Maroni: "È finita l'esperienza lepenista"

Il governatore della Lombardia, Roberto Maroni, sul futuro della Lega: "Ho sempre considerato l’alleanza con Le Pen tattica e non strategica, lei ha un progetto diverso da quello della Lega, vuole tornare agli stati nazionali. Noi siamo per l’Europa delle Regioni"

Roberto Maroni si toglie alcuni sassolini dalle scarpe in vista delle imminenti primarie della Lega e del successivo congresso. "Io ho sempre considerato l’alleanza con Le Pen tattica e non strategica - dice in un'intervista al Corriere - lei ha un progetto diverso da quello della Lega, vuole tornare agli stati nazionali. Noi siamo per l’Europa delle Regioni". Ma ora il governatore della Lombardia è convinto che "la parentesi lepenista si possa considerare conclusa". Ovviamente questa stoccata non farà piacere a Matteo Salvini, autore della Lega 2.0, quella sovranista, amica del Front National.

Maroni guarda allo scontro per la segreteria del Carroccio con attento distacco, osservando che "chi vince ha il dovere di fare il segretario, ma non è che puoi farlo soltanto se annienti chi la pensa in modo diverso". Salvini ha detto che se non prende l’80% torna a fare il militante? "A me pare una sciocchezza". Guardando ai rapporti con gli alleati, Maroni osserva che "va bene tutto, ma mi spiace davvero che si usino parole sprezzanti nei confronti dell’esperienza con Berlusconi e con Forza Italia". Un altro segnale, questo, che testimonia i mal di pancia in seno al partito. Maroni osserva che occorre "tornare alle nostre origini di movimento post ideologico, né di destra né di sinistra. La nostra identità è l’identità dei nostri territori".

Il presidente della Regione Lombardia giudica così l’attuale posizionamento della Lega: "Anche Le Pen ha detto che bisogna rifondare il Front national. Se lo dice lei, significa che ammette la sconfitta e si rende conto che esistono degli spazi elettorali che il Front national non è in grado di occupare. E questa è una riflessione che dobbiamo fare anche noi".

Lo sfidante di Salvini alle primarie, Gianni Fava, accoglie con entusiamo l’intervista di Maroni e in particolare il passaggio con cui definisce "finita" la stagione lepenista nel Carroccio. "Bene. Io lo dico da un pezzo. Forse non è mai nemmeno cominciata la fase lepenista, se non nella testa di qualche dirigente in cerca di facili scorciatoie. Fa piacere sapere che cominciamo ad essere in tanti a dirlo apertamente. La Lega faccia la Lega. Lottiamo per la questione settentrionale".

Ma arriva anche la risposta di Matteo Salvini, che rinfocola subito la polemica, sttolineando che la sua intenzione è guidare una Lega "forte" e non una Lega "piccolina al 3% che va ad Arcore a chiedere per favore" di fare un’alleanza. Questo è il messaggio che Salvini ha scritto sulla propria bacheca Facebook: "La Lega che cresce e guarda avanti, una Lega forte, è la mia Lega, che in base ai programmi sceglierà se allearsi con Berlusconi o no, scrivetemi per dire cosa pensate, ma voglio che la Lega decida liberamente. Non c'è autonomismo se restiamo chiusi nell'orticello. Potrà darsi che ci alleeremo con Berlusconi a livello nazionale, non posso dirlo perché non c'è un programma comune, a differenza che alle amministrative. Serve una Lega del 12-15-20 per cento per trattare da pari a pari e non con la Lega del 3 per cento che va ad Arcore a chiedere per favore di allearsi. Non voglio recuperare vecchi tromboni, Casini, Cicchitto, Alfano". Ogni riferimento polemico, ovviamente, è rivolto a chi lo ha preceduto alla guida del Carroccio. E non sono, quelle di Salvini, parole dolci.

