Casini fa il "gambero" Indagine a ritroso per non turbare il Pd

La commissione sul crac delle banche inizia dalle Venete. Per Etruria e Monte c'è tempo...

Roma «È il criterio di attualità», hanno spiegato. E tutti hanno pensato all'approssimarsi delle elezioni e a quanto fosse scomodo parlare di Banca Etruria o Banca Mps in prossimità del voto. E invece no. È vero che la Commissione parlamentare d'inchiesta sul sistema bancario partirà dalla crisi delle banche venete e procederà a ritroso, come proposto dal presidente della stessa Pier Ferdinando Casini. Vero che tutto quello che riguarda la banca aretina arriverà sui banchi dei parlamentari solo successivamente. Ma la spiegazione ufficiale è che è più giusto fare così. «Un fattore rilevante per la determinazione dell'ordine», si legge nella relazione presentata da Casini all'ufficio di presidenza allargato ai rappresentanti dei Gruppi, «è costituito dal criterio di attualità, proposto anche dall'onorevole Orfini, alla stregua del quale appare ragionevole partire dalle audizioni sugli interventi più vicini che i governi pro-tempore hanno posto in essere, per poi risalire a ritroso a quelli più lontani».

Vale quindi la priorità decisa dal presidente del Pd. Per un'inchiesta parlamentare che mette in imbarazzo soprattutto il Pd. Si parte da Popolare Vicenza e Veneto banca.

Proprio ieri il presidente del consiglio Paolo Gentiloni ha incontrato una rappresentanza delle associazioni dei risparmiatori delle due banche, che hanno chiesto un fondo e un tavolo tecnico politico per cercare possibili soluzioni.

Tra le priorità che spiccano nella relazione di Casini, il focus sulle retribuzioni degli amministratori delle banche. Questione che sarà affrontata «separatamente». A volte, ha spiegato Casini, «gli standard stipendiali in questione non sono risultati in linea con la situazione di difficoltà delle singole banche».

Se le banche sono in crisi è colpa della «cattiva gestione da parte del management», delle «politiche inadeguate adottate per l'erogazione dei crediti» e delle «pratiche commerciali non corrette».

La prima audizione in agenda martedì è del procuratore generale presso la Corte di Cassazione Luigi Orsi. Mercoledì il procuratore di Milano Francesco Greco. L'intenzione è di proporre per i primi giorni «un approccio introduttivo». Scelta che non piace al segretario di scelta Civica ed ex viceministro all'Economia Enrico Zanetti («È esattamente la tipica supercazzola che una commissione d'inchiesta con poco tempo per lavorare non dovrebbe concedersi»).

Forza Italia si era schierata contro la proposta di iniziare dalle banche venete già giovedì. Altra richiesta degli azzurri, un focus sull'inchiesta della procura di Trani contro le agenzie di rating che nel 2011 agirono contro l'Italia e contro Berlusconi per far aumentare lo spread.

Commenti

VittorioMar

Ven, 13/10/2017 - 09:03

...L'UOMO DAL "BRACCIO D'ORO"...DAI MILLE VOLTI...E PER TUTTE LE STAGIONI ...UNO... NESSUNO... CENTOMILA !!

tatoscky

Ven, 13/10/2017 - 09:09

Sono molti anni che vedo Casini, sempre li, con lauto stipendio, ma che cosa ha combinato nella sua vita?

FRATERRA

Ven, 13/10/2017 - 09:20

.....ma volete farlo lavorare in pace?????....non solo ha preso le redini che non voleva NESSUNO...non solo lavora GRATIS...e tutti a controllare se prima. se dopo.....INGRATI.......

giannide

Ven, 13/10/2017 - 09:45

...Casini inox 18/10...muro di gomma...si piega ma non si spezza...è stato assunto per far ciò che al PD non conviene fare in prima persona, arriverà qualche prescrizione eccellente...

mariod6

Ven, 13/10/2017 - 09:55

Questo voltagabbana recidivo e patentato sta solo facendo il suo dovere, tradire gli italiani truffati dalle banche per proteggere Renzi, la Boschi, il PD e tutta la cricca di Siena e Arezzo. Prima le banche venete e poi non ci sarà più tempo, ma nel frattempo ci saranno le elezioni e lui si troverà l'ennesima poltrona gratis con annessi privilegi ed onori.

Ritratto di gianky53

gianky53

Ven, 13/10/2017 - 11:07

Spudoratamente indecente, ma già si sapeva. Proprio per quello l'hanno messo lì.

leopard73

Ven, 13/10/2017 - 11:10

un pagliaccio sempre pronto a cambiare maschera.

