Di Maio punta il dito contro Salvini: "Da Orban? Lui voleva l'austerity"

Il vicepremier Di Maio attacca Salvini mentre si trova a Budapest. Continua lo scontro a distanza tra i due leader, tensioni nel governo

Ancora scintille tra Luigi Di Maio e Matteo Salvini. Il vicepremier della Lega di fatto oggi si è recato in Ungheria per studiare una strategia comune con Orban in vista dei nuovi scenari che potrebbero arrivare dal voto per le Europee. Proprio mentre Salvini si trova in Ungheria di fatto arriva l'affondo del suo principale alleato di governo. Il leader pentastellato punta infatti il dito contro il leader della Lega: "Non ha senso che vieni qui in Italia, come fa la Lega, a dire ’combattiamo l’austerity’ e poi ti allei con forze come quella di Orban, che quando facevamo la guerra all’austerità chiamavano Juncker per chiedergli più austerity per l’Italia". Un affondo che di fatto però non "rovina" i piani del ministro degli Interni che è arrivato da qualche minuto a Budapest: "Una missione importante per sostenere le aziende italiane a nome del governo e del popolo italiano, per un futuro europeo diverso che controlli i confini, protegga la sicurezza, rilanci il lavoro, la famiglia e l'identità cristiana del nostro continente", ha affermato all'Adnkronos.

Subito dopo l'arrivo nella capitale ungherese, Salvini è partito per un viaggio verso i confini con la Serbia. Il vicepremier ha visitato uno dei punti più caldi per l'ingresso dei migranti. Proprio da quelle parte il governo ungherese ha costruito un muro attrezzatio per cercare di frenare i flussi migratori. "Adesso andiamo in elicottero a vedere come difendono i confini", ha spiegato il ministro dell’Interno ai giornalisti prima di partire per Roeszke, vicino al valico con la Serbia. Ad attenderlo, al confine, il primo ministro ungherese, Viktor Orban. Insomma l'asse tra lo stesso Salvini e Orban si rafforza. Ma a quanto pare è sempre più in crisi quello con Di Maio...

Commenti
Ritratto di Gianfranco Robert Porelli

Gianfranco Robe...

Gio, 02/05/2019 - 13:09

L'Austerity ha preso un significato diverso in Italia. Infatti in Lettonia essa si manifestava col dimezzamento dello stipendio agli insegnanti, e probabilmente anche agli altri impiegati del pubblico impiego.

Ritratto di 02121940

02121940

Gio, 02/05/2019 - 14:09

Un Ministro dell’Interno che fa politica all’estero. Ciò mentre un altro ministro, quello delle chiacchiere, perde tempo e non combina niente. Un governo che no può durare, ergo non durerà: la crisi a fine mese, post elezioni. Amen

frabelli1

Gio, 02/05/2019 - 18:05

Ormai il grillino è con l’acqua alla gola, non sa più cosa fare, cosa dire per accontentare i grillozzi. È nel panico puro ed accusa tutti. Una barzelletta come il loro fondatore.