Commenti
Ritratto di marino.birocco

marino.birocco

Gio, 11/05/2017 - 12:35

Salvini se ci sei batti un colpo!!!!!!!!

fiorentinodoc

Gio, 11/05/2017 - 12:45

IO STO CON SALVINI....una lega al 3% non serve a nessuno

Maver

Gio, 11/05/2017 - 12:50

Articoli come questi non aiutano a far chiarezza, al contrario. Quando mai Salvini ha confuso la visione regionalista della lega con quella centralista e Nazionale della Le Pen? Ma stiamo scherzando? Se c'è un punto di convergenza fra Lega e FN francese (e ciò attiene anche a Fratelli d'Italia) e che entrambi i partiti sono Sovranisti (avendo in progetto di riportare alla base elettorale il diritto di scelta dei propri leader). Il problema semmai è proprio di FI che ambisce ai voti della destra per vincere alle prossime elezioni ma essendo un partito Liberale sa di aderire ad una dottrina opposta a quella Sovranista, essendo favorevoli alla UE e all' Euro. Ma soprattutto i Liberali sanno di essere impossibilitati a disconoscere la Globalizzazione che è esattamente la loro creatura cui la Sinistra ha apportato solo il proprio contributo Libertario (e distruttivo di ogni ordine Tradizionale).

lorenzovan

Gio, 11/05/2017 - 12:50

caro maroni...sei una persona intelligente e preparata...ma sopratutto devi avere la classica pazienza di giobbe per sopportare gli schiamazzi degli avvinazzati valligiani !!!!!

Ritratto di nando49

nando49

Gio, 11/05/2017 - 12:51

Però i milioni di voti che ha preso la Le Pen, Maroni se li sogna !

VittorioMar

Gio, 11/05/2017 - 12:51

....SALVINI E' PERSONA INTELLIGENTE E SA BENE CHE A LIVELLO NAZIONALE DEVE ALLEARSI CON TUTTO IL CENTRO DESTRA !!...A LIVELLO REGIONALE O COMUNALE PUO' PERMETTERSI DI PRESENTARE LA PROPRIA LISTA !!!

Ritratto di Leonida55

Leonida55

Gio, 11/05/2017 - 12:53

Però da 6 anni, dopo i 100 precedenti, continua l'esperienza comunista. I risultati sono sotto gli occhi di tutti. Tutti nell'abisso, tranne qualche parassita, che stando dalla loro parte ci lucra.

Ritratto di stenos

stenos

Gio, 11/05/2017 - 12:55

Si sta democristianizzando. Il potere logora gli ideali.

lawless

Gio, 11/05/2017 - 13:15

questo dovrebbe ritornare a suonare la chitarra! Piccola nota, ad ascoltare il verbo di Obama c'era pure lui con gli 850 euro pagati senza colpo ferire. Quando ti fanno diventare ricco rinneghi tutto, ti monti la testa e dimentichi anche le origini.

Michele Calò

Gio, 11/05/2017 - 13:25

Deve esserci qualche supposta democristiana nella poltrona di Maroni, forse una eredita' di Formigoni. Ma anche il profumo dei soldi di Silvio che Bossi adora tanto. Maroni è ancora della Lega o è gia' passato a FI?

Paolo17

Gio, 11/05/2017 - 13:29

Bravo Maroni !!! Finalmente. E adesso fuori dalle palle i comunisti urlatori e statalisti alla Salvini e Lega a Luca Zaia, magari candidato Premier in un Centrodestra unito con Berlusconi leader e te Ministro dell'Interno. Forza !!!!

Ritratto di CIOMPI

CIOMPI

Gio, 11/05/2017 - 13:36

@Leonida55: "...continua l'esperienza comunista". Non si deprima, le ossessioni sono curabili.

Libertà75

Gio, 11/05/2017 - 13:39

insomma, al solito hanno ragione tutti... salvini sicuramente nel volere una lega forte e maroni nel ricordare che non è nel dna storico della lega un programma simil lepenista

ispettore

Gio, 11/05/2017 - 13:44

Ok Salvini! Netta chiusura con i vecchi tromboni, traditori e voltagabbana: Casini, Cicchitto, Alfano ecc.

Ritratto di elkid

elkid

Gio, 11/05/2017 - 13:50

----scommetterei la qualunque per non perdere la scena di un salvini vincitore alle primarie con un "risicato" 79 per cento---e -rosso in viso -sbuffante come una pentola a pressione -mantenere la promessa del degrado a soldato semplice--rosicando e addentando un cappello come il più classico rockerduck disneyano--sarei felice di porgergli all'uopo la saliera e la maionese di senape per addolcire la tesa---swag ganja

Libertà75

Gio, 11/05/2017 - 13:51

@maver, complimenti per l'intervento, un'analisi perfetta e lucida. Oserei dire corretta e prima di giudizi qualunquisti e superficiali.

