto di Leonida55

Leonida55

Dom, 23/12/2018 - 18:35

@cardellino - spero che tu sia ubriaco, prima del Natale, altrimenti o sei fuori di melone o hai il prosciutto sugli occhi, invasato comunista. Devi essere o il classico parassita statale, oppure il consumatore di polverina bianca dei nigeriani. Quale delle due?

Ritratto di Leonida55

Leonida55

Dom, 23/12/2018 - 18:38

@maurizio-macold - altro comunista invasato? Ti andavano bene quelli di prima? Non avevano alzato le tasse? Non ci avevano fatto invadere? Non hanno usato i tuoi denari (miliardi) per salvare le banche amiche? E pure per manteneere i clandestini? Ti va bene questo che abbiamo passato? O non te ne sei accorto? Forse tu si che devi fare la revisione alla testa. Ma è già da rottamare, non passa alla revisione, manco se paghi sottobanco.

rigampi51

Dom, 23/12/2018 - 18:48

Sono d'accordo con mortimemause, gli italiani proprio non hanno capito chi hanno votato, lo capiranno quando cominceranno a mettere mano al portafoglio.....forse

Ritratto di Jiusmel

Jiusmel

Dom, 23/12/2018 - 18:57

d-m-p, ha ragione pagheremo sia quella in entrata che quella in uscita...

Ritratto di Jiusmel

Jiusmel

Dom, 23/12/2018 - 18:57

d-m-p, ha ragione pagheremo sia quella in entrata che quella in uscita.

Ritratto di do-ut-des

do-ut-des

Dom, 23/12/2018 - 18:58

Mettete i caselli nelle autostrade meridionali, come la Salerno ReggioCalabria ed in Sicilia. Se lo possono permettere anche loro di pagare. Basta aumentare i prezzi sempre al Nord.

venco

Dom, 23/12/2018 - 19:23

gardellino 16,57 le tue balle vai a raccontarle agli italiani indegni come te.

venco

Dom, 23/12/2018 - 19:25

maurizio-macold 17,19 certo che i sinistri sono il male, sono i traditori dell'Italia e del popolo italiano.

AmilcareTafazzi

Dom, 23/12/2018 - 19:38

Le multe non si prendono e l'autostrada la si usa se serve e non per andare a cazzeggiare fuori porta. Per "cardellino" che dice che con i governi precedenti l'Italia si stava riprendendo: cambia sala perchè stavi guardando un altro film e i pop corn erano con qualche sostanza allucinogena aggiunta.

AmilcareTafazzi

Dom, 23/12/2018 - 19:55

Fosse per me le multe dovrebbero essere del 300% piu alte

jaguar

Dom, 23/12/2018 - 20:25

Alle prossime elezioni(spero presto)meglio rimanere lontano dai seggi.

lillo44

Dom, 23/12/2018 - 21:18

......l'Ecotassa la dovrebbero pagare i costruttori delle autovetture e obbligarli a vendere auto nel rispetto dei limiti previsti da questi nuovi Signori della Politica Italiana e non chi le acquista o chi le ha già acquistate negli anni recenti!! Forse e sicuramente è il metodo più facile!!