Ritratto di bracco

bracco

Ven, 13/10/2017 - 11:58

Casini il personaggio giusto nel posto giusto, una garanzia alla democristiana del nulla di fatto

swiller

Ven, 13/10/2017 - 12:25

Qui siamo al livello napolitano ladro delinquente .

Ritratto di ilvillacastellano

ilvillacastellano

Ven, 13/10/2017 - 12:34

La turlupinatura dei risparmiatori da parte di quei signori che siedono in parlamento, messi lì perché dagli stessi risparmiatori votati e che forse li voteranno ancora, continua.

dagoleo

Ven, 13/10/2017 - 14:04

L'uomo di gomma. Un uomo per ogni stagione.

Ritratto di LANZI MAURIZIO BENITO

LANZI MAURIZIO ...

Ven, 13/10/2017 - 15:36

è sempre stato un poveraccio, un venduto, un democristiano sfigato.

Ritratto di aresfin

aresfin

Ven, 13/10/2017 - 16:05

Mr. Cazini guarda solo al suo tornaconto. Dell'Italia e degli Itagliani.... frega nulla.

Ritratto di Gigliese

Gigliese

Ven, 13/10/2017 - 16:31

@tatoscky - Ha fatto una "professione" usurante era DEMOCRISTIANO.Saluti.

toni175

Ven, 13/10/2017 - 19:30

Ma chi e questo casini?

giovanni PERINCIOLO

Sab, 14/10/2017 - 08:30

Casini, fai ogni giorno più schifo!

Augusto9

Sab, 14/10/2017 - 09:54

CASINI. UN NOME UN A GARANZIA!! La sua specialità e di fare finta di fare qualcosa in modo che tutto passi e non succeda nulla ai responsabili. GRAZIE A TUTTO CIO, VERRA' POI PREMIATO CON QUALCHE ALTRO INCARICO ASSOLUTAMENTE INUTILE MA BEN RETRIBUITO!! CHE PERSONAGGI ABBIAMO AL GOVERNO. DA QUNTI ANNI STIAMO MANTENENDO QUESTO NULLAFACENTE.

Ritratto di Leonida55

Leonida55

Sab, 14/10/2017 - 09:57

Un altro da rottamare. Dopo decenni di pacchia...

RenatoBozzini

Sab, 14/10/2017 - 10:25

Ci sono delle eiezioni che nell'acqua galleggiano sempre; un esempio tipico è il Rompiballe Casini che siamo stufi di vedercelo ancora tra i piedi; speriamo che la corrente acquosa ce lo porti via sollecitamente prima che impesti l'aria.

michettone

Sab, 14/10/2017 - 12:31

....n'antro bbono! Ovunque si sia potuto attaccare, si e' attaccato, nella sua vita di perpetuo latrin-lover, ha sempre trovato chi lo appoggiasse, purche' poi ricambiato! E l'ha sempre fatto! Il cosiddetto belloccio della politica insieme a quell'altro, il traditore per antonomasia, Gianfranco Fini, si e' saputo barcameranera di qua e di la, tradendo e riappacificandosi, come se nioente fosse, facendo apparire perfino i diavoli come angeli e viceversa. Ed ha sempre fregato tutti, compreso .....chiunque! Oggi, come De Mita, cerca (e trovera') la prossima poltrona, per il prossimo periodo di legislatura. Ma l'Italia, poteva veramente crescere, con gentaglia come questa?!

Ritratto di dr.Strange

dr.Strange

Sab, 14/10/2017 - 14:30

d'altra parte, l'Italia è piena di casini....

Duka

Sab, 14/10/2017 - 15:10

Il "CASINI" fa ciò che già sta nel cognome. Un fannullone cronico che ha solo munto soldi agli italiani senza nulla dare.

mifra77

Sab, 14/10/2017 - 16:03

Secondo voi, avrebbero potuto iniziare ad indagare da se stessi? E lo stesso Orfini come avrebbe potuto essere d'accordo nell'iniziare dal coinvolgimento diretto di PD e suoi rappresentanti in MPS e Banca etruria? Meglio partire dagli altri! chissà che non emerga qualche politico che torna comodo per raccattare qualche cosnsenso

carlo19361

Sab, 14/10/2017 - 16:52

Casini ! Non sarebbe ora di poterlo mandare a casa che ci ha stancato con i suoi trasformismi politici. Lui è felice solo quando gli mettono a disposizione una poltrona ministeriale o nel giro dei ministeri!!!!!