Ritratto di hernando45

hernando45

Gio, 11/05/2017 - 13:56

Mi dispiace dovertelo far notare caro Lorenzone, ma NON hai capito una BEATA CIPPA!!! Gli avvinazzati valligiani come li chiami Tu,sono quelli che da sempre VOGLIONO la SECESSIONE sono quel 3% che in 9 anni insieme a Berlusconi non hanno ottenuto NIENTE.E mi raccomando piano col Porto a pranzo!!!lol lol. CAPIIII!!! Buenos dìas dal Nicaragua

Atlantico

Gio, 11/05/2017 - 14:01

La cosa più singolare è che un mezzo ignorante senza uso di congiuntivo senza arte nè parte come Salvini sia ancora segretario di un partito.

Atlantico

Gio, 11/05/2017 - 14:03

@Maver, da quando la base elettorale ha perso il diritto di votare i propri leader ?

lorenzovan

Gio, 11/05/2017 - 14:09

@paolo 17...tre post su tre che ho letto negli ultimi tempi.. tuoi ...che approvo completamente....

lorenzovan

Gio, 11/05/2017 - 14:12

@paolo 17...basta che il berluska non ci metta il naso...come ha fatto nel suo milan negli ultimi anni...e' ormai una minusvalenza...faccia la figura del padre nobile...ma si limiti a dudu e dudigna...ormai il suo trteno e' passato ...e l'ha perso

routier

Gio, 11/05/2017 - 14:17

Non ho elementi per dire che quella di Front National sia un'esperienza finita, tuttavia credo che il 30 e passa, per cento di voti presi dalla Le Pen, il Sig. Maroni se li sogna di notte.

Albius50

Gio, 11/05/2017 - 14:25

MARONI lo condivido PIENAMENTE con l'Europa unita a livello REGIONALE; comunque Salvini non lo butto anzi un buon generale prima manda avanti i RANGER x aprire le strade poi arrivano al seguito le armate.

lorenzovan

Gio, 11/05/2017 - 14:31

@hernando...io pensavo piuttosto a chi vuol uscire dall'euro e tornare alla lira...quando parlavo di avvinazzati...ciao e riguardati...aria brutta in sud -centro america

martinsvensk

Gio, 11/05/2017 - 14:35

Capirai una Europa delle regioni! Non funziona un'Europa con 27 nazioni pensa tu che caos con un'Europa di 80 regioni una contro l'altra armata. Inoltre il regionalismo funziona in Italia, per certi versi in Spagna ma non negli altri paesi che sanno che divisi si indebolirebbero. Queste idee antiche della lega nascondono la voglia di aggregarsi alla germania diventandone uno staterello satellite come la Slovenia, la Croazia, l'Austria, la Cechia, la Slovacchia e via dicendo. Io non la votere ma più una simile lega.

Paolo17

Gio, 11/05/2017 - 14:46

lorenzovan, ovviamente Berlusconi deve essere il leader ma dietro le quinte e senza incarichi, lo do per scontato. Altrimenti siamo da capo. Con Zaia candidato premier voglio proprio vedere quale leghista non lo voterebbe. Inoltre, non ci sarebbe una deriva lepenista e Maroni si riprenderebbe il Ministero dell'Interno (sbarchi zero quando ci fu lui a capo). I ministeri economici ai forzaitalisti assieme al ministro degli Esteri. Ovviamente, in base ai consensi, uno o due ministeri a Fratelli d'Italia (Immigrazione e Scuola?). Stop. Non credo sia necessario essere dei geni per vincere le elezioni. Basta un pò di testa e coraggio da parte di tutti e tre (Forza Italia, Lega e Fratelli d'Italia, intendo).

Atlantico

Gio, 11/05/2017 - 15:31

hernando45, ma questa fantastica 'secessione', di cui i leghisti parlano da ormai 40 anni, la potresti spiegare ? Come volete arrivarci, con un referendum ( la Costituzione non lo prevede e, ovviamente, mai lo prevederà ) ? Con la lotta armata ( mandano qualche decina di poliziotti in assetto antisommossa a manganellare un pò prima di procedere agli arresti ) ? con le preghiere al dio po ( magari vi risponde davvero ) ?

igiulp

Gio, 11/05/2017 - 15:33

E' sempre facile parlare il giorno dopo e Maroni ci riesce benissimo, sottotraccia, in maniera quasi curiale. Se la linea pro Le Pen di Salvini non gli andava bene, lo avrebbe dovuto dire 3 anni fa e non oggi. A parte il fatto che si è sempre saputo che l'intesa Salvini-Le Pen verteva su questioni europee e non nazionali dove ognuno avrebbe fatto la propria politica. Maroni non faccia quindi finta di non averlo saputo.

INGVDI

Gio, 11/05/2017 - 15:42

I più votano la Lega perché la guida Salvini. Salvini, al di là della collocazione che ciascuno può dargli, ha l'intelligenza, oltre che la statura morale e politica, per poter guidare il Paese. Inopportune sono quindi le critiche di Maroni, colpiscono la persona e non sono costruttive. A questo punto Salvini potrebbe liberarsi dei ferri vecchi della Lega e fondare un partito moderno, che guardi e valorizzi la persona, il territorio, le piccole e medie attività, e ci liberi dal pensiero unico senz'anima che ci sta distruggendo.

karpi

Gio, 11/05/2017 - 15:56

Persona in gamba Maroni, andrebbe ascoltanto un po' di più. La Lega deve tornare ad essere un movimento per l'affermazione del federalismo in Italia, l'unico sistema in grado di modernizzare questo Paese costretto dal centralismo romanesco ad essere ancora uno Stato ottocentesco. La svolta di Salvini di un partituncolo centralista romanesco è stata incomprensibile. Però la Lega deve cambiare. Deve smetterla con l'antimeridionalismo e la paranoia sul comunismo. Deve smarcarsi da una caratterizzazione ideologica che l'ha portato a diventare un movimento di destra qualunquista: deve crescere, deve imparare da un movimento come quello catalano nel quale convivono posizioni di destra e di sinistra, che si scontrano tra loro quando sono in ballo questioni come quelle dei diritti civili, ma che poi si ricompattano quando si parla di Madrid. Questo dovrebbe fare la Lega.

m.nanni

Gio, 11/05/2017 - 15:59

per il bene che voglio a Berlusconi, ma soprattutto a Maroni spero proprio che Salvini prenda una batosta elettorale come la Le Pen e porti a casa soltanto il 37 per cento dei voti. Salvini merita una stangata del genere.

lorenzovan

Gio, 11/05/2017 - 16:01

@paolo 17...ti riprendo solo sul punto invasione...in quei tempi c'era GHEDDAFI...pagato lui...non ne partiva uno che fosse uno...ora sarebbe ben piu' complocato...a chiacchere c'e' gente che scala l'everest poi in realta' si ferma ao secondo piano se non c'e' l'ascensore...stammi bene

pastello

Gio, 11/05/2017 - 16:19

Caro Salvini, se vuoi che la Lega possa ambire con successo al 20% e più, dopo il congresso non fare prigionieri. Spero di essere stato chiaro. Di democristiani in Italia ce ne sono stati e ce ne sono già abbastanza....

pastello

Gio, 11/05/2017 - 16:25

Caro Salvini, ricordati della favola di Esopo. Nessuna pietà.

Ritratto di hernando45

hernando45

Gio, 11/05/2017 - 16:37

Due risposte DUE per l'Avv Atlantico. LA PRIMA. A non saper usare i congiuntivi Salvini è in "buona" compagnia con Di Maio. LA SECONDA La SECESSIONE sono gli ANTI Salvinisti a volerla fare ma al solito NON hai capito una beata CIPPA!!!! AMEN.

pastello

Gio, 11/05/2017 - 16:51

Se alle prossime regionali la Lega e il centrodestra ricandidassero maroni io sarò felice di votare per i cattocomunisti. Per me un prezzo altissimo da pagare ma sempre il male minore.

Ritratto di Ratiosemper

Ratiosemper

Gio, 11/05/2017 - 16:52

il titolo è fuorviante. Infatti Salvini non ha mai aderito alla visione lepenista anche perché il "sovranismo" di Salvini e fondato sull'autonomia dei popoli, in primis sulle autonomie regionali e locali. C'è sicuramente una difficoltà di regolare il rapporto con Berlusconi ma il ricordo di un "bossi in canottiera" alle cene di Arcore non appartiene più al movimento leghista. Fava vuol tornare ad essere marginale sulla scena politica italiana e non può essere amico del movimento che si è lasciato alle spalle il folclore "a perdere".

pastello

Gio, 11/05/2017 - 16:54

Tornatene a suonare il piffero e finiscila di farti mantenere dai contribuenti non sei all'altezza

liberoromano

Gio, 11/05/2017 - 17:08

Maroni dice bene. Una Lega forte collegata ai plusvalori demorettici di Masetti con un Salvini prognostico e invasore, che nella prossima legislatura stravalichi il concetto di esuberanza positivista neoprogenetica alla Renzi per un'intesa centrodestrica che ridimensioni le preterivazioni berlusconiane trasferendo i valori leghisti laddove merita di stare: nell'Aleph impalpabile del diciannovesimo scalino.

Ritratto di hernando45

hernando45

Gio, 11/05/2017 - 17:34

RIPROVOOOO!!! Maroni è stato eletto presidente della Regione, con i VOTI di F.I. PUNTO. Ed ora che i VOTI di F.I. se li è presi Salvini, vuole ritornare al suo 3% a fare lo schiavetto di Berlusconi!!!!! AMEN

Atlantico

Gio, 11/05/2017 - 17:41

"statura morale e politica di Salvini": per quanto riguarda la statura politica ( un altro statista che viene fuori dalle destra ? ) vedremo in futuro mentre per quanto riguarda quella morale, di Salvini ha già parlato, con ricchezza di particolari, Belsito.

Atlantico

Gio, 11/05/2017 - 17:43

'sovranismo', 'autonomia dei popoli', 'autonomie regionali e locali': ma quand'è che i dirigenti della lega la smetteranno di prendere in giro i militanti e gli elettori del partito ?

Ritratto di Zagovian

Zagovian

Gio, 11/05/2017 - 17:53

Io non voto Maroni,voto Salvini!!!

Ritratto di Leonida55

Leonida55

Gio, 11/05/2017 - 21:32

@ciompi - continua a votarli. Ti vedo molto scarso. O vivi da parassita con i benefit che ti danno i sinistri?

Ritratto di Leonida55

Leonida55

Gio, 11/05/2017 - 21:40

Vi volete arrendere e lasciare campo al dilagare della falsa democrazia chiamata comunismo? Non piangete un domani, anche se piangerete amaro, come hanno fatto tutti, ripeto tutti, i paesi governati dai comunisti in tutto il mondo, per ultimi Corea del Nord e Venezuela. Tra poco l'Italia, questione di tempo o ...di voti.

m.nanni

Gio, 11/05/2017 - 23:14

Maroni ha promosso Di pietro alla carica di presidente della Pedemontana. Oggi parla di Europa delle regioni e nessuno lo manda a cagare.

CALISESI MAURO

Ven, 12/05/2017 - 08:30

e dire che e' stato uno dei migliori ministro degli interni del recente passato. La sedia fa male, e' ora di svecchiarla la Lega, e' il partito piu' vecchio del parlamento. Vai Salvini ramazza ma veramente!

Ritratto di giovinap

giovinap

Ven, 12/05/2017 - 09:02

la verità è che il potere sottoforma di vitalizzi , prebenti e contributi elettoralia ha anestetizzato quel'embrione "rivoluzionario" , campagnolo /montanaro della lega che prevedeva il racchiudersi dei padani in un caravanserraglio dai confini invalicabbili ,tutto ciò non è riuscito per che oltre a staccarsi dall'italia , i padani si sarebbero dovuti staccare anche dalla "cassa" romana .

soldellavvenire

Ven, 12/05/2017 - 09:06

è un movimento di separatisti che per definizione non potrà mai essere maggioranza, il suo massimo traguardo è boicottare lo stato di cui sono membri e per giunta con un salvini davanti più strillano e più vengono derisi

Ritratto di ITALIASETTIMANALE

ITALIASETTIMANALE

Ven, 12/05/2017 - 09:21

aderisci a forza itaglia

Ritratto di rapax

rapax

Ven, 12/05/2017 - 09:35

eccolo il solito cerchiobottista democristiano Marun, detto il "romano" quello che dopo aver assaggoato la poltrona del governo e i salotti della capitale si e' rammollito, lo ricordo come frignava a destra e a manca lui ministro dell interno "leghista" perche' con l invasione di lampedusa, tutta europa e pure la tunisia ci prendevano per il naso..e non fermavamo un bel nulla! marun e' sempre con un piede in due staffe, occhio Salvini, ricordo anche la pugnalata al Bossi oramai cotto

Ritratto di Menono Incariola

Menono Incariola

Ven, 12/05/2017 - 10:15

Ahi ahi, di questo passo la Lega perde i MARONI!! Vai Salvini, mantieni la segreteria e le posizioni anti UE, organizza seminari di informazione, cementa l'alleanza con Fratelli d'Italia e sempre piu` Italiani ti voteranno per un'Italia di nuovo SOVRANA.

Ritratto di Zagovian

Zagovian

Ven, 12/05/2017 - 11:10

@m.nanni,@Menono Incariola,@rapax:....concordo al 100%!!!